lunedì 29 dicembre 2014

Torta di mele con ventagli croccante


Torta di mele con ventagli croccante

Per fare questa torta ho preso spunto da un libro di dolci che ho acquistato un pò di tempo fa. Qualche ricetta l'avevo esperimentata, ma questa ancora no, ma, mi piaceva come idea. Come sempre io ho riportato delle modifiche per dare un tocco in più al dolce. Al guardarla sembra un pò complicata, ma non lo è affatto. E' venuta molto buona, infatti il croccante di sopra si abbina alla perfezione alla torta. Questa torta è molto adatta per una festa o per finire il pasto o perché no, per una merenda sana e golosa e poi, per i bambini che la frutta non la mangiano molto volentieri, non si accorgeranno per niente che c'è dentro, ma sicuramente ne vorranno fare il bis...
Ingredienti per 12 persone:
  • 120 gr burro morbido
  • 125 gr zucchero
  • 2 uova
  • 200 gr farina
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • 50 ml latte
  • un pizzico di sale
X il croccante alle mandorle :
  • 100 gr mandorle in scaglie
  • 50 gr mandorle tritate
  • 100 gr panna fresca
  • 150 gr zucchero
  • 100 gr burro
X la gelatina di mele :

  • 1 Kg mele Golden (o quello che si vuole)
  • 4 cucchiai succo di limone
  • 75 gr zucchero
  • 300 ml succo di mela
  • 1 busta di polvere per budino al gusto di amaretto (per 500 ml latte)
  • 20 gr gelatina in fogli
Inoltre:

  • 400 gr panna montata zuccherata
  • 1 mela rossa piccola
  • 1 cucchiaio succo di limone
  • foglioline di menta
Preparazione :
1) Per il fondo torta : Lavorare il burro con lo zucchero a crema, aggiungere le uova una alla volta e lavorare dopo ognuna per incorporare bene. Setacciare la farina con il lievito e unire al composto di uova, alternando con il latte. Rovesciare il composto ottenuto in uno stampo con diametro di 26 cm imburrato ed infarinato o in uno di silicone, livellare e mettere a cuocere in forno preriscaldato a 175 ° per circa 15 - 20 minuti. Tirare fuori una volta cotto e lasciare raffreddare.
2) Nel frattempo che la base cuoce, preparare anche i ventagli. : In un pentolino mescolare la panna, lo zucchero, le scaglie di mandorle, il burro e cuocere per 5 minuti sul fuoco. Rovesciare il composto in una teglia foderata con carta da forno, con diametro 26 cm, e cuocere nel forno a 175 ° per  circa 15 - 20 minuti. Lasciare ancora per circa 15 minuti nello stampo, dopodiché togliere dallo stampo, dividere ancora caldo in 12 ventagli e lasciare raffreddare completamente. Si può fare anche in anticipo, come anche la base.
3) X la gelatina di mele : Sbucciare le mele, togliere il torsolo e tagliare a fettine. Mescolare le mele con lo zucchero, il succo di limone, 200 ml succo di mela e cuocere per circa 5 minuti. Aggiungere anche il restante succo di mela, la polvere di budino e mescolando, cuocere per circa 3 minuti. Spegnere e unire la gelatina strizzata, messa a mollo precedentemente per circa 5 minuti. Mescolare per dissolvere bene e lasciare raffreddare per 15 minuti.
4) Comporre la torta : Mettere la base per la torta su un piatto da portata e chiudere in un anello da torta. Versare il composto di mele sulla base e lasciare raffreddare per circa un ora. Trascorso il tempo, coprire con 3/4 della panna montata e livellare. Mettere il resto della panna in una tasca da pasticcere con il beccuccio a stella e decorare la torta con 12 ciuffetti. Lasciare raffreddare ancora per un ora circa. Lavare la mela rossa, dividerla in 4, eliminare il torsolo e tagliare a fettine. Cospargere con succo di limone le fettine di mela e asciugare con carta assorbente da cucina. Mettere le fettine di mela sopra i ciuffetti di panna e coprire con i ventagli di mandorle. Decorare con foglioline di menta e tenere al fresco fino al momento di servire.
Tempo di preparazione : 1 ora e un quarto + il tempo di riposo
Tempo di cottura : 35 - 40 minuti









Panettone con uvetta e profumo di agrumi

Panettone con uvetta e profumo di agrumi

Sono i miei esperimenti di questo anno, con una ricetta presa dal web, ma che ho dovuto modificare tantissimo perché era sempre qualcosa che non sembrava andare molto bene e non voglio arrendermi, ma proverò fino a che riuscirò ad ottenere dei ottimi risultati. Dopo tantissime modifiche che avevo fatte, era venuto abbastanza bene ma voglio qualcosa di più.... e ... non c'è uno senza due, l'altro deve arrivare....


