sabato 31 ottobre 2015

Pane tipo ferrarese fatto in casa

Pane tipo ferrarese fatto in casa

Questa ricetta l'ho vista su Fb e da lì sono andata a vederla qui, nel blog " Cuochiperpassione", mi ricordava da quando andavamo al mare nei Lidi Ferraresi e la compravamo, era buonissima. Io non ho messo dello strutto come da ricetta ma ho usato un burro leggero. Come non poteva non provare a farla in casa.... ecco anche la mia versione....

Ingredienti :
  • 1 kg farina 00
  • 400 ml acqua tiepida
  • 30 g Pasta madre disidratata Paneangeli
  • 30 ml olio extravergine d’oliva
  • 70 g burro leggero
  • 2 cucchiaini colmi di miele (stato solido)
  • 4 cucchiaini sale fino
Preparazione :
Setacciare la farina, metterla nel contenitore della planetari insieme al lievito e mescolare. Fare in mezzo un buco e aggiungere anche il miele, l'olio, l'acqua e mettere in funzione per un minuto. Aggiungere anche il burro, il sale, un cucchiaio di acqua e continuare a lavorare per 5 minuti. Prendere l'impasto, avrà una consistenza soda, formare una palla e metterla  a lievitare per circa 2 ore. Trascorso il tempo di lievitazione, sgonfiate un pochino la pasta con i pugni e dividetela in pezzi da circa 150 g cadauno, formando delle palline, secondo la ricetta originale. A me non venivano 12 pezzi come da spiegazioni della ricetta e ho ridotto la pesatura da 150 g a 135 g.

Stendere con la sfogliatrice le singole palline di impasto, utilizzare il massimo spessore consentito dalla vostra macchina, prendere un pezzo di pasta e farlo passare tra i cilindri, ripiegare e stendere di nuovo, procedere in questo modo per 4 volte.
Se non avete la sfogliatrice, potete utilizzare un mattarello per stendere le vostre sfoglie di pane.

Una volta ottenute tutte le sfoglie potete procedere con la formazione del pane, nella forma che più vi ispira. Nella ricetta da dove l'ho presa aveva preparato la coppia, le banane, i barilotti ed i carciofi, invece io ho fatto quello che ho potuto non avendo l'esperienza, i nomi non importa molto ma la consistenza e il gusto che è molto buono.

Per fare la “coppia” : tenere un’estremità della sfoglia con una mano, mentre con l’altra arrotolare e srotolare (lasciando scorrere la mano avanti e indietro), premendo leggermente, arrivando a metà, quindi girare la sfoglia e procedere allo stesso modo, quando siete a 2 cm circa tra i due cornetti formati, girare la pasta avvitando il centro per due volte, io l'ho fatto solo una volta e non è venuto con quella gobba in mezzo.
OPPURE:
Dividere in due parti uguali la sfoglia, con ognuna delle due metà procedere tenendo un’estremità con una mano, mentre con l’altra arrotolatr e srotolare (lasciando scorrere la mano avanti e indietro), premendo leggermente, arrivare fino a 1 cm di pasta che lasciate libero, terminati i due cornetti, unire tramite i due pezzi di pasta lasciati liberi, con una leggera torsione.



Per il carciofo, prendere la vostra sfoglia, io l'ho piegata ancora in due e ho ottenuto una striscia lunga e stretta passandola ancora una volta nella macchinetta e praticare con un coltello, tanti piccoli tagli da uno dei due lati lunghi, avvolgere la sfoglia senza premere, mettere in verticale, con i tagli verso l’alto, e aprirli leggermente.







Per il barilotto e la banana procedere arrotolando la pasta con tutte e due le mani, per la banana dovrete arrotolare seguendo una leggera diagonale, mentre per il barilotto tenete sempre dritta davanti a voi la sfoglia. A me è venuto tutto un altra cosa, ma sempre buono !



