sabato 23 settembre 2017

Ciambella con nocciole, noci e uvetta, al olio

Ciambella con nocciole, noci e uvetta, al olio

Ingredienti :
  • 250 g di farina
  • 150 gr zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 70 gr di olio di girasole
  • 2 uova; 50 gr gherigli di noci
  • 100 gr di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 15 gr nocciole tritate grossolanamente (di riciclo)
  • 70 gr uvetta
Preparazione :
  1. Setacciare la farina con il lievito.
  2. Mettere le uova in una terrina, aggiungere lo zucchero, il sale e lavorare con la frusta a mano per qualche minuto fino a che inizierà a cambiare il colore.
  3. Unire l'olio, il latte e continuare a mescolare.
  4. Aggiungere anche la farina, incorporare, unire anche le noci spezzettate con le mani, le nocciole e amalgamare il tutto.
  5. Versare il composto in uno stampo da ciambella unto ed infarinato leggermente in anticipo.
  6. Cuocere nel forno preriscaldato a 170° per circa 45 minuti, facendo la prova stecchino.
  7. Sfornare, lasciare raffreddare e servire !

 


venerdì 22 settembre 2017

Cannoli con Crema di Mandorle Sciara, lamelle di mandorla e scaglie di cioccolato

Cannoli con Crema di Mandorle Sciara, lamelle di mandorla e scaglie di cioccolato

Eccomi qua ancora una volta a parlare della Crema di Mandorle Sciara. Questa volta come protagonisti sono loro, i cannoli,i più amati dal mondo intero, almeno lo spero. Oltre per dare un tocco in più di dolcezza e gusto ai cannoli, la Crema di Mandorla può essere consumata anche spalmata su fette di pane preferibilmente fatto in casa, per concedersi un delizioso momento di piacere. Un modo golosissimo per beneficiare di tutte le proprietà della Mandorla: alto valore nutriente, vitamine A, B, E, minerali quali calcio, ferro, potassio, fosforo e acidi grassi polinsaturi. La Crema di Mandorla Sciara è ottenuta dall'utilizzo delle migliori mandorle siciliane, pelate e leggermente tostate. La qualità di questa crema è garantita dalla lavorazione totalmente artigianale e dall'utilizzo di soli ingredienti naturali. Cosa aspettate, ingolositevi anche voi, comprando la Crema di Mandorla  su
www.sciarashop.com.



Ingredienti :
  • 15 mini cialde per cannoli
  • 600 gr ricotta freschissima
  • 1 barattolo Crema di Mandorla (190 gr)
  • 50 gr circa zucchero a velo vanigliato 
  • lamelle di mandorla qb.
  • cioccolato in scaglie qb.
Preparazione :
  1. Mettere la ricotta a sgocciolare per bene per un paio di ore,  se dovesse essere morbida, la mia era ben asciutta e non necessitava.
  2. Passare la ricotta al setaccio dopodiché lavorarla bene con 25 gr di zucchero a velo; aggiungere anche la Crema di Mandorle e amalgamare molto bene per ottenere una crema abbastanza liscia.
  3. Mettere la crema ottenuta in una sac a poche con la bocchetta liscia.
  4. Sistemare i cannoli su un vassoio e spolverizzarli con lo zucchero a velo a piacere.
  5. Riempire i cannoli con la crema e decorare i bordi con delle lamelle di mandorla e scaglie di cioccolato a piacere.
  6. Sistemare man mano sul vassoio e portare subito in tavola, li mangerete belli croccanti fuori e morbidi dentro. Potrete anche tenerli nel frigo fino al momento di servirli.