Ingredienti per primo impasto:
100 gr farina 00 ; 60 ml latte tiepido 
8 gr Lievito per Pane Paneangeli 
1 cucchiaio miele 
Secondo impasto :
350 gr farina Manitoba ;100 gr zucchero 
150 gr latte tiepido ; 2 uova 
Terzo impasto:
140 gr burro morbido ; 3 tuorli 
250 gr farina Manitoba 
2 cucchiai miele ; 100 gr zucchero 
3 gr sale ; scorza di 1/2 arancia 
scorza di 1/2 limone ; 1 vanillina 
50 gr uvetta secca gigante ; 250 gr uva sultanina 
300 ml Fragolino ; 2 cucchiai di farina 

Preparazione primo impasto :
Mescolare il lievito alla farina, unire l'acqua, lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo, fare un panetto, metterlo nella ciotola (io l'ho messo direttamente nel contenitore della planetaria) e lasciare lievitare lontano dalle correnti d'aria (io l'ho tenuto nel forno) per 6 ore circa.

Secondo impasto :
Aggiungere al primo impasto lo zucchero, le uova, il latte, farina Manitoba, nella quale avete mescolato in precedenza il lievito ed impastare per circa 5 minuti, con la planetaria (a mano ci vuole di più). Lasciarlo lievitare nuovamente fino al raddoppio.

Terzo impasto :
Aromatizzare per tempo il burro con le scorze di arancia e limone, mescolandoli insieme. e tenere
Mettere anche l'uvetta a molo nel Fragolino e tenere per almeno 30 minuti(va bene anche di più). Trascorso il tempo, scolare, asciugare bene e unire insieme la farina. Mescolare bene per attaccare e setacciare quella in eccesso.
Riprendere la pasta, aggiungere i tuorli, il miele, lo zucchero, il sale, la farina, la vanillina e lavorare il tutto per altri 10 minuti. A questo punto aggiungere il burro aromatizzato in anticipo, mettendolo in più riprese ed impastare dopo aggiunta molto bene, fino a che si incorpora bene e si distribuisce in tutto l'impasto. Solo alla fine aggiungere l'uvetta o quel che si preferisce e lavorare rapidamente, solo per distribuire.
Io ho diviso l'impasto in 4 stampi imburrati, 3 di loro sono con diametro 15 cm e uno di 17 cm.

Incidere la superficie con un taglio a croce con un coltello ben affilato, lasciare lievitare per circa 22- 24 ore. Io li ho lasciati 22 ore e mezzo perché avevo il forno già caldo e il giorno dopo al mattino ero impegnata e non potevo farli cuocere, ma se li lasciavo ancora, veniva un pò più alti. Del resto quando li ho messi negli stampi era appena sul fondo e dopo aver esperimentato altre due volte, volevo provare qualcosa di diverso. Sicuramente se avete degli stampi in carta, in due grandi ci sta bene questo impasto. Infornare a 180°, forno preriscaldato per 30 minuti, coprire con foglio di alluminio alimentare e proseguire la cottura per altri 10 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare. Io li ho messi direttamente sulla gratella, senza fare niente testa in giù. Sono venuti piccolini, ma almeno sono cotti bene.





martedì 23 dicembre 2014

Biscottini fatti con spara biscotti

Biscottini fatti con spara biscotti

Questi biscotti sono fatti con la pasta frolla montata, un composto morbido adatto per metterlo nella  sac-a-poche o spara biscotti. Io li ho fatti con lo spara biscotti. Sono molto veloci da fare, solo che si devono tenere nel frigo prima di infornare per mantenere la loro forma ! Sono così buoni che si sciolgono in bocca !!!