Una volta preparati tutti i panini, sistemarli sulla teglia o sulla leccarda, foderata con carta forno, e lasciare lievitare per 1 ora e mezzo - 2, coperti o nel forno spento. Io avendo due teglie una ha lievitato un ora e mezzo e l'altra 2, il tempo che l'altra cuoceva ha lievitato ancora.
Trascorsa l’ultima lievitazione, spennellare con un poco di acqua tutti i panini, io ho uno spruzzino apposta che uso in cucina per queste cose, ed infornare in forno già caldo a 220° con una ciotola con acqua sotto alla teglia in modo da creare vapore e cuocere per 10 minuti, quindi abbassare la temperatura a 190° e cuocete per ulteriori 20 minuti.
Sfornare il pane e lasciare raffreddare su una gratella. Il consiglio nella ricetta era di mangiarlo nella giornata, ma anche il giorno dopo il mio era molto buono, l'avevo messo in un sacchetto di plastica e lasciato a temperatura ambiente.

Biscottini friabili al limone

Biscottini friabili al limone

La ricetta l'ho vista nel blog di Chiara, mi era piaciuta e non ho perso tempo, ma l'ho provata subito facendo delle piccole modifiche ma non di meno il risultato, andate a vedere anche i suoi biscotti deliziosi all'arancia. Io non avendo in casa arancia bio, ma in cambio due limoni grossi, ho deciso di usare uno a prezzo di due per questi biscottini. Ecco a voi la ricetta :
Ingredienti :
  • 350 g di farina 00
  • 1 limone grosso o due più piccoli
  • 150 g di burro morbidissimo
  • 150 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico sale
  • 30 ml di latte
Preparazione :
Tenere il burro fuori frigo per qualche ora in modo da diventare morbidissimo. Grattugiare la scorza del limone. Se si usa la planetaria, versare dentro il burro, lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza del limone e lavorare fino ad ottenere una crema liscia, (io ho messo in una terrina e ho lavorato il tutto con la fusta elettrica), aggiungere l'uovo, lavorare per incorporare. Setacciare la farina e il lievito ed unirli al composto insieme al latte lavorare velocemente fino ad ottenere un composto abbastanza sodo in modo da poter formare delle  palline. La grandezza dipende da quanto li volete, io li ho fatte  poco più piccole di una noce. Metterli man mano su una teglia ricoperta di carta forno, leggermente distanziate tra di loro. Tenere nel frigo per almeno un ora e dopo, cuocere nel forno preriscaldato a  180° per circa 15 minuti. Lasciarle raffreddare, eventualmente possono essere spolverizzate con zucchero a velo. Siccome la figlia minore mi ha ripreso dicendomi che un biscotto si può chiamare biscotto soltanto se è cotto due volte, visto che il colore era ancora molto chiaro, ho deciso di rimetterli per la seconda volta nel forno, dopo che erano diventati freddi e li ho cotto ancora per circa 7 minuti. Il risultato è stato soddisfacente, sono venuti molto più friabili !


venerdì 30 ottobre 2015

Girelle veloci di sfoglia con salmone, formaggio e bietole

Girelle veloci di sfoglia con salmone, formaggio e bietole

Ingredienti :

  • 1 rotolo di sfoglia rettangolare
  • 300 g circa bietole (coste) già cotte
  • 200 g formaggio spalmabile
  • 150 g salmone affumicato
  • un pizzico di sale e pepe

Preparazione :

Le bietole devono essere ben scolate dopo averle cotte per circa 5 minuti, sia foglie che gambi, ma abbastanza tenere.
Tenere il rotolo a temperatura ambiente almeno 30 minuti, srotolare, spalmare il formaggio su tutta la superficie, distribuire anche il salmone, le bietole, insaporire leggermente di sale e pepe e rotolare su se stesso per dare la forma a un rotolo. Tagliare a fette di circa 1,5 cm e sistemarli in una teglia da forno coperta con della cartaforno. Cuocere nel forno preriscaldato a 200 ° per circa 15- 20 minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno  a forno. Sfornare, lasciare intiepidire e servire. Sono molto buone anche fredde !