   


lunedì 18 settembre 2017

Focaccia con semola rimacinata, olive verdi e lievito madre

Focaccia con semola rimacinata, olive verdi e lievito madre


Ingredienti :
  • 300 gr semola rimacinata di gran duro
  • 200 gr farina Manitoba
  • 350 gr di acqua tiepida
  • 150 gr lievito madre
  • 2 cucchiaini sale
  • 1,5 cucchiaini zucchero
  • 3 cucchiai di olio + altro per sopra
  • olive verdi qb.
Preparazione :
  1. Setacciare le farine e metterle nel contenitore della planetaria insieme al lievito, lo zucchero, l'olio, l'acqua e il sale e mettere in funzione.
  2. Lasciare lavorare per circa 6 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  3. Ricavare l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in una terrina infarinata leggermente.
  4. Lasciare lievitare per circa 4 ore o fino al raddoppio.
  5. Se il tempo è abbastanza caldo coprire e lasciare lievitare a temperatura ambiente, invece se il tempo è frescolino, mettere la terrina nel forno spento con la lucina accesa.
  6. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e rovesciarlo direttamente in una teglia foderata con carta da forno oliata un poco in precedenza.
  7. Stendere l'impasto in quanto è possibile, lasciarlo lievitare per circa 30 minuti, dopodiché provare a stenderla ancora per bene perché per via del olio di sotto scivolerà un pò e si ristringerà.
  8. Lasciare lievitare ancora per almeno 30 minuti.
  9. Tagliare delle olive verdi in due e mettere sopra in base ai propri gusti.
  10. Preriscaldare il forno a 250°, mettere sotto una ciotola con acqua per favorire l'umidità.
  11. Una volta riscaldato il forno, infornare e cuocere per circa 20 minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno.
  12. Sfornare, lasciare intiepidire e servire come più piace.



domenica 17 settembre 2017

Plumcake al cacao, noci, cioccolato e pere

Plumcake al cacao, noci, cioccolato e pere

Una delizia per gli occhi e per il palato, l'abbiamo quasi divorata ancora tiepida, provare per credere. Come spunto ho preso una mia vecchia ricetta di "Muffin con pere, cioccolato e noci, al miele" facendo delle modifiche e trasformandolo nella versione cioccolatosa. Ho aggiunto sopra i gherigli di altri 2 noci e l'ha arricchito molto. Avevo rimaste ancora 6 pere e li immaginavo dentro ogni volta che passavo vicino e non ho resistito nel mettere in pratica. Ecco a voi la ricetta !


Ingredienti :
  • 230 g di farina
  • 20 gr cacao amaro
  • 150 gr zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 70 gr di olio di girasole
  • 2 uova; 50 gr gherigli di noci
  • 100 gr di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina vanillina Paneangeli
  • 5 pere coscia
  • 50 gr scaglie di cioccolato fondente
Preparazione :
  1. Lavare le pere, togliere il picciolo e calicina e tenere da parte.
  2. Setacciare la farina con il lievito e il cacao.
  3. Mettere le uova in una terrina, aggiungere lo zucchero, il sale, la vanillina e lavorare con la frusta a mano per qualche minuto fino a che inizierà a cambiare il colore.
  4. Unire l'olio, il latte e continuare  a mescolare.
  5. Aggiungere anche la farina, incorporare, unire anche le noci e il cioccolato e amalgamare il tutto.
  6. Versare il composto in uno stampo da plumcake unto ed infarinato leggermente in anticipo.
  7. Affondare dentro alla parte centrale le pere intere mettendole una vicina all'altra e distribuire sopra gherigli di altre due noci spezzettati.
  8. Cuocere nel forno preriscaldato a 170° per circa 60 minuti, facendo la prova stecchino.
  9. Sfornare, lasciare raffreddare e servire !






giovedì 14 settembre 2017

Tagliolini con salsa di rucola e noci

Tagliolini con salsa di rucola e noci

Un piatto veloce da fare, ma di grande gusto !!!


Ingredienti :

  • 500 gr tagliolini freschi
  • 50 gr rucola
  • 50 gr olio extravergine d'olia
  • 50 gr gherigli di noci
  • un pizzico  di sale, pepe
  • 30 gr grana grattugiato o a pezzi

Preparazione :

  1. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua.
  2. Mettere la rucola lavata in precedenza nel bicchiere del frullatore.
  3. Aggiungere i gherigli di noci, la grana, sale, pepe, olio e mezza tazzina da caffè di acqua calda.
  4. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema liscia.
  5. Non appena l'acqua inizia a bollire, salare e buttare dentro la pasta.
  6. Lasciare cuocere per un minuto o secondo le indicazioni della confezione.
  7. Scolare, mettere in una terrina, aggiungere la salsa di rucola e noci e mescolare per amalgamare.
  8. Portare in tavola e servire calda accompagnata o meno con altro formaggio, per noi è stata già buona così !




