mercoledì 26 luglio 2017

Gelato al melone

Gelato al melone 

Dopo aver fatto il Gelato al melone giallo, ecco che non mi sono fermata. Ho ricevuto dei meloni e oltre a mangiarli così che sono molto buoni, mi sono ricordata di aver fatto anche il gelato, ma con quello giallo. Non ho pensato due volte, mi sono messa subito nel prepararlo anche con questo arancione. Ho solo diminuito la quantità di zucchero e aggiunto in più un pò di sciroppo di glucosio e del succo di limone mi sono proprio dimenticata..... Posso dirvi che aveva un'aroma molto buona nonostante io non abbia messo niente aromi, ma solo quella che il melone stesso li ha dato. Sicuramente anche voi avete dei meloni, vi consiglio di provarlo, non ve ne pentirete !
A me per miracolo era rimasto ancora un pò il giorno dopo e sono riuscita a fare anche una foto e devo dire che aveva una bella consistenza che sono riuscita a fare delle belle palline da mettere nella coppetta !

Ingredienti :
  • 400 g di polpa di melone normale arancione dentro
  • 150 g di zucchero (la quantità di zucchero può variare in base alla dolcezza del melone e a seconda del gusto di chi lo prepara)
  • 300 ml di latte
  • 200 g di panna fresca
  • 20 gr sciroppo di glucosio
Preparazione :
  1. Frullare il melone con zucchero fino ad ottenere una crema liscia.
  2. Aggiungere il latte e la panna, lo sciroppo, frullare ancora per amalgamare e mettere il tutto nella gelatiera e farla lavorare per circa 35 minuti, o fino a che otterrete la consistenza desiderata.
  3. Raccogliere il gelato, metterlo in un contenitore e se non fa troppo caldo per sciogliersi in fretta, potete mangiarlo subito, se no, consiglio di metterlo ben chiuso nel freezer fino al momento di servire, magari accompagnato con delle palline del melone stesso.
  4. L'ho messo nella 
  5. COPPA YO-YO 200 cc PET TRASPARENTE e servito con il CUCCHIAINO QCIARO




domenica 23 luglio 2017

Cannoli con crema di ricotta e Crema al Pistacchio Oro Sciara

Cannoli con crema di ricotta e Crema al Pistacchio Oro Sciara

Voglia di dolce...., di un buon dolce ? A chi non piacciono i cannoli ? e anche se avrei voluto preparare le cialde in casa, non ci sono riuscita anche perché sono stata tentata da quelli già fatti. Andando a fare la spesa ho trovato queste cialde di cannoli Siciliani e non ci ho pensato due volte, perché le avevo già viste nella mia mente ripiene con ricotta freschissima e con la deliziosa Crema di Pistacchio Oro, una crema spalmabile dolce nata dalla combinazione di tre soli ingredienti, semplici e di qualità: Pistacchio, olio d’oliva e zucchero. Questi ingredienti fanno di questa crema un prodotto irrinunciabile per chiunque ami uno stile di vita sano e genuino, pur non rinunciando al piacere del gusto. Sono andata a comprare la ricotta, la Crema di Pistacchio Oro ce l'avevo già, grazie all'azienda Sciara ed eccoli qua pronti. Solo al guardarli mi viene voglia di rifarli, visto che questi li abbiamo fatti fuori in un lampo. E a voi, non vi è venuta voglia, cosa aspettate ? pochi ingredienti, però tanto gusto ....
Che dire sono venuti favolosi, anche perché si sentiva il buon gusto della crema, anche per questo non ho aggiunto altri aromi per non coprirlo e ho fatto bene, erano buonissimi così. La semplicità ha vinto sul gusto !
Per acquistare la Crema di Pistacchio come tanti altri prodotti Sciara golosi e gustosi, andate a vistare il sito www.sciarapistacchio.com e per ottenere uno sconto di 20%  con l'iscrizione a newsletter vi consiglio anche di andare su www.sciarashop.com !


Ingredienti :
Preparazione :
  1. Lavorare bene la ricotta (messa a sgocciolare per bene per un paio di ore) con lo zucchero e aggiungere anche la Crema di Pistacchio.
  2. Amalgamare molto bene per ottenere una crema abbastanza liscia.
  3. Mettere la crema ottenuta in una sac a poche con la bocchetta a stella.
  4. Sistemare i cannoli su un vassoio e spolverizzarli con lo zucchero a velo a piacere.
  5. Riempire i cannoli con la crema e spolverizzare i bordi con della Granella di Pistacchio.
  6. Sistemare man mano sul vassoio e portare subito in tavola o tenere nel frigo fino al momento di servire.