Cipolle ripiene alla piemontese

Cipolle ripiene alla piemontese

Ho preso spunto per fare questa ricetta dalla busta delle cipolle bianche che ho acquistata. Sono venute molto buone, sopratutto accompagnate con del aceto balsamico, ma c'è chi li ha voluto con la salsa di soia !!

Ingredienti :

  • 7 cipolle bianche
  • 100 g salsiccia
  • 250 g misto carne tritata
  • 100 g parmigiano grattugiato
  • 60 g pane grattato
  • 50 ml latte; burro qb
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • olio extravergine
  • 1 cucchiaio circa brodo granulare vegetale

Preparazione :
Mettere il pan grattato a mollo nel latte. Pelate le cipolle e cuocerle per circa 10 minuti in abbondante acqua bollente salata, scolare, lasciare raffreddare, tagliare a metà, svuotare il centro, lasciando circa due strati di cipolla. Io da quelle più grandi ho fatte degli altri cestini di cipolla, più piccole.Scaldare in una padella un cucchiaio di olio, rosolare la carne, la salsiccia spelata e sbriciolata e la polpa di cipolla tritata. Insaporire con un cucchiaino di brodo o sale al gusto e cuocere a fuoco basso senza dorare le cipolle, fino a colorire la carne. Lasciare raffreddare, mettere in una ciotola, aggiungere un uovo e un tuorlo, il parmigiano grattugiato, il pan grattato ammollato, un pizzico di pepe, insaporire ancora con un cucchiaino di brodo granulare o sale se necessario e amalgamare il tutto. Salare leggermente dentro le mezze cipolle e riempire con il composto ottenuto. Metterle man mano in una pirofila oliata leggermente, spennellare sopra con l'uovo rimasto leggermente sbattuto, spolverizzare ognuna con altro pan grattato e mettere un piccolo dadino di burro sopra. Infornare a 180 ° per circa 40 minuti, sfornare, portare in tavola e servire accompagnate con la salsa di soia o con del aceto balsamico. Per me con l'aceto balsamico sono state ottime !!




Focacce morbide al latte

Focacce morbide al latte

Ingredienti :
  • 1 Kg farina 00
  • 4 cucchiaini sale
  • 3 cucchiaini miele solido
  • 1 bustina lievito secco attivo
  • 450 ml acqua tiepida
  • 200 ml latte
  • 6 cucchiai olio extravergine
Preparazione :

Mettere la farina setacciata nel contenitore della planetaria e mescolarla al lievito. Fare in centro un buco e aggiungere il sale, il miele, l'olio, il latte e acqua e mettere in funzione per circa 10 minuti alla velocità più bassa o 5 alla velocità più alta. Prender l'impasto aiutandovi di un cucchiaio di olio, formare una palla e metterla in una terrina oliata leggermente. Lasciare lievitare nel forno spento con un coperchio sopra o coperta con della pellicola alimentare, per circa due ore. Riprendere l'impasto, dividerlo in 4 e direttamente su una lastra da forno con un foglio di carta forno, dare la forma alle focacce, ci vogliono due lastre da forno. Bucherellare con i rebbi di una forchetta qua e là, lasciare lievitare per circa 1 ora e mezzo, irrorare con un filo d'olio ed infornare nel forno preriscaldato a 250° per circa 15 minuti o fino alla doratura, io due li ho fatti più dorate e due più biondine, ma dipende molto da forno a forno. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire come più piace, da farciti con prosciutto, formaggi, insalata a una buona marmellata o accompagnando i pasti, sono morbidissime e buonissime.




giovedì 29 ottobre 2015

Lonza con crema al cavolfiore

Lonza con crema al cavolfiore

Ingredienti :

  • 1 Kg lonza
  • 2 gambi sedano
  • 1 cipolla bianca grande
  • 2 carote
  • 2 spicchi d'aglio
  • 500 g cavolfiore
  • 2 cucchiai brodo granulare vegetale (mio)
  • olio, pepe, alloro

Preparazione :