Insalata di riso con tacchino alla curcuma, fagiolini, carote, pomodorini e zucchine

Insalata di riso con tacchino alla curcuma, fagiolini, carote, pomodorini e zucchine


Ingredienti :

  • 500 gr riso per insalate
  • 4 piccole zucchine
  • 750 gr fesa di tacchino
  • 2 carote
  • 150 gr fagiolini (i miei erano da smaltire, surgelati)
  • 20 pomodorini
  • curcuma a piacere
  • brodo granulare fatto in casa
  • olio extravergine d'oliva
  • basilico a piacere
  • pepe, 1 spicchio d'aglio
  • 150 gr vino bianco

Preparazione :

  1. Tagliare la fesa di tacchino a cubetti e rosolare in una padella capiente con qualche cucchiaio di olio, insieme allo spicchio d'aglio tagliato molto fine.
  2. Sfumare con il vino,  insaporire con brodo granulare fatto in casa o in mancanza con del sale, un pizzico di pepe e della curcuma a piacere e lasciare evaporare lentamente. Una volta pronta tenere da parte !
  3. Lavare le zucchine, i pomodorini, le carote e tagliare a cubetti le zucchine, pelare le carote e tagliare a fettine e i pomodorini in due.
  4. Mettere sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua e non appena inizia il bollore, salare e buttare giù il riso.
  5. Cuocere per circa 5 minuti, aggiungere i fagiolini tagliuzzati in precedenza in 2-3 pezzettini, le carote, proseguire con la cottura per altri 5 minuti dopodiché aggiungere anche le zucchine e cuocere per altri 4-5 minuti.
  6. Scolare, sciacquare sotto acqua corrente fredda e mettere in una insalatiera.
  7. Aggiungere anche la fesa di tacchino già preparata in precedenza, i pomodorini, del basilico a piacere, insaporendo se c'è necessario ancora con del brodo o sale e un pizzico di pepe.
  8. Servire subito e tenere nel frigo fino al momento di servire è buono sia tiepido che freddo.
 



martedì 12 settembre 2017

Torta al cacao con Crema di Pistacchio Sciara

Torta al cacao con Crema di Pistacchio Sciara

Per preparare questa golosa torta ho usato una base leggera al cacao e come farcitura, non poteva mancare la deliziosa Crema di Pistacchio Sciara, un piccolo gioiello siciliano capace di impreziosire ogni spuntino o deliziare ogni fine pasto. Pronta, pratica e spalmabile. Prodotto irrinunciabile per ogni amante del pistacchio: qualità artigianale, gusto unico e genuino, al quale ho aggiunto della panna fresca e mascarpone. Nel decorare, per dare un tocco in più alla torta, ho usato la Granella di Pistacchio Sciara, un prodotto estremamente versatile: ottima per arricchire sia primi che secondi piatti, è anche una guarnizione ideale per gelati, torte, crepes e ogni tipo di dolce...
Che ve ne pare, vi ho invogliati ? allora non vi resta che acquistare questi prodotti favolosi su www.sciarashop.com.
La torta è stata dedicata anche ad Alessandra per il suo compleanno, la dolce ragazza che gestisce Sciara la Terra del Pistacchio !


