domenica 31 gennaio 2016

Coppette con crème caramel e Moretta Karamel

Coppette con crème caramel e Moretta Karamel


Ingredienti per 6 coppette :
2 bustine di preparato creme caramel
1 Kg latte
4 merendine Moretta Karamel Freddi
caramello
foglioline di menta

Preparazione :
Preparare la creme caramel : Mettere la polvere di creme caramel in una pentola antiaderente, aggiungere un poco di latte, dissolvere la polvere, dopodiché aggiungere tutto il latte restante. Portare a cottura e lasciare cuocere a fuoco moderato per circa 3 minuti, dal momento che inizia a bollire, mescolando sempre per non attaccare sul fondo. Tagliare dalle merendine 6 angolini e tenerli da parte per decoro e con quelle che sono rimaste tagliare dei cubettini. Distribuire i cubettini in 6 coppette, coprire con la creme caramel, decorare con un triangolino tenuto da parte e con caramello che sicuramente le confezioni avranno già dentro delle bustine. A piacere decorare con una fogliolina di menta e lasciare al fresco o servire anche tiepide. Un dolce veloce, ottimo per una merenda golosa o per finire il pasto. Sicuramente molto apprezzate in una serata con gli amici. Allora cosa ci vuole, cosa si aspetta...., io un cucchiaino per iniziare ad assaporarla di gusto !
Pochi ingredienti e tanto gusto !!!





sabato 30 gennaio 2016

Involtini ai 5 cereali con salsiccia di pollo e tacchino

Involtini ai 5 cereali con salsiccia di pollo e tacchino


Ingredienti :
300 g mix ai 5 cereali
foglie di verza
350 g salsiccia di pollo e tacchino
1 cipolla grande
1 carota; 1 uovo
1 costa di sedano
1 peperone rosso
2 cucchiai prezzemolo
100 g pisellini surgelati
400 g polpa di pomodoro
olio, pepe; polenta
Preparazione :

Ricavare da una verza grande 7 o più foglie belle (io ho avuto una verza grandissima e ho ricavato 7 belle foglie che li ho poi divise in tre, ma se è di media grandezza ci vorranno 10 o più foglie).
Mettere in una pentola capiente abbondante acqua, salare, unire anche 2 cucchiai di succo di limone e portare in cottura. Non appena inizia il bollore, buttare nella pentola 2-3 foglie alla volta e sbollentarle per circa 2 minuti, scolare e proseguire con tutte le foglie. Lasciare raffreddare. Questa operazione si può fare anche il giorno prima e tenere nel frigo.
Sbucciare la cipolla e tagliare a cubetti. Lavare la carota, il sedano e il peperone e tagliare a cubetti.
In una casseruola capiente mettere insieme la cipolla, il sedano, la carota, il peperone, i pisellini, la salsiccia sgranata, magari mescolandoli bene insieme alle verdure e insieme a 2 cucchiai di olio. Portare in cottura e cuocere per circa 15 minuti mescolando ogni tanto per non attaccare sul fondo e insaporendo con del brodo granulare vegetale o in mancanza con del sale e con un pizzico di pepe.
Nel frattempo cuocere anche il mix di cereali in abbondante acqua salata per circa 15 minuti, scolare e aggiungere nella padella con le verdure. Unire anche il prezzemolo e proseguire la cottura ancora per una decina di minuti. Lasciare raffreddare e aggiungere un uovo per legare un pò, al occorrente ancora un pizzico di brodo, mescolare per amalgamare e formare con le foglie di verza preparate in precedenza dei involtini, mettendo un pò di composto di verdure e salsiccia e avvolgere per dare la forma ai involtini. La grandezza è una cosa che ognuno la decide in base alla grandezza delle foglie o secondo i gusti. Man mano che gli involtini sono pronti, sistemarli in una pirofila fino al esaurimento degli ingredienti. 
Mettere la polpa di pomodoro in una terrina insieme a un pizzico di brodo granulare vegetale o un pò di sale, una foglia di alloro spezzettata e 2 cucchiai di olio e rovesciare questa salsa sopra gli involtini ed infornare nel forno preriscaldato per circa 40 minuti a 180 °. Se dovesse scurire troppo è meglio mettere sopra un pezzo di alluminio alimentare. Portare in tavola e servire su un letto di polenta morbida. Per ottenere una polenta più morbida aggiungere più acqua o diminuire la quantità della farina.