  
    

giovedì 20 luglio 2017

Ciambella con amarene e gocce di cioccolato, al olio

Ciambella con amarene e gocce di cioccolato, al olio

Questa ciambella è nata per via che avevo ancora un pò di amarene allo sciroppo naturale che una mia cognata le ha regalate e volevo fare qualcosa di goloso per poter iniziare la giornata, ma anche per finire il pasto e per la merenda. Ho arricchito il tutto con gocce di cioccolato ed ecco che è venuta fuori questa golosità ! Dalle foto sembrerebbero due ma in realtà è una solo che ero indecisa quale parte scegliere da mettere sul vassoio, per via dello stampo, ma alla fine ciò che aveva più importanza era nel provare il gusto !

Ingredienti :

  • 300 g farina 00
  • 150 g zucchero
  • 3 uova
  • 100 gr  gocce di cioccolato
  • 200 gr amarene allo sciroppo naturale senza nocciolo
  • 100 ml acqua tiepida
  • 50 gr sciroppo di amarene senza zucchero
  • 1 bustina di vanillina Paneangeli
  • un pizzico sale
  • 100 ml olio girasole
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione :

  1. Montare uova, zucchero e sale per circa 10 minuti, fino ad ottenere una schiuma soda e chiara. Setacciare il lievito insieme alla farina.
  2. Unire al composto di uova l'olio, la vanillina e lavorare per qualche minuto.
  3. A questo punto aggiungere alternando, la farine con l'acqua e lo sciroppo in più riprese, lavorando e incorporando dopo ogni ripresa delicatamente.
  4. Infine incorporare anche  le amarene e il cioccolato e mettere il composto ottenuto in uno stampo a forma di ciambella ( o come piace di più) imburrato ed infarinato, ed infornare nel forno preriscaldato a 180 ° per circa 50 minuti, facendo prova stecchino. 
  5. Spegnere il forno, lasciare ancora dentro per circa 5 minuti con lo sportello socchiuso, sfornare e sformare e lasciare raffreddare su una gratella.
  6. Non c'è bisogno di essere spolverizzata con dello zucchero a velo perché è buonissima così, ma se volete, a piacere una spolveratina di zucchero si può mettere sopra.



martedì 18 luglio 2017

Gnocchi di pasta con zucchine, pomodorini e Pesto di Nocciola Sciara

Gnocchi di pasta con zucchine, pomodorini e Pesto di Nocciola Sciara

Ed eccomi di nuovo parlare del Pesto di Nocciole Sciara. Dopo aver fatto le Torrette con patate, pomodori, mozzarella e Pesto di Nocciola Sciara, mi era rimasto un pò di pesto e come sfruttarlo al meglio, se no, preparando per me e mia figlia per il pranzo, un buon piatto di pasta, arricchendolo con delle zucchine e pomodorini ciliegina. Che dire, idea azzeccata, era venuta molto buono e preparata in circa una ventina di minuti. Avevo già tostate delle nocciole, ma ho dovuto mettere insieme le nocciole Piemontesi con quelle Siciliane, in mancanza di quest'ultimi, ma devo dire che hanno fatto un bel abbraccio insieme, anche perché volevo arricchire il piatto con delle nocciole tritate grossolanamente o intere, per dare quel  tocco in più al piatto. Il pesto di nocciole come anche tanti altri prodotti sono acquistabili anche online su : www.sciarashop.com. Ma passiamo alla ricetta molto veloce e tanto buona che aspettava già da parecchio essere condivisa ....


Ingredienti :
Preparazione :
  1. Per prima mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua e non appena inizia il bollore, salare e buttare dentro la pasta.
  2. Cuocere secondo le indicazioni della confezione o secondo il proprio gusto.
  3. Lavare la zucchina, tagliare a fettine e metterle in una padella dove avete messo l'olio e cuocere per circa 5 minuti.
  4. Unire anche l'aglio, i pomodorini lavati in precedenza, asciugati e tagliati in due, il pesto dove avete messo due cucchiai di acqua di cottura, un pizzico di pepe e brodo granulare vegetale fatto in casa o in mancanza del sale ed insaporire per circa 1-2 minuti.
  5. Nel frattempo la pasta è già pronta, scolare e aggiungerla nella padella con il sugo.
  6. Insaporire per due minuti e portare in tavola.
  7. Impiattare, decorando con delle nocciole tagliuzzate o intere e con qualche fettina di zucchina tenuta da parte.