Ingredienti :
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 80 gr olio di semi
  • 150 gr zucchero
  • 200 gr farina 00
  • 50 gr fecola di patate
  • 20 gr cacao amaro
  • 200 ml latte
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 250 g mascarpone
  • 500 g panna fresca
  • 5 gr gelatina in fogli
  • 1 barattolo Crema di Mandorle Sciara (190 gr)
  • granella di pistacchio Sciara qb.
Preparazione :
  1. Setacciare la farina con il lievito, la fecola e il cacao.
  2. Mescolare le uova con un pizzico di sale, lo zucchero, aggiungere l'olio e il latte.
  3. A questo punto incorporare anche la miscela di farine e mescolare delicatamente con la frusta a mano.
  4. Mettere il composto in uno stampo con diametro 16- 18 cm imburrato e infarinato leggermente solo il fondo. Anche una teglia da 20 cm ci può stare molto bene.
  5. Cuocere nel forno preriscaldato a 170 ° per circa 60 minuti, facendo la prova stecchino.
  6. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.
  7. Per la crema : Mettere nel contenitore della planetaria o in una terrina il mascarpone con la panna, la Crema di Mandorle Sciara e lavorarli fino a diventare una crema spumosa.
  8. Mettere la gelatina a mollo per circa 15 minuti in acqua fredda, strizzare, aggiungere alla crema e amalgamare bene per incorporare.
  9. Tenere nel frigo per almeno un'ora dopodiché mettere in una sac a poche con la bocchetta grande a stella.
  10. Tagliare la torta in tre strati, collocare il primo strato su un vassoio, farcire con 1/3 della crema, coprire con il secondo strato, con della crema facendo dei ciuffetti e una spolverata di granella di pistacchio.
  11. Coprire con il terzo disco e con la rimanente crema decorare sopra a piacere, io ho spalmato prima uno strato e sul bordo ho fatto dei ciuffetti.
  12. Decorare al centro con della Granella di Pistacchio.
  13. Lasciare riposare almeno un oretta nel frigo, dopodiché servire ! Il giorno dopo è ancora più buona, si ammorbidisce meglio ed esaltano i gusti.
  14. Vassoio Trinato Bianco Coprente Poloplast, diametro 22 cm ! 








lunedì 11 settembre 2017

Filoncini di pane semintegrale con fichi, noci e uvetta...

Filoncini di pane semintegrale con fichi, noci e uvetta...

...perché con il caldo ho dovuto svuotare la dispensa e credo che nessuno si è offeso a casa mia perché ho riciclato un pò tutto, anzi, preparando questi filoncini, li hanno mangiati di gusto !!! Come acqua ho recuperato quella dal mollo della frutta. Le noci le ho tostate leggermente e tolto parte della pellicina perché da più gusto, ma si possono mettere anche non tostate. Ho usato una decina di fichi, ma si possono usare di più o di meno, io li avevo solo quelli in casa e volevo riciclare il tutto. Ecco, questa meraviglia di pane è un pò che aspettava per essere condivisa e finalmente è arrivata l'ora, meglio tardi che mai... 


Ingredienti :
  • 300 gr farina integrale
  • 450 gr farina 00
  • 1 bustina lievito secco attivo
  • 530 ml acqua tiepida
  • 2 cucchiaini miele 
  • 3 cucchiaini sale
  • 10 fichi secchi
  • 150 g gherigli di noci tostati
  • 150 g uvetta 
Preparazione :
  1. In una terrina, mettere a molo i fichi insieme all'uvetta per circa 1 ora.
  2. Scolare e tenere l'acqua da parte.
  3. Mettere la farina nel contenitore della planetaria insieme al lievito e mescolare.
  4. Aggiungere anche l'acqua (usare quella dal ammollo della frutta, darà gusto e dolcezza al impasto), il miele, il sale e mettere in funzione.
  5. Lasciare lavorare per circa 5 minuti dopodiché unire anche i fichi tagliati a pezzi non troppo piccoli, l'uvetta e i gherigli di noci interi o meno, quando sarà da tagliare si vedranno bene e si sentiranno sotto i denti.
  6. Proseguire nel lavorare ancora per circa 2 minuti o fino a che saranno ben amalgamate.
  7. Ricavare l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in una terrina capiente.
  8. Coprire con della pellicola alimentare o con un coperchio se prevista, e mettere nel forno spento con la lucina accesa o semplicemente ora che fa abbastanza caldo, lasciare anche alla temperatura ambiente.
  9. Lasciare lievitare per circa 2 ore o fino al raddoppio.
  10. Riprendere l'impasto, dividerlo in tre pezzi, dare la forma allungata da filoni e metterli man mano su una teglia foderata con carta da forno.
  11. Rimettere nuovamente nel forno spento con la lucina accesa e lasciare lievitare ancora per circa 2 ore.
  12. Trascorso il tempo, preriscaldare il forno statico a 250 °, infornare e cuocere per circa 20 minuti, dipende molto da forno a forno. Da mettere sempre sotto nel forno una ciotola con acqua per favorire l'umidità e ottenere un pane morbido.
  13. Sfornare, lasciare raffreddare e servire. Va bene accompagnato sia con dolci che salati, ma anche mangiato così com'è !  


giovedì 7 settembre 2017

Riso Venere sopra letto di Pesto di Mandorle Sciara con gamberetti e zucchine....