Focaccia con crusca e lievito madre

Focaccia con crusca e lievito madre



Ingredienti :
700 g farina 00
50 g crusca
400 ml acqua tiepida
3 cucchiaini sale
2 cucchiaini miele
5 cucchiai olio
Preparazione :

Mescolare il lievito madre con 100 g di farina, 1 cucchiaino di miele e 100 ml di acqua tiepida e lasciare riposare per circa 2 ore.  Mettere nel contenitore della planetaria la restante farina, naturalmente setacciata in precedenza insieme alla crusca, mescolare, fare al centro un buco, aggiungere la miscela con il lievito madre, il miele restante, il sale, l'olio, l'acqua rimasta, mettere in funzione e lavorare per circa 5 minuti. Raccogliere l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in una terrina. Coprire con una pellicola alimentare o con coperchio stesso se lo ha in dotazione e tenere a lievitare nel forno spento con la sola luce accesa per circa 4 ore o fino al raddoppio. Riprendere l'impasto, dividerlo in tre parti uguali e stendere ogni pezzo con le dita per dare la forma allungata, direttamente su una teglia foderata di carta da forno e proseguire anche con le altre due. Dopo averle preparate tutte, lasciare lievitare nel forno spento con la lucina accesa per circa 2 ore. A questo punto togliere dal forno, irrorare le focacce con un filo abbondante di olio, un pizzico di sale, risaldare il forno a 220° ed infornare, cuocendo per circa 25  minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire come più piace.





venerdì 29 gennaio 2016

Sfoglia ripiena con patate, zucchine e wurstel...

Sfoglia ripiena con patate, zucchine e wurstel...
...per i non amanti del salmone


Ingredienti :
1 rotolo di pasta sfoglia tonda
250 g circa patate
100 gr di wurstel
1 zucchina
1 mozzarella
1 uovo; pepe
aglio in polvere
brodo granulare vegetale
Preparazione :

Lavare le patate, bucherellare con uno stuzzicadenti, metterli in un piatto che può andare nel microonde e cuocere per 5 - 10 minuti, in base alla grandezza. se le patate sono piccole bastano anche solo 5 minuti, invece se sono un pò più grandi, ci vogliono circa 10 minuti. Una volta cotte, lasciare intiepidire, sbucciare e tagliare a fettine. Lavare la zucchina, tagliare in 4 e poi a fettine. Mettere insieme in una terrina le patate, la zucchina, la mozzarella sbriciolata, il wurstel tagliato in due e poi a fettine ed insaporire con un pò di brodo granulare vegetale o in mancanza con del sale, una spolverata di aglio in polvere, aggiungere l'uovo, un pizzico di pepe, irrorare con un filo d'olio, mescolare per amalgamare.
Stendere la pasta sfoglia in una teglia con tutta la sua carta e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, disporre sopra il composto di patate, zucchine e salmone lasciando il bel bordino, con la quale coprire un pò il tutto, come da foto.
Infornare a 200° in forno già caldo per circa 25 minuti. Sfornare, portare in tavola e servire !


Sfoglia ripiena con patate, zucchina e salmone

Sfoglia ripiena con patate, zucchina e salmone



Ingredienti :
1 rotolo di pasta sfoglia tonda
250 g circa patate
100 g salmone affumicato
1 zucchina
1 mozzarella
1 uovo; pepe
aglio in polvere
brodo granulare vegetale
Preparazione :

Lavare le patate, bucherellare con uno stuzzicadenti, metterli in un piatto che può andare nel microonde e cuocere per 5 - 10 minuti, in base alla grandezza. se le patate sono piccole bastano anche solo 5 minuti, invece se sono un pò più grandi, ci vogliono circa 10 minuti. Una volta cotte, lasciare intiepidire, sbucciare e tagliare a fettine. Lavare la zucchina, tagliare in 4 e poi a fettine. Mettere insieme in una terrina le patate, la zucchina, la mozzarella sbriciolata, il salmone tagliato a striscioline ed insaporire con un pò di brodo granulare vegetale o in mancanza con del sale, una spolverata di aglio in polvere, aggiungere l'uovo, un pizzico di pepe, irrorare con un filo d'olio, mescolare per amalgamare.
Stendere la pasta sfoglia in una teglia con tutta la sua carta e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, disporre sopra il composto di patate, zucchine e salmone lasciando il bel bordino, con la quale coprire un pò il tutto, come da foto.
Infornare a 200° in forno già caldo per circa 25 minuti. Sfornare, portare in tavola e servire !!
Le zucchine sono rimaste belle croccante, ma se volete, si posso saltare prima nella padella e poi aggiungerle ad altri ingredienti, dopo averli lasciati raffreddare. A noi sono piaciute anche così !
Scusate le foto ma devo imparare a usare al meglio la macchinetta e nemmeno la luce non mi aiuta tanto ...