venerdì 14 luglio 2017

Mega cupcake al pistacchio

Mega cupcake al pistacchio

Eccoci qua a deliziarvi con un'altra ricettina sfiziosa.Si tratta di cupcake golosi al pistacchio, ma questa volta ho voluto farli nella versione più grande, usando questi pirottini molto carini che rispecchiano il verde del pistacchio. Per preparare i cupcake ho usato il Tritato di Pistacchio Sciara, ottimo per impreziosire primi piatti di pasta, creare gustose panature o decorare i vostri dolci. Il colore vivo, il sapore unico, il gusto dolce e il suo aroma inconfondibile rendono il Pistacchio stuzzicante e gustoso e, nella finitura tritata, ottimo per guarnire anche torte e biscotti. Come frosting, ho preparato una doppia crema, con formaggio spalmabile, panna e un pò di Crema di Pistacchio, anche se non sono riuscita a farla esaltare tanto. Come decoro non poteva mancare l'immancabile Granella di Pistacchio Sciara, che oltre a dare un buon gusto, ha dato un tocco in più ai cupcake. Sono ottimi per finire il pasto, per il dolce della domenica, per una merenda golosa o anche per una festicciola, sicuramente saranno molto apprezzati in ogni occasione. Ma passiamo alla ricetta...
Ingredienti :
Preparazione :
  1. In una terrina lavorare il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea. Incorporare le uova intere una alla volta, continuando a mescolare molto bene dopo ognuna di loro. 
  2. Aggiungere i semi di mezza bacca di vaniglia, un pizzico di sale e continuare a mescolare per amalgamare.
  3. In un’altra terrina mescolare insieme la farina, il lievito, setacciati in precedenza e il trito di pistacchio.
  4. Aggiungere poco alla volta il miscuglio di farina e pistacchio a quello delle uova e burro, e incorporare bene, io l'ho fatto con la frusta a mano.
  5. Versare l’impasto in 6 stampi se sono come i miei, se no, va bene in quelli più piccoli da cupcake, che ne verranno fuori di più.
  6. Preriscaldare il forno a 170 °C, infornare e cuocere per circa 20-25 minuti, facendo la prova stecchino, dipende molto da forno a forno.
  7. Spegnere il forno e lasciare ancora per circa 5 minuti dentro il forno con lo sportello socchiuso. 
  8. Sfornare, lasciare raffreddare e mentre stanno raffreddando preparare la crema.
  9. Mettere in una terrina dai bordi alti 150 gr formaggio spalmabile, 250 gr di panna da montare e 30 gr zucchero a velo vanigliato.
  10. Lavorare il tutto fino ad ottenere una crema densa ed omogenea.
  11. Lavorare anche l'altro formaggio spalmabile rimasto con 30 gr di zucchero a velo e la crema di pistacchio fino ad ottenere una crema densa e liscia.
  12. Tenere le creme nel frigo per circa 1 ora dopodiché stendere la crema bianca su un pezzo di pellicola alimentare e sopra mettere la crema al pistacchio.
  13. Arrotolare in modo che la crema di pistacchio rimanga dentro e mettere il rotolino ottenuto in una sac a poche con la bocchetta a stella (forse ci voleva un altro metodo perché la crema è rimasta di più in mezzo che fuori, va beh, sarà per la prossima).
  14. Tenere ancora per almeno 30 minuti nel frigo dopodiché decorare i muffin con la crema e cospargere sopra della granella di pistacchio.
  15. Servire subito o tenere nel frigo fino al momento di servire.