Riso Venere sopra letto di Pesto di Mandorle Sciara con gamberetti e zucchine....
e per i non amanti di gamberi, ho sostituito con bocconcini di tacchino alla curcuma

Quando le idee arrivano come un fulmine nella mia mente non posso fare altro che metterle in pratica. Così è avvenuto anche per questo piatto e prima ancora di averlo preparato, mi era venuta una certa acquolina in bocca. A dare un tocco in più al piatto è stato il Pesto di Mandorle Sciara con il suo profumo e il gusto unico delle migliori Mandorle. Il Pesto alle Mandorle è ideale per essere abbinato a primi piatti, secondi di carne o di pesce e a tutto quello che vi suggerisce la fantasia ! Il pesto di Mandorla Sciara è molto più dei soliti condimenti: un prodotto artigianale che saprà soddisfare qualunque forchetta, un prodotto che fa della naturalezza e della genuinità la sua filosofia. 
Vi ho invogliate/i a preparare questo piatto ?.... correte ad acquistare il Pesto di Mandorle su www.sciarashop.com provare per credere.


Ingredienti :

  • 500 g riso Venere
  • 1 barattolino di Pesto di Mandorle Sciara (190 gr)
  • 1-2 cipolle (io ho usato la Tropea)
  • 200 ml vino bianco
  • brodo granulare vegetale fatto in casa
  • 350 g gamberetti
  • 3 zucchine
  • una noce di burro
  • sale, pepe, olio
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 400 gr bocconcini di tacchino
  • curcuma, farina qb
  • 2 spicchietti di aglio

Preparazione :

  1. Sbucciare la cipolla e tagliarla a cubettini,ne ho usata metà per il riso e metà per i bocconcini di tacchino perché era abbastanza grande.
  2. Lavare le zucchine e tagliarle a fettine o a piacere, sbollentarle per 1-2 minuti in acqua leggermente salata e scolare.
  3. Condire con un pizzico di brodo granulare o del sale se necessario e due cucchiai di olio extravergine.
  4. Pulire per tempo i gamberetti togliendo il filo nero, sbollentarli per due minuti in abbondante acqua e scolarli.
  5. In una padella capiente cuocere metà della cipolla per due minuti in qualche cucchiaio di olio extravergine, aggiungere il riso e tostare.
  6. Aggiungere man mano acqua o brodo molto caldi, salare, pepare, (io ho usato acqua calda e il mio brodo granulare vegetale fatto in casa) e cuocere fino ad ottenere la cottura desiderata.
  7. Per ultimo spegnere e mantecare con il burro.
  8. Mentre il riso sta cuocendo saltare anche i gamberetti in un'altra padella in 1-2 cucchiai d'olio, insieme ad uno spicchio d'aglio tagliuzzato molto fine, una macinata di pepe, 1,5 - 2 cucchiai salsa di soia, 1 cucchiaio di prezzemolo e 50 ml di vino.
  9. Per i non amanti dei gamberetti preparare anche i bocconcini di tacchino:
  10. Infarinare leggermente i bocconcini e rosolarli in una padella con due cucchiai di olio.
  11. Aggiungere anche lo spicchio d'aglio tagliato molto fine, una spolverata di curcuma, brodo granulare vegetale o sale, pepe, sfumare con il vino rimasto e lasciare evaporare.
  12. Ora si può impiattare : Sistemare un coppapasta tondo o quadrato su ogni piatto, mettere del riso dentro, compattare leggermente, mettere attorno anche il Pesto di Mandorle riscaldato in precedenza, togliere il coppapasta e guarnire con dei gamberetti e delle zucchine saltate in padella. Servire ancora caldo !



  

gioco per ragazza Top Blogs