giovedì 28 gennaio 2016

Spaghetti con cavolo nero, fagioli e quartirolo

Spaghetti con cavolo nero, fagioli e quartirolo


Ingredienti :
400 g pasta tipo spaghetti
1 peperone rosso piccolo
400 g circa cavolo nero riccio
2 spicchi d'aglio
brodo granulare vegetale
olio, pepe
1 peperoncino piccante
400 g fagioli bianche di Spagna **
150 g quartirolo

Preparazione :

Lavare il cavolo nero riccio , tagliarlo a pezzettini e cuocerlo in abbondante acqua salata per circa 10 minuti. Scolare e tenere da parte l'acqua di cottura che servirà per cuocere la pasta.
Lavare il peperone, togliere il picciolo e i semi e tagliare a striscioline.
** La quantità di fagioli si intende già bollite !
In una padella capiente cuocere l'aglio sbucciato e tagliato molto piccolo in qualche cucchiaio di olio insieme al peperone rosso e il peperoncino piccante per circa 5 minuti. Aggiungere anche il cavolo nero riccio già cotto, insaporire con del brodo granulare vegetale o in mancanza con del sale o con quello che insaporite abitualmente e una spolverata abbondante di pepe. Cuocere ancora per circa 5 minuti, unire anche i fagioli e proseguire con la cottura per altri 5 minuti. Nel frattempo cuocere anche la pasta nell'acqua di cottura del cavolo e se dovesse essere troppo poca, aggiungere dell'altra e portare a bollitura. Non appena inizia il bollore buttare la pasta e cuocere secondo le indicazioni della scatola o secondo le abitudini, scolare e aggiungerla nella padella con il sugo. Insaporire per 2 minuti, portare in tavola e servire accompagnato con quartirolo sbriciolato.
cavolo nero riccio



Zebra Cake, ovvero Torta zebrata

Zebra Cake, ovvero Torta zebrata

Una torta morbida, perfetta per la colazione e merenda, dal simpatico effetto Zebrato, che ho preso spunto dal blog "AnnaontheClouds", nell'occasione del suo 2° compliblog, che prevede di scegliere una o due delle sue ricette e di farli, mettendo qualcosa del nostro per personalizzarle. Ecco la mia versione con la margarina, aggiunta di fecola di patate e un pizzico di farina e zucchero in più...




Ingredienti :
Preparazione :
  1. Setacciare la farina con la fecola di patate e il lievito e aggiungere il sale. 
  2. Mettere nella planetaria la margarina con lo zucchero e lavorare fino ad ottenere ottenere un composto chiaro e spumoso, unire anche l'aroma e incorporare. 
  3. Aggiungere le uova una alla volta e continuare a lavorare dopo ogni aggiunta. 
  4. Unire alternando, un po' di miscela di farina preparata precedentemente alternando con il latte, poco alla volta e lavorare fino ad incorporare bene. 
  5. Setacciare il cacao e mescolare insieme allo zucchero (20 g), i 50 ml di latte e lavorare con la frusta a mano per amalgamare bene. 
  6. Aggiungere al cacao, metà d'impasto bianco ed amalgamare bene. 
  7. Imburrare il fondo e i bordi di uno stampo di 24 cm e coprire il fondo dello stampo, con un disco di carta forno. 
  8. "Per un effetto zebrato leggero, aggiungere un cucchiaio di impasto bianco e successivamente un cucchiaio di impasto al cacao. Dovete sovrapporre i cucchiai di impasto , in modo che , con il peso, si allarghi sempre di più. Man mano che aggiungete impasto, alternando i composti, la torta si allargherà sempre di più, fino a ricoprire l'intera superficie dello stampo." 
  9. Se volete ottenere un effetto zebrato più evidente, alternare 2 cucchiai di impasto bianco e uno nero. I consigli di Anna 
  10. Il mio impasto bianco era più liquido e quello al cacao più denso, perciò consiglio di aggiungere 1-2 cucchiai di latte nel composto al cacao. 
  11. Per questo motivo mettevo 2 cucchiai di bianco e 1 e mezzo di quello al cacao. 
  12. In ciò che riguarda lo zucchero, aumentando la quantità di farina, in quanto sembrava troppo liquido, ho dovuto aumentare anche la quantità dello zucchero. 
  13. La quantità di farina nella ricetta di Anna era 380 g e 180 g zucchero. 
  14. Infornate a 170° per 45 minuti + 15 minuti a 160 °. 
  15. Sfornare, lasciare raffreddare e servire. 