martedì 11 luglio 2017

Focaccia alta e morbida con semola rimacinata e lievito madre

Focaccia alta e morbida con semola rimacinata e lievito madre


Ingredienti :
  • 300 gr semola rimacinata di gran duro
  • 200 gr farina Manitoba
  • 150 gr lievito madre
  • 2 cucchiaini sale
  • 1,5 cucchiaini zucchero
  • 3 cucchiai di olio
  • 50 gr olio extravergine d'oliva
  • 350 gr acqua
  • 1 cucchiaino sale
Preparazione :
  1. Setacciare le farine e metterle nel contenitore della planetaria insieme al lievito, lo zucchero (1,5 cucchiaini), l'olio (3 cucchiai) e il sale (2 cucchiaini) e mettere in funzione.
  2. Lasciare lavorare per circa 6 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  3. Ricavare l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in una terrina infarinata leggermente.
  4. Lasciare lievitare per circa 4 ore o fino al raddoppio.
  5. Se il tempo è abbastanza caldo coprire e lasciare lievitare a temperatura ambiente, invece se il tempo è frescolino, mettere la terrina nel forno spento con la lucina accesa.
  6. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e rovesciarlo direttamente in una teglia da focacce alta oliata in precedenza.
  7. Stendere l'impasto in quanto è possibile, lasciarlo lievitare per circa 30 minuti, dopodiché provare a stenderla ancora per bene perché per via del olio di sotto scivolerà un pò e si ristringerà.
  8. Lasciare lievitare ancora per almeno 30 minuti.
  9. Preriscaldare il forno a 250°, mettere sotto una ciotola con acqua per favorire l'umidità.
  10. Mescolare l'olio, l'acqua e il sale rimaste e rovesciare sopra.
  11. Una volta riscaldato il forno, infornare e cuocere per circa 25 minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno.
  12. Sfornare, lasciare intiepidire e servire come più piace.
  13. Ecco un idea per chi deve mangiare fuori per non farsi il solito panino. 
   



lunedì 3 luglio 2017

Cheesecake bicolore al pistacchio con base al cacao e granella di pistacchio

Cheesecake bicolore al pistacchio con base al cacao e granella di pistacchio

Con questo caldo c'è voglia di un buon dolce ma difficilmente c'è voglia di accendere il forno? Ecco una cheesecake golosa bicolore preparata con la Crema di pistacchio Sciara, una golosa e delicata crema spalmabile nata da una lavorazione di tipo artigianale, priva di conservanti e di coloranti. Ottima sul pane e perfetta per farcire torte, crepes e per colazioni piene di gusto ! Prodotto irrinunciabile per ogni amante del pistacchio: qualità artigianale, gusto unico e genuino e si trova in pratici vasetti da 90 e 190 gr, anche su www.sciarashop.com
Per decorare ho usato della Granella di Pistacchio, sempre Sciara, un prodotto semplice e genuino realizzato con le migliori materie prime. Oltre ad essere un prezioso e gustoso ornamento culinario, mantiene tutte le proprietà benefiche del pistacchio.
La granella di Pistacchio Sciara è un prodotto estremamente versatile: ottima per arricchire sia primi che secondi piatti, è anche una guarnizione ideale per gelati, torte, crepes e ogni tipo di dolce.


Ingredienti :
  • 250 gr biscotti secchi
  • 125 gr burro
  • 15 gr di cacao amaro
  • 100 gr crema di pistacchio Sciara
  • 500 gr mascarpone
  • 400 ml panna da montare
  • 25 gr zucchero a velo vanigliato
  • 10 gr gelatina in fogli
  • 2 cucchiai di acqua
  • granella di pistacchio Sciara qb.
  • 1 cucchiaio scarso di crema di pistacchio Sciara
Preparazione:
  1. Tritare finemente i biscotti e mescolare insieme anche il cacao.
  2. Sciogliere il burro e unirlo nei biscotti.
  3. Prendere un cerchio apribile con diametro di 20 cm e collocarlo su un vassoio sul quale porterete in tavola la vostra cheesecake. Compattare sul fondo la base di biscotti e tenere nel frigo fino a che preparate le creme.
  4. Mettere metà della panna e una metà del mascarpone in una terrina e l'altra metà rimasta sia di panna che di mascarpone in un'altra terrina.
  5. Montare con una frusta a mano fino ad ottenere un composto liscio e gonfio.
  6. Aggiungere in una terrina i 25 gr di zucchero a velo e nell'altra terrina i 100 gr di crema di pistacchio Sciara.
  7. Mettere a mollo la gelatina però separatamente, 5 gr in una terrina e 5 gr in un'altra terrina per una quindicina di minuti.
  8. Strizzare e sempre separatamente sciogliere in 1 cucchiaio di acqua  calda ciascuna.
  9. Una volta sciolta, aggiungerne una parte nella crema bianca e l'altra parte nella crema al pistacchio.
  10. Tirare fuori la base dal frigo, rovesciare sulla base la crema al pistacchio e mettere nuovamente nel frigo per almeno 30 minuti.
  11. Tirare fuori, rovesciare anche la crema bianca, coprire e lasciare rassodare per almeno 4 ore o meglio per tutta la notte.
  12. Il giorno dopo, decorare il bordo tutto attorno con granella di pistacchio Sciara e togliere il cerchio aiutandovi con un coltello.
  13. Mettere il cucchiaio di crema di pistacchio in una sac a poche e tagliare solo un piccolo buchino.
  14. Decorare a piacere con la crema di pistacchio anche il centro della cheesecake.
  15. Ora è pronta per essere servita o tenere coperta nel frigo fino al momento di servirla.