Lavare i gambi di sedano e tagliarli a fettine. Sbucciare la cipolla e tagliarla anche essa a fettine non troppo piccole. Pelare le carote e tagliarle a rondelle. Sbucciare anche l'aglio e tagliarlo a fettine. Dividere il cavolfiore in cimette dopo averlo lavato.
Rosolare la lonza in qualche cucchiaio di olio da tutte le parti, aggiungere le verdure preparate in precedenza, cuocere per circa 5 minuti mescolando ogni tanto affinché non si attacchi sul fondo e non si bruci. Sfumare con il vino e lasciare evaporare lentamente. Insaporire del pepe, con il brodo o con del sale se non avete brodo vegetale, io l'avevo fatto in casa, usando bucce di patate e carote ben lavate e con aggiunta di altri aromi. In questo modo non c'è più bisogno di aggiungere del sale perché il brodo è abbastanza salato. Per vedere la ricetta del brodo vegetale fatto in casa, basta cliccare sul link sopra o questo in basso. Coprire la carne per 3/4 altezza della carne e lasciare cuocere con coperchio sopra per circa 90 minuti, girando ogni tanto per ottenere una cottura uniforme. Al ultimo spegnere, toglia la foglia di alloro e la carne e frullare il tutto fino a che otterrete una bella cremina densa. Tagliare la carne a fettine e accompagnare con la crema ottenuta.

Sfogliatine glassate fatte in casa

Sfogliatine glassate fatte in casa

Questa ricetta l'ho vista nel blog di Laura, mi è piaciuta e non ho resistito a non provarla, ecco il risultato. In ciò che riguarda il gusto, provare per credere, sono incredibili !
La ricetta l'ha provata anche Lia dal blog " Provarepergustare", con grande successo !
Ingredienti :
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 90 g di zucchero a velo
  • 22 g di albume
  • 12 g di farina
  • 60 g circa di confettura d'albicocca (senza frutta in pezzi)
Preparazione :

In una terrina mescolare la farina con lo zucchero, aggiungere l'albume e mescolare con un cucchiaio, fino ad ottenere un impasto piuttosto denso.
Srotolare la pasta sfoglia, lasciarla sulla cartaforno e stendere sopra la glassa con l'aiuto di una spatola: non preoccupatevi se non siete precisi, tanto si sistema da sola.
Prendere la confettura, riscaldarla leggermente se è troppo densa, passarla al setaccio se ha pezzettini di frutta e versarla in una sac à poche. Tagliare un forellino piccolo sulla punta e disegnare con la marmellata della righe diagonali, distanziandole di circa 2 cm l'una dall'altra (io avevo messo la confettura in una penna da decorare). Nell'altro senso, invece, tracciare le linee ma con uno stuzzicadenti (senza incidere la pasta).



Preriscaldare il forno statico sopra sotto a 170°C. Incidere la pasta per ritagliare i biscotti: per farli come in foto ho diviso a metà la pasta nel senso della lunghezza e poi ho tagliato le sfogliatine in larghezza con la rotella per pizza.
Prendere la teglia, rivestirla di cartaforno e adagiarvi una a una le sfogliatine, distanziandole leggermente l'una dall'altra.
Cuocere per circa 20 minuti, o finché saranno belle dorate.





mercoledì 28 ottobre 2015

Zuppa di orzo, lenticchie e piselli con patate, porri e carote

Zuppa di orzo, lenticchie e piselli con patate, porri e carote
Ingredienti :

  • 350 misto di orzo, piselli e lenticchie
  • 3 porri (circa 130 g);
  • 2 carote
  • 2 spicchi d'aglio
  • 200 g polpa di pomodoro a pezzi
  • 400 g patate; pepe
  • 2 cucchiai brodo granulare vegetale fatto in casa
  • 2 gambi di sedano