mercoledì 27 gennaio 2016

Zuppa con lenticchie e patate

Zuppa con lenticchie e patate

Ingredienti :

  • 300 g lenticchie
  • 2 carote; pepe
  • 450 g patate
  • 1 cipolla; olio
  • 1 peperone rosso
  • 2 coste sedano
  • 1 foglia d'alloro
  • brodo granulare vegetale
  • peperoncino piccante

Preparazione :
Mettere le lenticchie a mollo per tutta la notte, sciacquare, cuocere per 5 minuti in abbondante acqua fredda, calcolando la cottura da quando inizia a bollire, scolare e sciacquare nuovamente.
Lavare le carote e tagliare  a fettine. Lavare il sedano e tagliare a cubetti. Sbucciare la cipolla e tagliare a cubetti.. Lavare il peperone e tagliarlo a cubetti. Pelare le patate e tagliare a cubetti.
Mettere in una casseruola capiente tutte le verdure insieme alle lenticchie compreso anche il peperoncino piccante tagliato a rondelle e qualche cucchiaio di olio e cuocere insieme per una decina di minuti. Coprire con acqua bollente tre dita sopra le lenticchie e patate, insaporire con brodo granulare vegetale e del pepe e proseguire la cottura per circa 30- 40 minuti, valutando la densità che si desidera. Se non avete del brodo fatto in casa come me, insaporire con quello che avete o usate di abitudine. Una volta pronta, spegnere, irrorare con un filo d'olio extravergine e servire calda.


martedì 26 gennaio 2016

Cime di cavolfiore gratinate nel forno

Cime di cavolfiore gratinate nel forno
Ingredienti :
  • cime di 1 cavolfiore grande
  • 1 cucchiaio olio girasole
  • 200 ml panna da cucina
  • 150 ml yogurt bianco
  • 50 ml succo limone
  • 1 cucchiaino paprika dolce
  • 3 spicchi d'aglio
  • 1 cucchiaino curry
  • 4 cucchiaini brodo granulare vegetale
  • 1 cucchiaino pepe macinato
Preparazione :
Lavare bene il cavolfiore, pulire le foglie e ricavare le cime.
In una terrina mescolare lo yogurt, la panna da cucina, l'aglio schiacciato con lo schiaccia aglio o tritato molto fine, l'olio, il curry, il sale, il brodo granulare vegetale, il succo di limone, la paprika e il pepe, rotolare ogni  cima di cavolfiore in questa salsina e sistemarle in  in una pirofila in uno strato.
Preriscaldare il forno a 200°. Infornare e cuocere per circa 45 minuti. Sfornare, portare in tavola e accompagnare con quello che più piace, pesce, pollo, tacchino....
Guarda anche " Arrosto di cavolfiore al forno"


Dolcetti fragole e panna No Lactose

Dolcetti fragole e panna No Lactose

Ingredienti per 6 dolcetti :
Preparazione :

Ricavare dei dischi con un coppa pasta o taglia biscotti tondo, con la dimensione della merendina e sistemarli su un vassoietto. Mettere la panna, montata in precedenza, in una sac a poche e distribuire su ogni disco di merendina, un ciuffetto di panna.
Se le fragole sono piccoline, decorare ogni dolcetto con una fragola, invece se sono di una grandezza media, tagliare a metà, ed infine se sono grandi, come le ho avute io, tagliarle in 4 parti uguali e decorare i dolcetti con un quarto di fragola ciascuno
Questi dolcetti sono così veloci da fare e ottimi per finire il pasto, per una merenda golosa o perché no, per una festa con gli amici e anche per fare una festa di compleanno in tutta la velocità, là dove il tempo per fare altro non c'è. Con questi dolcettini, si può fare un bel figurone e li può mangiare anche chi è intollerante al lattosio.









lunedì 25 gennaio 2016

Focaccia con farina di ceci, rosmarino e lievito madre

Focaccia con farina di ceci, rosmarino e lievito madre
Ingredienti :
  • 400 g farina 00
  • 100 g farina di ceci
  • 2 cucchiaini sale
  • 1 cucchiaio miele liquido
  • 3 cucchiai olio
  • 200 g lievito madre
  • 300 ml acqua tiepida
  • rosmarino
Preparazione :

Staccare gli aghi della 2 rametti di rosmarino e tagliuzzarli o lasciarli interi. Setacciare le farine e mettere nel contenitore della planetaria insieme a tutti gli altri ingredienti e farli lavorare per circa 6 minuti. Raccogliere l'impasto aiutandovi da un pò di farina, formare una palla e metterla in una terrina. Coprire con coperchio stesso se provvisto, invece se no, coprire con una pellicola alimentare. Lasciare lievitare nel forno spento con solo la lucina accesa per circa 4 ore. Riprendere l'impasto, rovesciarlo in una teglia foderata con carta da forno, stendendolo con le mani unte d'olio. Lasciare lievitare nuovamente per circa 1 ora e mezza ed infornare a 220° per circa 25 minuti o fino alla doratura. Sfornare, lasciare raffreddare e servire come più piace.




