venerdì 19 maggio 2017

Trofie tricolore veloci, con asparagi e pomodorini

Trofie tricolore veloci, con asparagi e pomodorini


Ingredienti :
  • 250 gr pasta fresca tipo trofie 
  • 250 gr asparagina
  • 160 gr pomodorini ciliegina
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • peperoncino piccante in polvere
  • pepe, 1 spicchio d'aglio
  • olio extravergine d'oliva
Preparazione :
  1. Togliere la parte più dura dagli asparagi, lavarli, tagliare le punte e tenere da parte e tagliare i gambi a pezzi di circa 1,5-2 cm.
  2. Lavare i pomodorini e tagliare in due se sono più grandi e lasciare interi quelli piccoli.
  3. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua e non appena inizia il bollore, salare e aggiungere i gambi degli asparagi.
  4. Cuocere per circa 5 minuti, unire anche la pasta e le punte e proseguire con la cottura per altri 5 minuti o secondo le abitudini.
  5. Mentre cuoce la pasta con gli asparagi, mettere sul fuoco una padella con qualche cucchiaio di olio.
  6. Aggiungere i pomodorini e cuocere per circa 3-5 minuti e unire anche l'aglio tagliato molto fine e il prezzemolo.
  7. Lasciare solo per qualche istante e aggiungere la pasta scolata, che nel frattempo è pronta, una spolverata di peperoncino piccante e una di pepe.
  8. Insaporire per 1 minuto, portare in tavola e servire.

Crostata alle mandorle con farina di soia e meringata, ricetta di riciclo

Crostata alle mandorle con farina di soia e meringata, ricetta di riciclo

Ingredienti :
  • 50 gr mandorle o farina di mandorle
  • 175 gr farina 00
  • 75 gr farina di soia
  • 165 formaggio spalmabile
  • 1 pizzico sale
  • 1 uovo
  • 80 g zucchero
  • 1/2 aroma vaniglia
  • 3 cucchiaini lievito per dolci
  • Per la farcia :
  • 3 albumi
  • 75 + 25 gr zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g mandorle
  • 5 cucchiaiate circa di marmellata di albicocche
Preparazione :
  1. Se non avete farina di mandorle ma come me solo delle mandorle da smaltire, tritare molto fine le mandorle con un cucchiaio di zucchero (preso dai 80 gr)
  2. Setacciare le farine con il lievito, mettere in una terrina e mescolare insieme lo zucchero.
  3. Aggiungere il formaggio spalmabile (in scadenza), un pizzico di sale, l'uovo, l'aroma e lavorare per amalgamare fino ad ottenere un impasto più o meno omogeneo.
  4. Prendere una teglia da crostata, ungere con burro o margarina, spolverizzare con poca farina ed eliminare quella in eccesso.
  5. Stendere l'impasto su un piano di lavoro infarinato e adagiarlo nella teglia, sistemando bene il bordo.
  6. Togliere l'impasto in eccesso e tenere da parte e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.
  7. Tritare anche gli altri 100 g di mandorle con 25 gr di zucchero.
  8. Montare gli albumi a neve insieme a un pizzico di sale e lo zucchero (75 gr).
  9. Incorporare delicatamente la farina di mandorle agli albumi montati.
  10. Stendere un strato di confettura di albicocche a piacere.
  11. Rovesciare anche la meringata alle mandorle, livellare e grattugiare l'impasto rimasto con la grattugia con i fori grandi, magari rilavorandolo ancora con un pò di farina rendendolo più sodo.
  12. Preriscaldare il forno a 180°, infornare e cuocere per circa 35-40 minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno. Gli ultimi 10 minuti potete mettere il forno nella versione ventilato.
  13. Sfornare, lasciare ancora per circa 5 minuti nella teglia e sformare con delicatezza aiutandovi con un piatto.
  14. Lasciare raffreddare su una gratella e servire.




mercoledì 17 maggio 2017

Zuppa di trippa con pisellini

Zuppa di trippa con pisellini

Ingredienti :

  • 450 gr Trippa Foiolo
  • 100 ml di panna fresca
  • 2 carote, 1 tuorlo
  • 3-4 spicchi d'aglio
  • 1 costa di sedano con foglie
  • 1 cipolla
  • 1,5 cucchiaio prezzemolo tritato
  • 2 cucchiai succo limone
  • brodo granulare vegetale fatto in casa
  • 1 peperoncino piccante
  • 1/2 peperone rosso
  • 150 gr pisellini surgelati

