mercoledì 15 novembre 2017

Focaccia morbida con crusca e lievito madre

 Focaccia morbida con crusca e lievito madre


Ingredienti :
  • 700 gr farina 00
  • 50 gr crusca bio
  • 150 gr lievito madre
  • 15 gr sale
  • 2 cucchiaini zucchero
  • 50 gr olio extravergine d'oliva
  • 500 gr acqua tiepida
Preparazione :
  1. Mettere nel contenitore della planetaria la farina, fare al centro un buco e mettere il lievito.
  2. Aggiungere l'acqua, lo zucchero, l'olio e il sale e mettere in funzione.
  3. Lasciare lavorare per circa 5 minuti, fermare la planetaria, lasciare riposare per circa 20 minuti dopodiché rimettere in funzione.
  4. Lavorare ancora per altri 5 minuti e raccogliere l'impasto aiutandovi con un pò di olio extravergine.
  5. Formare una palla, metterla in un contenitore oliato e coprire con un coperchio, se previsto o con della pellicola  alimentare.
  6. Mettere nel forno spento con solo la lucina  accesa.
  7. Lasciare levitare per circa 1 ora, rilavorare leggermente e rimettere di nuovo nel forno.
  8. Proseguire con la lievitazione per altre 4 ore e mezza.
  9. Riprendere l'impasto, dividerlo in tre parti uguali e aiutandovi con olio extravergine, dare la forma alle focacce, io due lunghe e una tonda, direttamente nella teglia foderata con carta da forno, ben oliata, 
  10. Non si stenderanno del tutto perciò, mettere nel forno ancora per una ventina di minuti e stendere ancora per un pò e lasciare ancora lievitare per altri 15-20 minuti.
  11. Preriscaldare il forno a 300°, mettere ancora un filo d'olio sopra, infornare e cuocere per circa 15 minuti o fino alla doratura.
 


martedì 14 novembre 2017

Chiffon cake all'arancia e decorazione ai tre cioccolati

Chiffon cake all'arancia e decorazione ai tre cioccolati

Certo che sono passati un pò di giorni da quando l'ho fatta questa golosa chiffon cake. E'stata fatta per il compleanno di mio marito e il mio, in quanto i giorni erano uno dietro all'altro, il 2 e il 3 novembre. Non abbiamo fatto una vera festa, ma un giorno come tutti gli altri, solo che ho preparato questa delizia per addolcirci un pò, anche perché in questo periodo ci vuole proprio. Niente di più e niente di meno, passo subito alla ricetta....


Ingredienti :

  • 6 uova grandi
  • 300 g di farina 00
  • 225 g di zucchero
  • 10 gr di lievito per dolci
  • 5 gr cremor tartaro
  • 1 pizzico di sale
  • 120 ml di olio di semi
  • 160 ml succo di arancia
  • scorza grattugiata di 1 arancia
  • 100 gr cioccolato fondente
  • 100 gr panna non zuccherata
  • cioccolato bianco e fondente a piacere per il decoro

Preparazione :

  1. Setacciare la farina, il lievito e la cremor tartaro.
  2. Separare i tuorli dagli albumi e montare a neve quest'ultimi insieme a 50 gr di zucchero.
  3. In una ciotola lavorare i tuorli con lo zucchero rimasto e un pizzico di sale fino ad ottenere una crema spumosa che avrà un colore chiaro.
  4. Unire l'olio, mescolare, aggiungere anche il succo di arancia e la scorza.
  5. Mescolare con una frusta fino ad ottenere un composto liscio (circa 1 minuto).
  6. Incorporate gli albumi montati al composto in 3 volte, alternando con la farina, mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli.
  7. Versare il composto all'interno di uno stampo da chiffon cake da 25 cm di diametro (lo stampo non deve essere imburrato né infarinato, ma io stavolta l'ho fatto).
  8. Cuocere nel forno già caldo a 160° per circa 60 minuti, verificando la cottura con uno stecchino. Sfornare, capovolgere lo stampo su una spianatoia e lasciare raffreddare completamente.
  9. Passare una spatola sottile lungo i bordi interni ed esterni, eseguite la stessa operazione con la base e mettere su un vassoio se non l'avete messo già prima sotto.
  10. Sciogliere il cioccolato fondente nella panna al bagno maria o nel microonde e decorare la chiffon cake a piacere.
  11. Cospargere anche con delle scaglie di cioccolato bianco, al latte e scaglie di cioccolato fondente, io ho usato il cioccolato bicolore di copertura per le scaglie bianche e al latte.
  12. Per dare un tocco in più ho decorato anche con della scorza di arancia bio.
  13. Lasciare rassodare per almeno un ora nel frigo o in un ambiente abbastanza fresco e servire.