Ingredienti :

  • 150 gr farina 00
  • 50 gr amido di mais
  • 125 gr burro morbido
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • 75 gr zucchero a velo
  • scorza di mezzo limone
  • 1 vanillina

Preparazione :

Lavorare con le fruste il burro con lo zucchero a velo, unire l'uovo e continuare a lavorare. Aggiungere la farina setacciata con l'amido, il sale e la scorza di limone grattugiata e montare ancora con le fruste fino a che otterrete una crema liscia ed omogenea.  Ungere due teglie con burro (da provare anche senza). Mettere l'impasto ottenuto in uno spara biscotti e con la formina desiderata schiacciare direttamente nella teglia per uscire l'impasto con la forma scelta. Tenere nel frigo per almeno un ora, per mantenere la loro forma nella cottura. Cuocere a 180 ° per circa 8 minuti.




lunedì 22 dicembre 2014

Macarons o meringhe ? con aroma di anice, fragola e pistacchio (1)

Macarons o meringhe ? con aroma di anice, fragola e pistacchio(1)

Non ho dato un nome definito perché avrei voluto che mi venissero dei bei macarons, ma alla fine sembrano più delle meringhe, per via che non ho avuto il tempo di lasciarli riposare, per avere un buon esito. Non posso negare che di gusto erano buonissimi, infatti sono piaciuti molto, ma nell'aspetto, non sono quello che volevo.... Comunque sia, gli albumi li ho recuperati...

Ingredienti :

  • 200 gr farina di mandorle
  • 180 gr zucchero a velo
  • 145 gr albumi (circa 4 albumi)
  • 150 gr zucchero semolato
  • 75 ml acqua
  • colorante alimentare gel Paneangeli a piacere, io rosso,blu 
  • aroma di fragole
  • aroma di anice
  • aroma di pistacchio

x la farcitura :

  • crema di nocciole
  • crema al burro :
  • 100 gr zucchero a velo
  • 50 gr zucchero a velo vanigliato
  • 60 gr burro morbido
  • 1 cucchiaio latte
Preparazione :

Setacciare lo zucchero a velo e mescolarlo alla farina di mandorle.
Se non si ha la farina di mandorle, si può tritare delle mandorle con lo zucchero a velo. In un pentolino, sciogliere lo zucchero semolato nell'acqua e portare a bollore. Per chi avesse il termometro da cucina, portare alla temperatura di 118° lo sciroppo ottenuto. Montare gli albumi e, quando sono ben montati, continuare a lavorare, aggiungendo lo sciroppo bollente a filo. Lasciare andare la planetaria finché la meringa non si sarà raffreddata.
Incorporare la miscela di mandorle e zucchero alla meringa ottenuta, mettendone poco alla volta (circa 3- 4 volte), facendo attenzione a non smontare il composto. Dividere l’impasto in 3 ciotole e colorare ciascuna con una diversa tonalità. Nella prima ho messo qualche goccia di rosso e 2 gocce di aroma di fragole che avevo in casa. La seconda ho messo il blu e 2 gocce di aroma di anice e la terza ho mescolato un pò di rosso e blu con 2 gocce di aroma al pistacchio, che anche questa avevo in casa ed è venuto un colore a caso. Riempiamo 3 sacche da pasticciere con i 3 composti. Formiamo su una placca da forno foderata di carta dei bottoncini di impasto, quindi diamo dei colpetti alla teglia, in modo che l’aria imprigionata dai macarons vada via. Io ho anche un piccolo tappetino e ho fatto con esso dei segni su carta da forno, perché ci volevano tanti tappetini per poter riuscire a farli tutti. Lasciare riposare a temperatura ambiente, senza coprire, per almeno 2 ore e mezza. Infornare per 12-15 minuti a 150° (forno statico). Lasciare raffreddare e farcire due a due, con le creme diverse.





domenica 21 dicembre 2014

Treccine con crusca di grano

Treccine con crusca di grano

Belle da guardare e buone e sane nel mangiare...