Preparazione :

  1. Consiglio di fare il brodo da voi partendo da carne da lesso, ossa e aromi (carote, sedano e cipolle), come vuole la tradizione, o in alternativa, cercate un sostituto di qualità.
  2. Tagliare la trippa a striscioline larghe circa un centimetro.
  3. Tagliare a dadini regolari il sedano, le carote, la cipolla e il peperone.
  4. Soffriggere le verdure con un filo d'olio in un tegame capiente insieme al peperoncino piccante tagliato a rondelle e all'aglio sminuzzato quanto più finemente possibile, io l'ho passato nello schiaccia aglio.
  5. Appena le verdure avranno iniziato ad appassire, aggiungere la trippa e 1 cucchiaio di aceto.
  6. Cuocere a fiamma viva fino a che asciuga l'acqua di cottura e aggiungete un paio di mestoli di brodo se siete riusciti a prepararlo in casa. Io ho messo il mio immancabile brodo granulare vegetale che faccio in casa, che da gusto e sapidità, infatti non aggiungo più del sale, ma uso solo del brodo granulare e ho unito dell'acqua calda.
  7. Cuocere per circa 90 minuti, anche di più, a fuoco medio, con il coperchio parzialmente aperto. Più cuoce, più buona lo è, perciò avete pazienza, metterla per tempo a cuocere, nel modo che rimanete soddisfati del risultato.
  8. Sicuramente sarà da aggiungere brodo o acqua calda ogni tanto, in base a quanto ne userete di volta in volta.
  9. Negli ultimi dieci minuti di cottura unire anche i pisellini e regolarvi con l'acqua o brodo per ottenere la densità voluta.
  10. Poco prima di spegnere il fuoco unire il tuorlo mescolato in precedenza con la panna, un pizzico di brodo granulare vegetale, mescolare ed insaporire anche con il succo di limone.
  11. A fuoco spento, unire anche abbondante prezzemolo.
  12. Servire la zuppa ancora molto calda, con dei crostini di pane ! 
 

martedì 16 maggio 2017

Trofie fresche con zucchine e pomodorini

Trofie fresche con zucchine e pomodorini

Ingredienti :

  • 250 gr pasta tipo trofie fresche Maffei
  • 2 piccole zucchine
  • 150 g pomodorini ciliegina
  • 1 piccolo peperoncino piccante o mezzo, in base al gusto
  • brodo granulare vegetale fatto in casa o sale
  • olio extravergine d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • basilico, pepe

Preparazione :

  1. Lavare le zucchine e tagliare a cubetti
  2. Lavare i pomodorini e tagliare in due o lasciare interi.
  3. In una larga padella mettere qualche cucchiaio di olio, aggiungere il peperoncino tagliato a rondelle, lasciare cuocere per 1 minuto e unire l'aglio.
  4. Non appena si alza il buon profumino, aggiungere anche le zucchine e cuocere per circa 5 minuti, insaporendo con brodo granulare fatto in casa o in mancanza con del sale e un pizzico di pepe.
  5. Unire anche i pomodorini, un rametto di basilico tagliuzzato o spezzettato con le mani e proseguire con la cottura per altri 5 minuti, insaporendo con altro brodo granulare, se necessario.
  6. Mentre il sugo sta cuocendo, mettere sul fuoco anche una pentola con abbondante acqua e non appena inizia il bollore, salare e buttare dentro le trofie.
  7. Cuocere secondo le indicazioni dalla confezione o secondo le abitudini.
  8. Scolare, aggiungere nella pentola con il sugo ed insaporire per 1 minuto.
  9. Portare in tavola e servire calda accompagnata con formaggio grattugiato a piacere !


Ciambelline con albumi, yogurt al cocco e cioccolato fondente

Ciambelline con albumi, yogurt al cocco e cioccolato  fondente

Ed anche questa ricetta si può chiamare una ricetta di riciclo, in quanto preparate con albumi di avanzo dopo aver fatto la crema pasticcera, però come riciclo niente male, anzi, sono più leggere e anche tanto buone !