domenica 12 novembre 2017

Panettone alla Crema di Pistacchio Oro Sciara

Panettone alla Crema di Pistacchio Oro Sciara


IL PANETTONE SCIARA DIVENTA ORO!
Con tutto il gusto del pistacchio, del cioccolato fondente e il 100% di prodotti di origine vegetale.
Il Panettone vegan Sciara racchiude tutta la semplicità e la bontà delle creazioni artigianali di pasticceria.
Non presenta canditi né ripieni, ideale per chi ama il Panettone semplice. Da farcire a piacere con la Crema di Pistacchio “Oro” inclusa nella confezione.
Senza latte né prodotti di origine animale, il Panettone Oro Sciara è perfetto per chi è intollerante al lattosio o per chi ha scelto uno stile di vita vegan.
Un prodotto rigorosamente artigianale, soffice e profumatissimo, a lievitazione del tutto naturale, assolutamente privo di coloranti e conservanti.
All'interno di un’elegante confezione troverete il Panettone al Pistacchio vegan da 500 grammi, insieme a un vasetto di Crema di Pistacchio, anch'essa vegan, da 90 grammi.
Il Panettone Sciara, infatti, non presenta farciture pronte, che richiederebbero l’utilizzo di conservanti o additivi a base di alcol, ma è da farcire a piacere grazie al vasetto di Crema di Pistacchio Oro incluso nella confezione.
Sì, è arrivato Lui qualche giorno fa anche a casa mia come vi ho già accennato, ma come si fa a resistere di fronte?
Davanti alle cose buone non c'è contegno, basta guardarlo e subito viene acquolina in bocca. 
Per queste bontà non ci devono essere limitazioni di tempo, ma bisogna trovarli in ogni momento dell'anno.
Per l'acquisto visitare www.sciarashop.com, per voi stessi o per chi amate di più, è un bel regalo.
Vi ho ingolositi?, allora cosa aspettate, correte a prenotarlo, in pochi giorni sarà vostro !!!




sabato 11 novembre 2017

Pizza con funghi, caciotta e lievito madre

Pizza con funghi, caciotta e lievito madre


Ingredienti :

  • 250 gr farina Manitoba
  • 50 gr lievito madre
  • 5 gr sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 170 gr acqua tiepida
  • 15 gr olio extravergine d'oliva
  • funghi sotto olio sgocciolati, a piacere
  • 150 gr polpa di pomodoro
  • origano, sale, basilico
  • olio extravergine d'oliva
  • 125 gr caciotta  a cubetti

Preparazione :

  1. Setacciare la farina e metterla nel contenitore della planetaria.
  2. Aggiungere il lievito, l'acqua, l'olio, lo zucchero e il sale e mettere in funzione.
  3. Lasciare lavorare per circa 10 minuti dopodiché fermare la planetaria e lasciare riposare per circa 30 minuti.
  4. Rimettere la planetaria in funzione e lasciare lavorare ancora per circa 5 minuti.
  5. A questo punto raccogliere l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in un contenitore.
  6. Coprire, mettere nel forno spento con la lucina accesa e lasciare lievitare per circa 5 ore.
  7. Riprendere l'impasto e dare la forma alla pizza su un piano infarinato.
  8. Metterla in una teglia foderata con carta da forno e lasciare lievitare per un'oretta abbondante.
  9. Preriscaldare il forno a 300°, mettere sotto una ciotola con acqua per favorire l'umidità. 
  10. Insaporire la polpa di pomodoro con un pizzico di sale, pepe, origano, qualche fogliolina di basilico e due cucchiai di olio.
  11. Condire la pizza con la salsa di pomodoro insaporita in precedenza, con la caciotta e i funghi sotto olio sgocciolati bene dal loro olio, a piacere.
  12. Infornare e cuocere per circa 15 minuti o fino alla doratura del bordo, dipende molto da forno a forno.
  13. Sfornare, portare in tavola e servire ! 