Chiacchiere ....per un pomeriggio di chiacchiere con gli amici

Chiacchiere ....per un pomeriggio di chiacchiere con gli amici
Ingredienti :
  • 500 g di farina
  • 2 uova (100 g)
  • 30 g di zucchero
  • 125 ml vino bianco
  • 100 g panna da montare zuccherata
  • buccia di un limone
  • 3 g sale
  • olio per friggere
  • zucchero a velo vanigliato Paneangeli
Preparazione :

Mettere nel contenitore della planetaria tutti gli ingredienti e lavorare l'impasto per circa 5 minuti, dopodiché formare una palla e avvolgerla nella pellicola o metterla in una terrina e coprire con un coperchio. Lasciare riposare per una decina di minuti. Tagliare a fette l'impasto e passarle nel rullo della macchina per la pasta in modo da ottenere delle strisce molto sottili, prima li ho passato al numero 7 e poi al 3. Tagliare le chiacchiere con l'apposita rotella dentata e friggere in abbondante olio bollente. Lasciare cuocere il tempo necessario affinché dorino, ma comunque ci vogliono pochi secondi per parte. Scolare e metterle su un foglio di carta da cucina per eliminare l'olio in eccesso. Spolverizzare le chiacchiere con zucchero a velo vanigliato.
Attenzione !!! Può provocare dipendenza !!!


domenica 24 gennaio 2016

Challah...ovvero il pane tradizionale ebraico

Challah...

.... ovvero il pane tradizionale ebraico mangiato in occasione dello Shabbat, una ricetta vista nel blog "Re- Cake", che mi è piaciuta tanto, che non poteva sfuggirmi e non provarla. Ecco la mia versione...
Ingredienti :
Preparazione :

Setacciare la farina e metterla nel contenitore della planetaria insieme al lievito e mescolare, aggiungere il sale, lo zucchero, l'uovo, l'olio e il miele (i 40 g), l'acqua, (175 ml - la quantità di acqua non era specificata nella ricetta, ma questa è quella che ho messo io) e impastare per circa 10 minuti.
Ungere una ciotola con un po' olio, formare una palla con l'impasto, ungere leggermente anche l'impasto, coprire con pellicola o coprire con coperchio se la ciotola è prevista e lasciare lievitare fino al raddoppio, circa un'ora e mezza.
Rivestire una teglia con carta da forno, mettere al centro della teglia un coppa pasta di 5 cm di diametro (dimensione della ricetta base, ma io ho messo una da 10 cm).
Dividere l'impasto in 2 parti uguali e stendere ogni parte fino a quando non si raggiunge uno spessore meno di 1/2 cm.
Con un coppa pasta, la mia sempre quella di 10 cm, ricavare dei cerchi uguali.
Per fare le rose: utilizzare quattro cerchi e metterli in fila, uno sopra l'altro, affinché ogni cerchio si sovrapponga a quello sotto di esso, a partire dal cerchio in basso, stendere la pasta in un cilindro. Per stringere il cilindro, rotolare delicatamente sulla superficie di lavoro.
Usando un coltello affilato, tagliare il rotolo a metà. Posizionare ogni pezzo, con il lato piatto verso il basso nella teglia, lasciando circa 2 cm tra loro.
Ripetere i passaggi precedenti per fare abbastanza Rose per riempire la teglia.
Coprire e lasciare lievitare per 60 minuti o fino al raddoppio.
Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180 °C. Infornare e cuocere la challah in forno per 25 minuti circa o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno.
Durante la cottura, preparare la glassa: mescolare il miele con l'acqua bollente. Quando la challah è cotta spennellarla con la glassa di miele, con un pennello di cucina.
Lasciare la challah a raffreddare un po' e poi toglierla dalla teglia.
Lasciare raffreddare completamente su una gratella.
Con l'impasto rimasto ho fatto anche qualcuna piccolina, molto carina !






gioco per ragazza Top Blogs