Ingredienti :
  • 200 g farina 00
  • 50 g fecola di patate
  • 150 g zucchero
  • 4 albumi
  • 150 ml yogurt al cocco
  • 100 g olio di semi
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1 bustina vanillina Paneangeli
Preparazione :
  1. Montare a neve gli albumi aggiungendo poco alla volta lo zucchero e un pizzico di sale.
  2. Setacciare la farina con la fecola e il lievito.
  3. Mescolare l'olio con lo yogurt per amalgamare e aggiungere anche la vanillina.
  4. A questo punto unire la miscela di farine poco alla volta, alternandola con gli albumi montati. Mescolare per amalgamare molto delicatamente per non smontarli.
  5. Imburrare leggermente dei stampini per ciambelline, se di silicone come i miei e per la prima volta, se no, non c'è bisogno di imburrarli. Io ho avuto solo 6 per ciambella e ho messo l'altro impasto in altri stampini.
  6. Rovesciare il composto dentro e cuocere nel forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti, stampini da ciambelline ed invece per i vasetti, dopo 35 minuti abbassare a 160° e proseguire con la cottura per altri 10 minuti, facendo comunque la prova stecchino perché dipende molto da forno a forno.
  7. Sfornare, lasciare raffreddare e decorare sopra con cioccolato sciolto e un pò di cocco in scaglie.
  8. Ho usato 50 g di cioccolato fondente e 2 cucchiai di latte e ho decorato con un pò di cocco in scaglie sopra, per le 6 ciambelline, se avete 12 stampi, ci vorrà 100 g di cioccolato.
  9. Lasciare solidificare e servire !



lunedì 15 maggio 2017

Filoncini di pane semintegrali con lievito madre

Filoncini di pane semintegrali con lievito madre 

Ingredienti :
  • 250 farina 00
  • 250 g farina Manitoba
  • 250 g farina integrale
  • 200 g lievito madre
  • 15 g sale
  • 2 cucchiaini zucchero
  • 500 g acqua tiepida
Preparazione :
  1. Setacciare le farine  e metterle nel contenitore della planetaria insieme al lievito madre rinfrescato almeno 4 ore prima.
  2. Aggiungere lo zucchero, il sale e l'acqua e mettere in funzione.
  3. Lasciare lavorare per circa 5 minuti dopodiché ricavare l'impasto aiutandovi con un pò di farina e formare una palla.
  4. Metterla in una terrina, coprire con della pellicola alimentare o con un coperchio se prevista e mettere nel forno spento con la lucina accesa.
  5. Lasciare lievitare per circa 4 ore o fino al raddoppio.
  6. A questo punto rovesciare l'impasto su un piano di lavoro infarinato e dare la forma alla ciabatta.
  7. Metterla su una teglia foderata con carta da forno e rimetterla nuovamente nel forno spento con la lucina accesa.
  8. Lasciare lievitare per almeno 1 ora e tirarla fuori.
  9. Preriscaldare il forno a 250°, infornare e cuocere per circa 25-30 minuti, dipende molto da forno a forno. Tenere sotto nel forno una ciotola con dell'acqua per favorire l'umidità e ottenere un pane morbido.
  10. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire come più piace, ottima fin dal mattino per la colazione, per accompagnare i pasti, ma anche per la merenda con la marmellata, con la crema di nocciole o perché no, da fare un sandwich.


venerdì 12 maggio 2017

Fiorellino Moretta con fragole e menta

Fiorellino Moretta con fragole e menta

Ecco, questa non è una vera e propria ricetta ma una merenda creativa preparata con delle Merendine Moretta Classic Freddi, allegra e  golosa fatta con dei piccoli cuoricini, fettine di fragole e come gambo e foglie, ho usato rametti di menta. Che dire, semplicità e gusto, nonché divertimento, sopratutto per chi ha dei bambini, sicuramente piacerà. Un fiore originale da portare anche alla vostra mamma che sicuramente apprezzerà !