martedì 7 novembre 2017

Cornetti bicolori al olio e Crema di Pistacchio Oro

Cornetti bicolori al olio e Crema di Pistacchio Oro

C'è più gusto ad iniziare la giornata con dei cornetti preparati in casa, sentire il profumo spandersi per tutta la casa e non i soliti cornetti burrosi, ma nella versione più leggera, preparati con olio che possono essere alla portata di tutti. Questa volta ho voluto farli bicolore, trasformando una mia ricetta di cornetti. Come farcia ho usato la Crema di Pistacchio Oro Sciara. Questa crema spalmabile è dolce, senza latte, nata dalla combinazione di tre soli ingredienti, semplici e di qualità, Pistacchio, olio extravergine d’oliva e zucchero , che fanno di questa crema un prodotto irrinunciabile per chiunque ami uno stile di vita sano e genuino, pur non rinunciando al piacere del gusto.
Dal sapore e dal colore 100% naturali la crema oro è priva di lattosio, glutine, olio di palma e alcun tipo di colorante. Questa crema spalmabile è ideale per una dolce pausa in ogni momento della giornata, perciò, anche i miei cornetti, farciti con essa, sono ottimi per ogni momento della giornata, sono irresistibili, provare per credere.



Ingredienti  :
  • Primo impasto :
  • 275 g farina 0.0
  • 40 gr di zucchero
  • 10 gr di miele
  • 4 gr lievito secco attivo
  • 100 ml di latte tiepido
  • 50 ml olio
  • 1 uovo; 1 pizzico di sale
  • 1/2 fialetta aroma di vaniglia 
  • Secondo impasto :
  • 250 g farina 00
  • 25 gr cacao amaro
  • 50 gr di zucchero
  • 10 gr di miele
  • 4 gr lievito secco attivo
  • 100 ml di latte tiepido
  • 50 ml olio
  • 1 uovo; 1 pizzico di sale
  • 1/2 fialetta aroma di vaniglia 
  • Per la farcia : Crema di Pistacchio Oro Sciara
Preparazione :
  1. Primo impasto : Mescolare in una terrina 150 farina setacciata in precedenza, insieme al lievito.
  2. Aggiungere il miele, il latte e lavorare insieme fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  3. Formare una palla e metterla in una terrina.
  4. Lasciare lievitare nel forno spento con la lucina accesa e coperto con un coperchio o con della pellicola alimentare per circa 1 ora.
  5. Preparazione Secondo impasto : 
  6. Setacciare 125 gr farina insieme al cacao e mescolarli al lievito in un altra terrina.
  7. Aggiungere il miele, il latte e lavorare insieme fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  8. Formare una palla e metterla nella terrina.
  9. Lasciare lievitare nel forno spento con la lucina accesa e coperto con un coperchio o con della pellicola alimentare per circa 1 ora abbondante o fino al raddoppio .
  10. Trascorso il tempo aggiungere nel primo impasto la farina rimasta (125 gr), lo zucchero, l' uovo, la vanillina, metà del olio e lavorare a mano nella terrina stessa fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, o mettere l'impasto nella planetaria e lasciare lavorare per circa 5 minuti dopodiché unire anche il sale e l'olio a filo in tre riprese, lavorando dopo ogni aggiunta fino al assorbimento, io l'ho fatto lavorare per circa 15 minuti nella planetaria.
  11. Prendere l'impasto ottenuto e aiutandovi con un pò di olio formare una palla e metterla in un contenitore con coperchio o coprire con della pellicola alimentare e tenere nel forno spento per lievitare fino al raddoppio, circa 1 ora e mezza o due.
  12. Procedere anche con il secondo impasto, aggiungendo gli altri ingredienti, come al primo impasto.
  13. Trascorso il tempo, passare l’impasto bianco sulla spianatoia oliata e stenderlo in un disco con uno spessore di 2 mm.
  14. Procedere l'operazione anche con l'impasto al cacao.
  15. Pennellare l'impasto chiaro con l'olio rimasto, coprire con quello al cacao, passare leggermente con il mattarello sopra,  pennellare anche esso con del olio e dividerlo in 16 spicchi.
  16. Arrotolare ogni pezzo partendo dal lato più largo per formare la classica forma da cornetto.
  17. Disporre su due teglie foderate con carta da forno e lasciare lievitare nel forno spento circa 1 ora abbondante.
  18. Preriscaldare il forno a 200 ° , infornare e cuocere per circa 15-20 minuti o fino alla doratura,  dipende molto dal forno a forno, mettendo sotto nel forno una ciotola con acqua per favorire l'umidità.
  19. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e sistemare su un vassoio.
  20. Tagliare ogni cornetto e farcire con Crema di Pistacchio Oro Sciara e spolverizzare con dello zucchero a velo.