Ingredienti :


Preparazione :

Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria e lavorarli per circa 5 minuti, dopodiché raccogliere l'impasto aiutandovi da un pò di farina e metterlo a lievitare in una terrina capiente con coperchio o coprire con della pellicola alimentare e lasciare lievitare per circa 2 ore. Prender l'impasto, dividerlo in pezzi da 50 gr e fare con essi dei filoncini di circa 20 cm. Sistemare 3 filoncini vicini uno al'altro e dare la forma alla treccia. Sistemarli man mano nella teglia foderata con carta da forno e lasciare lievitare nuovamente per almeno un ora (io per la premura li ho lasciati di meno, ma se avete del tempo, lasciarli di più, il risultato sarà ancora più buono. Infornare nel forno preriscaldato a 200 ° per circa 22 - 25 minuti o fino alla doratura. Il mio forno è ventilato, ma fatte conto della cottura in base al vostro forno. Sfornare, lasciare raffreddare e servire. Noi l'abbiamo mangiato ancora caldo, non c'era più tempo di aspettare.





sabato 20 dicembre 2014

Montebianco o Montblanc in coppette

Montebianco o Montblanc in coppette

Il Montebianco o Montblanc è un dolce tipico Piemontese che si prepara con delle castagne lessate e  solitamente tipico del periodo autunnale e natalizio, ma niente ci fa risparmiare a mangiarlo ogni qualvolta siamo in possesso delle castagne, perché è abbastanza facile da fare. Certo non è un dolce molto leggero e non si può mangiare molto spesso, anzi è molto nutriente, ma ogni tanto  si può andare oltre. Era tanto che volevo farlo ma non trovavo quella spinta. Avevo ancora quelle poche castagne in casa, che avevo comprate in offerta al supermercato, e mi sono detta che non è possibile a non provare anche questo dolce che era in lista da tanto tempo. Fatto e mangiato e che dire.... è delizioso !!!


Ingredienti per 6 persone :
  • 300 gr castagne bollite (peso pulito)
  • 200 ml latte
  • 50 gr zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 150 gr panna montata
  • 6 cucchiaini cacao dolce (nesquik)
  • 2 cucchiai liquore amaretto
Preparazione :

Cuocere le castagne (circa 400 - 500 gr) per circa 40 minuti in acqua salata e una foglia di alloro. Sbucciare e metterle a cuocere a fuoco lento insieme al latte, la vanillina e lo zucchero, schiacciandole mentre mescolate. La cottura deve proseguire fino a che il latte sarà assorbito dalle castagne. A questo punto schiacciarle per bene e passarle nello schiaccia patate direttamente nelle coppette o con attenzione su un piatto e poi messe nelle coppette, se le coppette sono piccole e non ci si riesce direttamente. Decorare con la panna montata e con nesquik. Nella sua semplicità fa la sua bella figura. E' molto buono un cucchiaino tira l'altro  e poi, presentato in questa deliziosa Coppa Infrangibile di Poloplast,  ideale per il servizio al tavolo delle vostre creazioni più preziose, fa ancora più gola !



E che dire di questi Mini Dessert Prestige Poloplast, sono piccoli e rendono il dolce molto grazioso...


Insalata di finocchi, olive nere e gherigli di noci

Insalata di finocchi, olive nere e gherigli di noci

Siccome a casa mia non tutti mangiano il pesce, nel giorno che ho fatto l'insalata con finocchi e salmone, ho dovuto fare anche diversamente per i non amanti di pesce. Per loro l'insalata semplice con finocchi, olive e noci, un pò più povera, ma buona lo stesso....

Ingredienti per 3 persone :
  • 1 finocchio grandezza media
  • 2 cucchiai olive nere
  • 5 gherigli di noci
X la salsa :
  • 100 gr panna da cucina
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di senape
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • sale, pepe q.b.
Preparazione:

Tagliare i finocchi e sistemarli su un piatto da portata, dopo averli lavati e asciugati bene, o in un insalatiera e unire anche le olive e i gherigli di noci spezzettati. Preparare la salsa mescolando tutti gli ingredienti precedentemente messi in un bicchiere. Accompagnare l'insalata di finocchi con la salsa. Un ottima salsa adatta anche per i non amanti di carne e pesce.



venerdì 19 dicembre 2014

Coniglio in umido con cous cous

Coniglio in umido con cous cous

Questo è un piatto molto gustoso e può essere mangiato sia come secondo, che come piatto unico. Noi l'abbiamo accompagnato con del cous cous, e abbiamo fatto un piatto unico .....