Crostata crumble al olio con farina di soia e confettura di fragole

Crostata crumble al olio con farina di soia e confettura di fragole

Ingredienti:
  • 100 gr farina di soia
  • 250 gr di farina
  • 80 gr di zucchero
  • 120 gr olio di semi
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito Paneangeli
  • marmellata di fragole qb.
Preparazione:
  1. Setacciare le farine insieme al lievito, metterle in una terrina, aggiungere lo zucchero e mescolare insieme.
  2. Unire anche le uova, l'olio e un pizzico di sale e lavorare il tutto veloce per ottenere un impasto grumoso. 
  3. Tenere nel frigo per circa 30 minuti coperto di una pellicola o un coperchio.
  4. Trascorso il tempo foderare una teglia con una carta da forno bagnata e strizzata bene e distribuire sopra 2/3 del impasto, rialzando leggermente sui bordi.
  5. Distribuire sopra della confettura di fragole a piacere e coprire con l'impasto rimasto.
  6. Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno, in questo caso va bene anche il forno ventilato.
  7. Sfornare, lasciare ancora nella teglia per una decina di minuti, sformare, lasciare raffreddare del tutto su una gratella e servire accompagnata da qualche fragolina fresca, in quanto la stagione ci la permette !
   

martedì 9 maggio 2017

Tagliatelle con asparagi, pomodorini e scaglie di formaggio Bella Lodi, senza lattosio

Tagliatelle con asparagi, pomodorini e scaglie di formaggio Bella Lodi, senza lattosio

Ingredienti :

  • 500 gr tagliatelle fresche all'uovo
  • 500 g asparagi
  • un pizzico di peperoncino piccante o a piacere
  • 150 g pomodorini ciliegina
  • 2 rametti di basilico
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extravergine d'oliva
  • scaglie di formaggio Bella Lodi senza lattosio

Preparazione :
  1. Lavare, raschiare gli asparagi e togliere la parte più legnosa.
  2. Tagliare le punte e metterle da parte e i gambi tagliarli a pezzettini di circa 2 cm.
  3. Lavare i pomodori e tagliarli in due.
  4. Sbucciare l'aglio e tagliare anche esso molto piccolo.
  5. In una larga padella mettere qualche cucchiaio di olio, aggiungere gli asparagi a tocchetti, il peperoncino tagliato a rondelle, mezzo bicchiere di acqua e cuocere fino a che l'acqua asciuga, mescolando ogni tanto.
  6. Unire anche le punte degli asparagi, l'aglio, i pomodori, foglie di basilico tagliuzzate, insaporire con brodo granulare vegetale fatto in casa o in mancanza con del sale, pepare e cuocere per altri 5 minuti circa.
  7. Mentre sta cuocendo il condimento, mettere a bollire una grande pentola con abbondante acqua.
  8. Non appena inizia il bollore, salare e buttare la pasta.
  9. Cuocere secondo le indicazioni dalla confezione, scolare e aggiungerla nella padella con il sugo.
  10. Insaporire per un minuto, portare in tavola e servire accompagnata con delle scaglie di formaggio Bella Lodi senza lattosio, fatte con un pela verdure, adatto per ogni esigenza.

sabato 6 maggio 2017

Arancini con ripieno di ragù, pisellini ed emmental....

Arancini con ripieno di ragù, pisellini ed emmental....

....ovvero, gli arancini di Elisa. Ehi sì, perché le soddisfazioni sono anche queste, quando i tuoi figli ti preparano certe prelibatezze come queste. Tutto è avvenuto un pomeriggio libero dal lavoro della figlia più piccola Elisa. E siccome il giorno prima abbiamo scherzato su questo che ci vogliono fatti due arancini, lei subito a preso spunto e ha detto, mamma, domani pomeriggio sono libera e magari li faccio io. Detto e fatto, lei ha detto che li preparava ma non faceva delle foto, ma questo non era un problema, per me è stato un onore fotografarli e per tutti noi è stato un onore anche a mangiarli. Erano così belli che non potevo non metterli nella lista delle ricette, è stata bravissima !!! Buoni arancini a noi !!!

Ingredienti :

  • 500 gr riso Carnaroli
  • 1,3 l acqua per bollire riso
  • 350 gr circa di ragù (io ho messo un barattolino di ragù fatto in casa)
  • 50 gr circa pisellini
  • 100 gr emmental a cubetti
  • 2 cucchiaini e mezzo di brodo fatto in casa o in mancanza sale al gusto
  • 30 g burro
  • q.b. sale, pepe
  • 1 uovo per il riso
  • Per la pastella :
  • 1 uovo
  • 215 farina
  • 300 ml acqua 
  • olio per friggere
  • pan grattato

Preparazione :