  


Torta all'arancia e crema alla stracciatella

Torta all'arancia e crema alla stracciatella

Sono sempre in ritardo per condividere le ricette, forse non sto a raccontare, ma sotto sotto ci sono anche delle preoccupazioni e questa cosa spesso mi fa staccare un pò, poi per tornare nuovamente facendo finta che non è niente. Questa torta l'avevo preparata per mio figlio Cosmin, che il 28 di ottobre aveva compiuto gli anni e parte di voi l'avete vista anche su FB, era più facile condividere solo la foto che non tutta la ricetta. Il suo desiderio era di avere una torta all'arancia e crema alla stracciatella e nonostante il mio stato d'animo, mi sono buttata a prepararla pensando a lui che si la merita e non facendo pesare su di lui le mie preoccupazioni. Il risultato è stato molto soddisfacente, è piaciuta tanto, almeno questo mi ha rallegrata. Ma passiamo alla ricetta, forse è meglio....


Ingredienti :
  • 240 gr farina 00
  • 60 gr frumina
  • 175 gr zucchero semolato
  • un pizzico sale
  • 125 gr olio di girasole
  • 3 uova
  • 200 g succo di arancia
  • scorza di 1/2 arancia bio
  • 1/3 aroma arancia
  • 1 bustina lievito per dolci
  • Per la crema:
  • 500 gr mascarpone
  • 500 ml di panna zuccherata 
  • 1/3 fialetta aroma arancia
  • 30 gr zucchero a velo
  • 100 gr cioccolato in scaglie + altro per decoro
  • arancia per decoro
Preparazione :
  1. Preriscaldare il forno a 170°.
  2. Imburrare ed infarinare uno stampo con diametro 22 cm.
  3. Grattugiare la scorza di metà arancia e spremere due arance o quante necessitano per ottenere 200 gr di succo.
  4. Setacciare la farina con la frumina e il lievito.
  5. Lavorare le uova con lo zucchero e un pizzico di sale fino a che diventeranno una bella crema spumosa.
  6. Aggiungere l'olio e continuare a lavorare, fino a che sembrerà una maionese.
  7. Unire il succo di arancia, la scorza e continuare a lavorare.
  8. A questo punto aggiungere la miscela di farina e frumina ed incorporare bene per togliere ogni grumolo.
  9. Versare il composto ottenuto nello stampo preparato in precedenza.
  10. Cuocere a 170° per circa 60 minuti, a prova stecchino, dipende molto da forno a forno.
  11. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.
  12. Mentre si raffredda preparare anche la crema : Semimontare la panna in una terrina dai bordi alti, aggiungere anche il mascarpone, lo zucchero a velo e lavorare ancora fino ad ottenere una crema densa.
  13. Incorporare anche le scaglie di cioccolato mescolando delicatamente con una spatola.
  14. Mettere la crema alla stracciatella in una sac a poche con la bocchetta grande.
  15. Tagliare la torta in tre strati e sistemare uno strato su un vassoio.
  16. Farcire con parte della crema, coprire con un altro disco di torta, farcire con la crema e coprire con ultimo disco.
  17. Decorare a piacere con la restante crema, con delle scaglie e foglie di cioccolato e pezzettini di arancia.
  18. Lasciare riposare almeno per un'ora e servire, meglio se servita anche il giorno dopo.
 



domenica 5 novembre 2017

Pizza con salsa di pomodoro e caciotta

Pizza con salsa di pomodoro e caciotta

Ingredienti :