Ingredienti per 6 persone :

  • 1,500 Kg coniglio a pezzi, circa
  • 2 cipolle
  • 1 peperoncino
  • 150 ml vino bianco
  • 400 gr polpa di pomodoro
  • 1 cuore di brodo alle verdure Knorr
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 rametti di prezzemolo tritato
  • sale, pepe, olio
  • 400 gr cous cous
  • 800 ml acqua

Preparazione :

Tagliare le cipolle a fettine, dopo averle sbucciate, e rosolarle per un minuto in una larga padella con qualche cucchiaio di olio e il peperoncino tagliato a rondelle. Unire i pezzi di coniglio e rosolare anch'essi, l'aglio, sfumare con il vino e lasciare evaporare lentamente. A questo punto, aggiungere la polpa di pomodoro, aumentando pure la quantità, così rimane più salsa, il cuore di brodo, un bicchiere di acqua e cuocere a fuoco basso per circa 50 minuti (se c'è bisogno aggiungere ancora acqua calda). Salare, pepare al gusto, unire anche il prezzemolo e proseguire la cottura per altri 10 minuti o fino a che la carne sarà tenera. Nel frattempo che la carne cuoce, verso la fine, preparare anche il cous cous. In una padella mettere l'acqua, 2 cucchiai olio d'oliva, salare e portare a bollore. Spegnere, buttare il cous cous dentro e lasciare riposare fino a che l'acqua sarà assorbita del tutto. A questo punto sgranare con una forchetta e accompagnare con il coniglio che ormai è già cotto.
PS. Di solito il cous cous si cuoce con acqua pari alla quantità di cous cous, ma i miei non lo vogliono così, perché dicono che non sa di niente. Allora per forza aumento la quantità di acqua, per assorbire meglio ed essere più saporito e al dire anche a me piace di più così.





Salame dolce con fichi, uvetta, cocco e Digestive

Salame dolce con fichi, uvetta, cocco e Digestive

Rinnovando la collaborazione con l'azienda McVitie's Digestive, ho ricevuto i suoi biscottini deliziosi, per i quali ringrazio. Sono molto buoni mangiati così come sono, per colazione, merenda o in ogni momento si ha voglia di sgranocchiare qualcosa di buono e sano. Ma ora, voglio presentarvi la mia prima ricetta preparata apposta per ringraziare l'azienda. Sicuramente tanti di voi avete almeno una volta fatto del salame di cioccolato dolce, ma avete usato dei biscotti secchi. Oggi vi voglio presentare un altro dei miei salami dolci, ma stavolta fatto con dei Biscotti alla Frutta Digestive Mc Vities, con quale ho avuto un ottimo risultato. Lascio di seguito gli ingredienti e la preparazione ;


Ingredienti :

Preparazione :

Spezzettare i biscotti in pezzettini grandi e piccoli.
In una casseruola, mettere lo zucchero, il latte e sciogliere sul fuoco, (circa 2 minuti).
Unire il burro, il cioccolato spezzettato, i fichi secchi a pezzettini, l'uvetta, il cacao, la vanillina e tenere sul fuoco finché si scioglie il burro,  e i cioccolati, a fuoco basso ma non deve bollire.
Togliere dal fuoco, aggiungere il liquore, i biscotti spezzettati, le noci spezzettate, la farina di cocco e lasciare riposare per circa 30 minuti.
Mettere l' impasto su un pezzo di carta da forno o su uno di pellicola, cosparso con dei biscotti tritati (100 g) e dare la forma di un salame, aiutandosi dai biscotti e dalla carta da forno, affinché non si attacchi alle mani e per dargli anche quella nota di colore e di rustico che di solito hanno i salami.
Tenere nel frigo per almeno tre ore, dopodiché tagliare a fettine e servire.
Consiglio : Visto che l'impasto è abbastanza morbido, dopo un ora provare a ridare nuovamente la forma perché la morbidezza lo rende deforme. Procedere l'operazione ancora per almeno una volta, con l'intervallo di un ora.
Si mantiene anche più di una settimana nel frigo, avvolto nella pellicola, perché è senza uova, ma anche nel freezer, se si vuole fare in anticipo in vista degli ospiti.
Tempo di preparazione : 30 minuti
Tempo di cottura : max. 5 minuti
Tempo di attesa : 30 minuti + il tempo per rassodare (minimo 3 ore)







gioco per ragazza Top Blogs