  1. Mettere sul fuoco una pentola antiaderente con l'acqua, il burro, il brodo e quando inizia a bollire, aggiungere il riso.
  2. Mescolare, aspettare che riprende il bollore, mescolare una seconda volta, abbassare il fuoco e lasciare asciugare lentamente tutta l'acqua.
  3. Una volta asciugata tutta l'acqua, spegnere e rovesciare il riso su un piano per farlo intiepidire.
  4. Mettere il riso in una terrina, pepare, correggere di sale o brodo granulare vegetale fatto in casa, aggiungere l'uovo e mescolare per amalgamare.
  5. Mettere il ragù in un pentolino, unire i pisellini e cuocere insieme fino a che il ragù asciuga bene e lasciare intiepidire.
  6. Preparare la pastella mescolare la farina con l'acqua, uovo sbattuto e un pizzico di sale.
  7. Per fare gli arancini per prima ungere d'olio lo stampino prima di mettere il riso, se avete a disposizione l'arancinotto.
  8. Riempire di riso la base dello stampo fino all'orlo.
  9. Coprire con il coperchio e tenendolo ben saldo introdurre lo stantuffo.
  10. Introdurre un pò di ragù con pisellini e cubetti di emmental e rinchiudere con un altro pò di riso, pressandolo col fondo dello stantuffo.
  11. Togliere il coperchio e capovolgere lo stampo per far uscire l'arancino finito.
  12. Per facilitare la sformatura, il riso deve essere preferibilmente tiepido.
  13. Ora passare gli arancini nella pastella leggera preparata in precedenza e così sono pronti per la frittura.
  14. Mettere una pentolino dai bordi alti abbondante olio di semi e far riscaldare bene.
  15. Aggiungere pochi arancini alla volta e friggere fino a che otterranno un bel colore dorato, bisogna fare attenzione che siano ben sommersi nell'olio.
  16. Scolarli man mano che sono dorati e trasferirli su un piatto coperto con carta assorbente da cucina.
  17. Servire accompagnati con della rucola, valeriana, un insalata mista, pomodorini, ravanelli o con quello che più piace, noi li abbiamo accompagnati anche con della glassa all'aceto balsamico.
 





giovedì 4 maggio 2017

Spaghetti con zucchine e gamberoni

Spaghetti con  zucchine  e gamberoni

Ingredienti :

  • 300 g pasta tipo spaghetti
  • 1- 2 pomodori
  • 1-2 zucchine
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 peperoncino piccante
  • 500 g gamberoni
  • 1 cipolla piccola o scalogno
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • brodo granulare vegetale fatto in casa

Preparazione : 

  1. Lavare le zucchine, tagliare a fettine e cuocerli per circa 5 di minuti in qualche cucchiaio di olio insieme al peperoncino tagliato a rondelle e allo spicchio d'aglio tagliato molto fine.
  2. Aggiungere anche il pomodoro lavato in precedenza e tagliato a cubetti, mezzo cucchiaio di prezzemolo tritato e proseguire con la cottura per altri 5 minuti circa, insaporendo con brodo granulare vegetale fatto in casa o in mancanza con del sale e con un pizzico di pepe.
  3. Se tutti mangiano i gamberi, si possono aggiungere insieme nella padella con le zucchine insieme al pomodoro senza trafficare a cuocere in due padelle separate, io non potevo, perciò li ho fatto cuocere separatamente.
  4. Sbucciare la cipolla, tagliare a cubettini e metterla in una padella con qualche cucchiaio di olio.
  5. Appassire per circa 3 minuti al fuoco basso, mescolando spesso.
  6. Unire i gamberoni, cuocere per circa 2 minuti dopodiché sfumare con il vino.
  7. Insaporire con un pizzico di brodo granulare vegetale o in mancanza con del sale, il prezzemolo rimasto, una spolverata di pepe e lasciare evaporare a fuoco moderato.
  8. Mentre le zucchine cuociono mettere sul fuoco anche una pentola con abbondante acqua.
  9. Non appena inizia il bollore, salare e buttare dentro la pasta.
  10. Cuocere secondo le indicazioni della confezione o secondo le vostre abitudini.
  11. Scolare, aggiungere nella padella con le zucchine, insaporire per 1-2 minuti e portare in tavola.
  12. Servire accompagnata con i gamberoni saltati in precedenza.