  • 500 gr farina Manitoba
  • 100 gr lievito madre
  • 10 gr sale
  • 1,5 cucchiaini zucchero
  • 325 gr acqua tiepida
  • 25 gr olio extravergine d'oliva
  • 300 gr salsa di pomodoro (mia)
  • 250 gr caciotta a cubetti
  • sale, pepe, basilico

Preparazione :

  1. Setacciare la farina e metterla nel contenitore della planetaria.
  2. Aggiungere il lievito, l'acqua, l'olio (25 gr), lo zucchero e il sale e mettere in funzione.
  3. Lasciare lavorare per circa 10 minuti dopodiché fermare la planetaria e lasciare riposare per circa 30 minuti.
  4. Rimettere la planetaria in funzione e lasciare lavorare ancora per circa 5 minuti.
  5. A questo punto raccogliere l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in un contenitore.
  6. Coprire, mettere nel forno spento con la lucina accesa e lasciare lievitare per circa 5 ore.
  7. Riprendere l'impasto, dividerlo in due parti uguali e fare la forma alle pizze su un piano infarinato.
  8. Metterli man mano su due teglie foderate con carta da forno e lasciare lievitare per un'oretta abbondante.
  9. Preriscaldare il forno a 300°, mettere sotto una ciotola con acqua per favorire l'umidità. 
  10. Insaporire la polpa di pomodoro con sale, pepe, origano, basilico e 4 cucchiai di olio extravergine.
  11. Una volta lievitate, condire con la polpa di pomodoro divisa tra le due teglie e con la caciotta a cubetti.
  12. Infornare e cuocere per circa 12 -15 minuti, dipende molto da forno a forno.
  13. Sfornare, portare in tavola e servire !




martedì 31 ottobre 2017

Risotto con radicchio, brie e noci

Risotto con radicchio, brie e noci

Ingredienti :
  • 500 gr riso
  • 260 gr radicchio
  • 100 gr brie
  • 1 cipolla
  • sale, pepe, olio
  • 100 gr gherigli di noci tostati leggermente
Preparazione :
  1. Tagliare la cipolla molto fine e rosolarlo per un minuto in qualche cucchiaio di olio extravergine, in una padella molto capiente.
  2. Aggiungere il riso e tostare. Unire anche metà del radicchio tagliato a striscioline e mescolare.
  3. Unire man mano dell'acqua bollente e cuocere fino a che otterrete la cottura desiderata, insaporendo di sale e di pepe.
  4. Per ultimo, mantecare con il brie spezzettato, aggiungendo anche l'altra parte di radicchio e metà dei gherigli di noci.
  5. Mescolare delicatamente e servire subito caldo !  
 

giovedì 26 ottobre 2017

Filoni di pane con lievito madre

Filoni di pane con lievito madre

Ingredienti :
  • 500 gr farina Manitoba
  • 100 gr lievito madre
  • 10 gr sale
  • 1,5 cucchiaini zucchero
  • 325 gr acqua tiepida
  • 25 gr olio extravergine d'oliva
Preparazione :
  1. Setacciare la farina e metterla nel contenitore della planetaria.
  2. Aggiungere il lievito, l'acqua, l'olio, lo zucchero e il sale e mettere in funzione.
  3. Lasciare lavorare per circa 10 minuti dopodiché fermare la planetaria e lasciare riposare per circa 30 minuti.
  4. Rimettere la planetaria in funzione e lasciare lavorare ancora per circa 5 minuti.
  5. A questo punto raccogliere l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in un contenitore.
  6. Coprire, mettere nel forno spento con la lucina accesa e lasciare lievitare per circa 5 ore.
  7. Riprendere l'impasto, dividerlo in tre parti uguali e fare la forma ai tre filoni.
  8. Metterli man mano su una teglia foderata con carta da forno e lasciare lievitare per un'oretta abbondante.
  9. Preriscaldare il forno a 300°, mettere sotto una ciotola con acqua per favorire l'umidità, fare sopra ai filoni qualche incisione a piacere, infornate e cuocere per circa 20 minuti o fino alla doratura.
  10. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire con i pasti o al mattino con della marmellata  o crema di nocciole, a piacere !