venerdì 30 giugno 2017

Pangoccioli integrali con lievito madre

Pangoccioli integrali con lievito madre

...non pensate che li avevo fatti ora, no, no, no, magari, ...ho tante ricette nella lista di attesa però mi manca il tempo per condividerle con voi, ma non appena trovo un piccolo spazio, scavo tra le mie bozze  e foto e ogni tanto tocca a qualcuna. Vorrei averne uno per domani alla colazione, purtroppo non c'e l'ho, comunque in attesa di rifarli, spalanco gli occhi per bene davanti a questi, che erano molto buoni !
Ingredienti :
  • 250 gr farina Manitoba 
  • 250 gr farina integrale
  • scorza grattugiata di 1 limone piccolo
  • 150 gr lievito madre
  • 1 bustina di vanillina Paneangeli
  • 250 ml latte tiepido
  • 100 g zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 uovo
  • 50 gr olio di semi
  • 50 g gocce di cioccolato
Preparazione :
  1. Setacciare le farine e metterle nel contenitore della planetaria.
  2. Aggiungere il lievito l'olio, l'uovo, lo zucchero, il latte, un pizzico di sale, la scorza grattugiata del limone, la vanillina e far lavorare per circa 10 minuti fino a che otterrete un impasto liscio e omogeneo.
  3. Unire le gocce di cioccolato tenute precedentemente nel frigo per almeno mezz'ora e continuare a lavorare fino a che incorporano bene.
  4. Prendere l'impasto dalla impastatrice, rilavorarlo leggermente e metterlo in una terrina leggermente infarinata.
  5. Coprire con la pellicola alimentare o con un coperchio, se la terrina ha in dotazione e tenere nel forno spento, solo con la luce accesa e far lievitare fino al raddoppio, ci vorranno almeno 4 ore (ora che fa caldo si può tenere la ciotola anche fuori).
  6. Dividere l'impasto in 12 pezzi uguali, formare delle paline e metterle su una teglia foderata con carta da forno e lasciare lievitare per almeno 1 ora.
  7. Cuocere nel forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti, o fino alla leggera doratura, dipende molto da forno a forno, tenendo sotto una ciotola con dell'acqua per favorire l'umidità nel modo da ottenere dei pangoccioli morbidi.
  8. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire.



martedì 27 giugno 2017

Torrette con patate, pomodori, mozzarella e Pesto di Nocciola Sciara

Torrette con patate, pomodori, mozzarella e Pesto di Nocciola Sciara

Per preparare queste torrette ho usato un condimento genuino e naturale direttamente dalla Sicilia e pronto da gustare, cioè, il Pesto di Nocciole Sciara! Il profumo e il sapore speciale delle migliori Nocciole si abbina a ogni piatto e invenzione in cucina. Passione e natura rendono il Pesto di Nocciola Sciara notevole per gusto e qualità. Un prodotto di origine artigianale che saprà deliziare anche i palati più pretenziosi, un condimento assolutamente genuino e naturale per impreziosire ogni pasto. Perfetto per essere accostato a primi piatti, secondi di pesce e di carne, ma noi abbiamo preparato queste torrette fresche e gustose, anche perché con il caldo si deve stare sempre di meno davanti ai fornelli e questo pesto mi ha dato una mano in cucina. Se siete golosi potete preparare anche due patate a testa, anziché una, sicuramente non vi pentirete. Allora, vi ho fatto venire la fame?,... correte a prepararle, ci vogliono pochi ingredienti, ma che rendono molto....

 