mercoledì 3 maggio 2017

Pane in cassetta semintegrale con lievito madre

Pane in cassetta semintegrale con lievito madre

Ingredienti :
  • 250 g farina integrale
  • 150 g farina Manitoba
  • 200 g farina 00
  • 200 g lievito madre
  • 2,5 cucchiaini sale
  • 450 g acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di zucchero
Preparazione :
  1. Setacciare le farine  e mettere nel contenitore della planetaria insieme al lievito, lo zucchero, l'acqua e il sale.
  2. Mettere in funzione e lasciare lavorare per circa 5 minuti. 
  3. Raccogliere l'impasto aiutandovi con le mani unte di olio , formare una palla e metterla in una terrina.
  4. Coprire con della pellicola alimentare o con un coperchio, se prevista e mettere nel forno spento con la lucina accesa.
  5. Lasciare lievitare per circa 4 ore o fino al raddoppio.
  6. A questo punto rovesciare l'impasto su un piano di lavoro, dividere l'impasto in due e rilavorare leggermente l'impasto nel modo da dare la forma desiderata, in base allo stampo usato, io l'ho messo in due stampi da plumcake.
  7. Rimettere gli stampi nel forno spento e con la lucina accesa e lasciare lievitare nuovamente per almeno un ora.
  8. Preriscaldare il forno a 250 °, infornare e cuocere per circa 30 minuti o fino alla doratura, ma dipende molto da forno a forno, regolatevi in base al vostro forno.
  9. Da non dimenticare di mettere sotto nel forno una ciotola con acqua, per favorire l'umidità, nel modo che il pane rimane bello morbido e non si secchi in cottura.
  10. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire come più piace ! 


lunedì 1 maggio 2017

Zucchine tonde ripiene di riso, prosciutto, peperone e mozzarella

Zucchine tonde ripiene di riso, prosciutto, peperone e mozzarella

Ingredienti :

  • 6 zucchine tonde
  • 200 gr riso per insalate
  • 180 gr prosciutto cotto
  • 1/2 peperone rosso piccolo
  • 1 pomodoro di media grandezza
  • olio, sale
  • brodo granulare vegetale fatto in casa
  • 100 gr mozzarella
  • 2 rametti prezzemolo

Preparazione :

  1. Lavare le zucchine e cuocerle in abbondante acqua salata per circa 10 - 15 minuti, dipende dalla grandezza, scolare e lasciare raffreddare.
  2. Mettere sul fuoco una piccola pentola con acqua e non appena inizia a bollire, salare, buttare dentro il riso e cuocere per circa 10 minuti.
  3. Scolare, sciacquare sotto acqua corrente fredda e lasciare raffreddare.
  4. Tagliare il prosciutto in piccoli cubetti, come anche i pomodorini e il peperone, dopo averli lavati e asciugati
  5. Tagliare anche la mozzarella a cubetti.
  6. Tagliare la calottina alle zucchine, scavare con un scava frutta e verdura o con un cucchiaino, lasciando tutto attorno e sul fondo, un bordo di circa 1/2 cm.
  7. Spolverizzare l'interno con un pò di sale e mettere per almeno 15 minuti, con la testa in giù per perdere l'acqua di vegetazione.
  8. Mettere in una padella 2 cucchiai di olio, il prosciutto, il peperone e rosolare per 2 minuti.
  9. Aggiungere la polpa dalle zucchine tagliuzzata, uno spicchio d'aglio, il prezzemolo tritato, il pomodoro a cubetti, un pò di brodo granulare vegetale, io ho il mio fatto in casa, o in mancanza insaporire con del sale e un pizzico di pepe e cuocere per circa 10 minuti o fino a che asciugheranno dalla loro acqua di vegetazione e lasciare raffreddare.
  10. Mettere in una terrina la miscela con le zucchine e prosciutto, la mozzarella, il riso e amalgamare il tutto delicatamente e se necessario insaporire ancora con altro brodo granulare vegetale o del sale.
  11. Sistemare le zucchine in una pirofila e riempirle con il composto ottenuto. Se dovesse rimanere del composto riempire altre zucchine, dei pomodori tagliati a metà o interi, o della verdura che vi piace di più. E' buono da mangiare anche così se non volete riempire altro !
  12. Infornare nel forno preriscaldato a 180° e cuocere per circa 30 minuti.
  13. Sfornare e servire, sono buone sia calde che fredde.
 