Preparazione :
Preparare le verdure : Lavare tagliare a rondelle i porri. Pelare le carote e tagliarle a rondelle. (Non dimenticare di tenere da parte le bucce per preparare il brodo vegetale in casa). Sbucciare l'aglio e tagliare a cubetti. Lavare bene le patate, pelare e tagliare a cubetti. Lavare il sedano e tagliare a fettine sottili. Lavare due rametti di prezzemolo e tagliare fine.
Ora che tutti gli ingredienti sono pronti, mettere in una pentola capiente 4 cucchiai di olio extravergine e appassire il porro per un minuto insieme alle carote, al sedano, l'aglio. Aggiungere anche la polpa di pomodoro, l'orzo, cuocere per altro minuto, unire le patate tagliate, il brodo granulare, una spolverata abbondante di pepe, coprire di due dita sopra le verdure con acqua ben calda e portare in cottura per circa 30 - 40 minuti, mescolando ogni tanto. Se non avete il brodo fatto in casa, insaporire con del sale. Al ultimo spegnere profumare con due rametti di prezzemolo ben lavati e tagliati molto fine. Servire ben calda !





Focacce alla crusca farcite con prosciutto

Focacce alla crusca farcite con prosciutto

Ingredienti :
  • 500 g farina 00
  • 25 g crusca
  • 375 ml acqua tiepida
  • 2 cucchiaini sale
  • 1 cucchiaino e mezzo di miele
  • 3 g lievito secco attivo
  • 2 cucchiai olio extravergine + altro
  • prosciutto o altro a piacere
Preparazione :

Mettere in una terrina provvista di coperchio la farina, la crusca, il lievito, il miele, il sale, l'olio e l'acqua e mescolare per 1 - 2 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo. A questo punto coprire con il coperchio o in alternativa una pellicola alimentare e lasciare a temperatura ambiente per circa 11 ore.
Riprendere l’impasto (avrà una consistenza molto molliccia) rovesciare su un ripiano spolverato con farina o semola rimacinata, tagliare in due e dare la forma  allungata alla focaccia, direttamente su una placa da forno foderata con della carta forno. Lasciare a temperatura ambiente per circa 3 ore e mezza. A questo punto irrorare con un filo d'olio e cuocere nel forno preriscaldato a 250 ° per circa 15 - 17 minuti. Sfornare, lasciare intiepidire, tagliare in due orizzontalmente e farcire con abbondante prosciutto cotto o altro a piacere. Servire tagliata a a fette ! Si può arricchire anche con del formaggio, insalata o quello che più piace.





martedì 27 ottobre 2015

Tortino agli agrumi con crema all'arancia e cachi

Tortino agli agrumi con crema all'arancia e cachi 

In questo periodo autunnale non possono mancare i cachi in tavola...grazie all'elevato contenuto di zuccheri, il cachi è una grossa fonte di energia che può aiutare nei momenti di stanchezza. E, visto che è anche così buono, perché non usarlo nei dolci?
Qui l'ho preparato in maniera semplice grazie all'aiuto delle preziosissime merendine Freddi... Ha avuto un gran successo !!!

Ingredienti:

  • 8 Buondolce Carrot-Orange Freddi
  • 1 cachi a polpa morbida
  • 125 gr ricotta
  • 2 cucchiaini Fruttapec
  • Aroma all'arancia
  • 100 gr burro
  • 100 gr mascarpone
  • 30 gr zucchero a velo
  • 3 cucchiai nutella
  • 1 cachi a polpa dura
  • 50 ml panna montata
  • mentuccia q.b.

Preparazione:

Preparare la crema per la farcitura: togliere la pellicina del cachi, ridurlo a purea e  portarlo sul fuoco con la Fruttapec. Tenere finché diventa denso e spegnere. Quando diventa tiepido aggiungere la ricotta e l'aroma di arancia.
Disporre 4 merendine su un vassoio, spalmare con la crema al cachi e coprire con altre 4 merendine.
Preparare la crema esterna: frullare il burro morbido con lo zucchero a velo. Quando sono ben amalgamati aggiungere il mascarpone e la nutella e mescolare bene. Con una sac à poche decorare il bordo del tortino.
Montare anche la panna e riempire la parte sopra del tortino. Decorare a piacere con cachi a polpa dura, mentuccia o come preferite!









gioco per ragazza Top Blogs