Ingredienti :
Preparazione :
  1. Per fare bollire le patate, e questa operazione si può fare molto in anticipo, lavare le patate e cuocere in abbondante acqua salata per circa 30- 40 minuti, in base alla grandezza.
  2. Scolare, lasciare intiepidire, sbucciare e tagliare a fettine di circa 1/2 cm di spessore.
  3. Lavare i pomodori, asciugare, tagliare a fettine di circa 1/2 cm di spessore, salare leggermente e lasciare in una scolapasta per perdere l'acqua in eccesso.
  4. Asciugare bene anche le mozzarelle, tagliare anch'esse a fettine di circa 1/2 cm di spessore e condire con un pizzico di brodo granulare vegetale o in mancanza con un pizzico di sale.
  5. Sgrassare le fettine di bacon in una padella riscaldata sul fuoco, ma senza grassi aggiunti.
  6. Ora che è tutto pronto, impiattare : Mettere su un piatto una fettina di patata, spalmare sopra uno strato di pesto di nocciola, coprire con una fetta di pomodoro, di nuovo uno strato di pesto di nocciola,  mettere sopra una fettina di mozzarella e un altro strato di pesto di nocciola, facendo la stessa operazione con un altro strato di patate, pesto, pomodoro, pesto, mozzarella, pesto ed infine mettere sopra anche la fettina di bacon sgrassata e una fogliolina di basilico.
  7. Proseguire nel preparare fino all'esaurimento degli ingredienti, decorando il piatto con delle noccioline, preferibilmente tostate e qualche fogliolina di basilico.




lunedì 26 giugno 2017

Petto di anatra alla senape con dadolata di verdure

Petto di anatra alla senape con dadolata di verdure


Ingredienti :
  • 1 petto di anatra (il mio 600 gr circa) 
  • senape qb. 
  • brodo granulare vegetale 
  • 150 ml di vino bianco 
  • 3-4 zucchine 
  • 5 carote 
  • 1 peperone rosso 
  • salvia 
  • 1-2 spicchi d'aglio 
  • olio extravergine d'oliva 
Preparazione :
  1. Per prima preparare tutte le verdure, lavare le zucchine e tagliare a cubetti, pelare le carote e tagliare anche essere a cubetti e al peperone togliere i semi e filamenti e tagliare a cubetti. 
  2. Incidere a grata un petto d’anatra, il mio l'ho fatto cuocere diviso in due e rosolalo in una padella con due cucchiai di olio extravergine, prima dalla parte della pelle. 
  3. Cuocere per circa 8 minuti, girare, spalmare con un velo di senape e cuocere per altri 5 minuti. 
  4. Sfumare con il vino, aggiustare con il brodo granulare fatto in casa, per me è inseparabile insaporitore in cucina o in mancanza con del sale e un pizzico di pepe. 
  5. Insaporire per due minuti dopodiché scolare e tenere da parte. 
  6. In una larga padella mettere 4-5 cucchiai di olio e iniziare ad aggiungere le carote e il peperone e cuocere per una decina di minuti. 
  7. Unire anche le zucchine, l'aglio e la salvia tagliati molto fine e proseguire con la cottura per altri 5 minuti, insaporendo con brodo granulare fatto in casa o con del sale, un pizzico di pepe e a piace una spolverata di peperoncino piccante in polvere. 
  8. Affettare i petti, rimettili in padella, cuoci ancora 2 minuti. 
  9. Portare in tavola e servire il petto d'anatra alla senape accompagnato dalla dadolata di verdure.



giovedì 22 giugno 2017

Torta veloce alle ciliegie, senza burro e senza latte

Torta veloce alle ciliegie, senza burro e senza latte

Attendeva da un bel pò per essere condivisa e finalmente sono riuscita. Troppo buona per restare nel oscuro e siccome si trova ancora qualche ciliegia in giro da comprare o avete il proprio albero, consiglio di provarla, anche perché è molto veloce da fare !!!

Ingredienti :
  • 4 uova
  • 150 g zucchero
  • un pizzico di sale
  • 75 g olio di semi
  • 1/2 aroma mandorla
  • 250 g farina 00
  • 3 cucchiaini di lievito per dolci Paneangeli
  • 200 g ciliegie senza nocciolo
Preparazione :
  1. In una terrina mescolare con la frusta a mano le uova con lo zucchero e un pizzico di sale per 2-3 minuti.
  2. Aggiungere l'olio, mescolare, unire la vanillina, la scorza di limone e amalgamare.
  3. Unire anche la farina setacciata in precedenza con il lievito.
  4. Mescolare ed incorporare anche le fragole a pezzi.
  5. Ungere con margarina uno stampo con diametro di 16 cm ma anche 20 cm e infarinarlo leggermente.
  6. Rovesciare il composto dentro e mettere a cuocere a 170 ° per circa 70 minuti, facendo la prova stecchino perché dipende molto da forno a forno !
  7. Sfornare, lasciare raffreddare e servire.
  8. Buona per la colazione o per una merenda golosa, accompagnata da una tazza di latte, tè o un buon caffè, ma anche per finire il pasto !!!


gioco per ragazza Top Blogs