venerdì 28 aprile 2017

Merendine simile al Kinder brioss fatte in casa con crema al latte condensato

Merendine simile al Kinder brioss fatte in casa con crema al latte condensato

Dopo diversi tentativi di ricette dal web con tanto di fallimento, ho fatto un altro tentativo e ho  provato anche questa ricetta, che l'ho presa dal blog di Misya, clicca  qui, per la ricetta originale, anche perché io ho apportato qualche piccola modifica.
Beh, questa volta posso dire che sono rimasta soddisfatta e da come si vede nelle foto, ho abbondato di crema per la gioia dei miei ragazzi che hanno detto che non è mai tanta.
Quelle del colore più chiaro sono quelle che ho fatto in più per via che le ho divise in 4.
Per la crema nonostante ho abbondato, mi era rimasta ma si può sempre recuperare per farcire o decorare altri dolci o per mangiare con delle fragole, visto che è il periodo giusto.

Ingredienti :
  • 400 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero
  • 40 gr di margarina
  • 20 ml di olio di semi
  • 2 tuorli
  • 170 ml di latte
  • 1 bustina lievito secco attivo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 fialetta aroma di vaniglia
  • Ingredienti per la crema :
  • 500 g panna fresca
  • 4 cucchiai latte condensato
  • 50 gr di cioccolato fondente per decoro
Preparazione :
  1. Setacciare la farina, metterla nel contenitore della planetaria,aggiungere il lievito, mescolare e fare un buco al centro.
  2. In una ciotola mescolare il latte, con lo zucchero, la margarina sciolta e intiepidita, i tuorli e l'olio.
  3. Aggiungere la miscela ottenuta nella planetaria con la farina e il lievito e lavorare per amalgamare.
  4. Unire anche il sale e vaniglia e continuare a lavorare fino ad ottenere un impasto morbido, io ho lasciato lavorare in tutto per circa 15 minuti.
  5. Formare un panetto, metterlo in una terrina, coprire con una pellicola alimentare o con un coperchio, se prevista e mettere nel forno spento con la lucina accesa.
  6. Lasciare lievitare per almeno 1 ora e mezza, o finché non sarà raddoppiato.
  7. Riprendere l'impasto, mettetelo su un piano infarinato e stendetelo in un rettangolo spesso 1 cm.
  8. Imburrare una teglia da 32 x 24 come da ricette originale e mettere la sfoglia ottenuta al suo interno.
  9. Coprire con la pellicola e fare lievitare per 1 ora e mezza (o fino al raddoppio) tenendo la teglia nel forno spento con la lucina accesa.
  10. Cuocere in forno statico preriscaldato a 170°C per 25 minuti.
  11. Una volta pronta sfornare e lasciate raffreddare completamente su una gratella.
  12. Nel frattempo preparare la crema mettendo la panna nella planetaria o in una terrina dai bordi alti e semimontare.
  13. Aggiungere anche il latte condensato un cucchiaio alla volta e continuare a montare fino ad ottenere una crema liscia e gonfia.
  14. Mettere la torta su un piano e tagliate tutto intorno eliminando i bordi irregolari.
  15. Tagliare adesso la torta in 14 rettangoli uguali.
  16. Tagliare ogni merendina ottenuta in 3 strati orizzontali, io come ho detto le ho tagliate in 4 perché erano troppo alte.
  17. Farcire ogni strato con un velo di crema al latte condensato (io ho abbondato).
  18. Chiudere con l'ultimo strato esercitando una leggera pressione per distribuire la farcia in maniera omogenea.
  19. Sciogliere il cioccolato fondente in due cucchiai di acqua, lasciarlo intiepidire e metterlo in una sac a poche tagliando la punta molto piccola e formare sopra le merendine delle strisce.
  20. Con l'aiuto di uno stuzzicadenti tirare un po' il cioccolato, creando il classico decoro delle kinder brioss.
  21. Io ho usato una teglia di 22 x 30 cm ma la brioche era venuta troppo alta e ho dovuto dividerla in 4 anziché in 3, ma non ho scartato niente, anzi, ho ricavato delle altre merendine usando addirittura per sopra, la parte di sotto. La prossima volta userò una teglia più grande. Comunque il risultato finale è stato soddisfacente ed in tutto ho ottenuto 17 merendine anziché 14 come da ricetta originale, meglio abbondare, no ????.




gioco per ragazza Top Blogs