Riso con salsiccia piccante

Riso con salsiccia piccante

Ingredienti:
  • 150 gr di salsiccia piccante Napoli
  • 400 gr di riso
  • 1 cipolla
  • 100 ml di vino bianco
  • brodo vegetale fatto in casa q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • cavolini di Bruxelles
Preparazione:
  1. Tagliare la salsiccia a cubetti e farla rosolare in padella senza l'aggiunta di olio  perché rilascerà il suo grasso, a fuoco basso.
  2. Aggiungere la cipolla tritata e farla appassire lentamente.
  3. Bagnare il tutto con il vino e lasciare evaporare.
  4. Aggiungere nella padella anche il riso e tostarlo leggermente.
  5. Insaporire con del brodo o in mancanza mettere del sale, un pò di pepe (non troppo perché la salsiccia è già piccante di suo) e addizionare man mano dei mestoli di acqua calda.
  6. Quando il riso avrà assorbito tutti i liquidi e avrà la consistenza che preferite , spegnere e impiattare.
  7. Noi l'abbiamo accompagnato con una insalatina di cavoletti di Bruxelles condita semplicemente con olio extravergine, aceto e  sale, che era buonissima ed insieme hanno fatto un grande piatto.


martedì 24 ottobre 2017

Torta alla crema di ricotta e amarene allo sciroppo naturale

Torta alla crema di ricotta e amarene allo sciroppo naturale

Questa torta strepitosa, buona e golosa  l'ho vista proprio oggi nel blog " Pensieri e Pasticci ", alla quale ho riportato qualche piccola modifica in base a quello che avevo in casa, perciò vi consiglio di andare a visitare il suo blog per vedere l'originalità del dolce. Il suo ha un aspetto davvero invogliante e magari i suoi ingredienti fanno di più ai vostri gusti. Io non ho resistito e nonostante non avessi tutti gli ingredienti in casa, mi sono messa comunque subito all'opera. Ho ridotto la quantità della ricotta, era tutta quella che avevo in casa, però non ho voluto rinunciare a provarla. Ho aggiunto in più 20 gr di frumina alla crema perché la ricotta era di meno e al posto della scorza del limone che non avevo con la buccia edibile, ho usato l'aroma di limone, che ha conferito comunque un gusto molto buono. I mirtilli non li avevo, perciò ho usato delle amarene al sciroppo naturale per le quali devo ringraziare mia cognata Elena per avermele date questo estate. Anche lo stampo non l'avevo da 20 cm come lei, ma ne ho dei più piccoli di 16 cm, che mi sembravano troppo piccoli, o di 22, che l'ho trovato più adatto, anche se mi piacciono le torte alte. Sicuramente la riproverò non appena comprerò anche lo stampo da 20cm. Ringrazio Simona per la ricetta.. è venuta molto buona !

Ingredienti per la base della torta :
  • 2 uova
  • 120 gr zucchero semolato
  • 60 gr olio di semi
  • 50 ml latte
  • 210 gr farina 00
  • 60 ml limoncello
  • 10 gr lievito per dolci
  • Per la crema di ricotta
  • 250 gr ricotta
  • 2 uova
  • 40 gr zucchero 
  • 10 gr di frumina, amido, o fecola
  • 1/2 fialetta aroma di limone
  • 100 gr amarene allo sciroppo naturale + altre per decoro
  • alcune foglioline di menta fresca per decorare
Preparazione :
  1. Accendere il forno e portatelo ad una temperatura di 170°.
  2. Lavorare le uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso.
  3. Aggiungere l'olio, il latte ed il liquore.
  4. Con una spatola incorporare la farina setacciata con il lievito, poi versare il composto in uno stampo con diametro di 22 cm imburrato e infarinato.
  5. Preparare la crema di ricotta: mescolare con la frusta a mano le uova con lo zucchero, unire la ricotta e l'aroma di limone, in modo da ottenere una crema.
  6. Aggiungere anche le amarene sgocciolate dal loro liquido, amalgamando con delicatezza.
  7. Versare sopra all'impasto precedente e livellate la superficie con una spatola.
  8. Infornare e cuocere per circa 45 minuti; prima di sformare fare la prova stecchino che deve uscire asciutto.
  9. Sfornare, lasciare raffreddare completamente la torta su una gratella e decoratela a piacere con altre amarene e foglioline di menta. A piacere si può spolverizzare con dello zucchero a velo, io non l'ho fatto, era molto buona anche così !






gioco per ragazza Top Blogs