Passa ai contenuti principali

Baccalà impanato con insalata di finocchi e rucola

Baccalà impanato con insalata di finocchi e rucola...
... e ogni tanto un pò di fritto ci vuole, fa piacere al palato, ma non tanto alla salute !!!

Ingredienti :

  • 650 g baccalà salato
  • 1 uovo
  • 200 ml acqua frizzante
  • sale, pepe qb
  • farina qb
  • olio di semi per friggere

Preparazione :

Dissalare per tre giorni il baccalà, cambiando ogni giorno l'acqua e sciacquando bene prima di mettere l'acqua fresca. Il 4° giorno scolare bene, asciugare il baccalà, tagliare in pezzi a piacere e infarinare leggermente, togliendo la farina in eccesso. Per chi è intollerante al glutine deve usare la farina di riso, amido di riso o fecola di patate.
In una terrina sbattere leggermente l'uovo, salare, pepare, aggiungere l'acqua e man mano della farina fino ad ottenere una pastella che potrà avvolgere bene il baccalà.
In una pentola dai bordi alti mettere a riscaldare abbondante olio di semi,quello che si ha in casa, e non appena sarà ben caldo, buttare nella pastella un pazzo di baccalà infarinato in precedenza. Avvolgere il baccalà nella pastella, sgocciolarlo leggermente e metterlo nel olio bollente. Cuocere da tutti i lati fino a doratura, proseguendo con tutto il baccalà. Mettere man mano su un piatto coperto con carta assorbente da cucina per togliere l'olio in eccesso. Servire accompagnato con delle fettine di limone, un insalata di finocchi e rucola condita con un pò di olio extravergine, aceto di mele e un pizzico di sale, ci sta molto bene, o una verdura o insalata a piacere.





Commenti

  1. Da noi è un must alla vigilia questo piatto ...bontà unica :-)...buona giornata!
    http://ricette-stregate.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. peccato che non posso mangiarlo, e' cosi' buono!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. Sempre no... ma ogni tanto ci sta benissimo..sopratutto il baccalà che fritto è una delle cose più buone mai mangiate fritte.. smackkk

    RispondiElimina
  4. Lo adoro preparato così!!!! bacioni

    RispondiElimina
  5. Ma certo un sano fritto casalingo ogni tanto non fa male!!
    E poi il baccalà fritto è un secondo piatto magnifico!!

    RispondiElimina
  6. Di fronte a questo piatto,io sbavo :-P

    RispondiElimina
  7. L'aggettivo succulento non rende l'idea. Assolutamente sublime, cara Claudia!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  8. io lo adoro...buonissimooo!!
    baci

    RispondiElimina
  9. dai un eccezione ogni tanto si può fare :)) ottimo preparato così!!!!

    RispondiElimina
  10. MOlto sfizioso così cucinato il baccalà.... annoto, grazie cara!!!!

    RispondiElimina
  11. Davvero un piatto molto invitante e anche sano. Amo mangiare il pesce, lo preparo spesso

    RispondiElimina
  12. Buonissimo il baccalà, ieri l'ho preparato anch'io fritto, beh mangiare la frittura ogni tanto uno strappo alla regola si può fare! Ciao

    RispondiElimina
  13. Da tempo non preparo il baccalà. Che voglia mi hai messo con questi bei tranci panati.
    Baci

    RispondiElimina
  14. mi piace molto abbinamento baccalà fritto con i finocchi che danno freschezza, brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmine, ci stanno molto bene insieme e poi, con quella manciata di rucola rinfresca di più !

      Elimina
  15. Buongiorno! Sai ho scoperto il baccalà da pochi mesi...prima non lo mangiavo mai...invece è veramente buono! Mi salvo la tua ricetta! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora a breve ci presenti anche la tua ricetta e non vedo l'ora di dare il giudizio dopo averlo mangiato. Anche a noi piace tanto e ogni tanto lo preparo. Grazie e buona giornata anche a te !

      Elimina
  16. E ci vuole si ogni tanto, fa piacere al palato e rallegra l'umore. Buonissimo Andre, sono già più felice :)
    Un bacio e felice giornata.
    Marina

    RispondiElimina
  17. Dopo tanti dolci un piatto salato ci sta tutto. E questo baccalà merita davvero

    RispondiElimina
  18. ma che buonoooo...mi autoinvito :P ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che questo è finito, ti dovresti accontentare di una torta salata con melanzane, ricotta e wurstel, pero se hai pazienza ti preparerò anche del merluzzo impanato, perché il baccalà l'ho finito. Grazie e buona serata !

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cuore di vitello nel umido

Torta di nocciole soffice, profumata e golosa, al olio

Torta di nocciole Piemontese con farina integrale

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Torta allo yogurt, miele e uva bianca

Torta allo yogurt, miele e uva bianca Ingredienti : 3 uova  200 gr farina  100 g fecola di patate  1 bustina lievito per dolci  un pizzico di sale  1 bustina di vanillina  125 g yogurt bianco  200 g miele al tiglio  1 cucchiaio succo di limone  75 ml olio di mais  2 cucchiai zucchero di canna  550 g uva bianca senza semi Preparazione : Preparare l'uva, lavandola, togliendo i semi, dividendola in due. Mescolare insieme il succo di limone e i due cucchiai di zucchero di canna. Lavorare le uova con il miele e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere l'olio, lavorare ancora, unire lo yogurt, la vanillina e continuare  a lavorare ancora. A questo punto aggiungere anche la farina setacciata in precedenza con il lievito e lavorare a bassa velocità per incorporare. Mettere il composto ottenuto in uno stampo con diametro 24 cm, unto ed infarinato solo il fondo, distribuire sopra l'uva con il succo rilasciato ed infornare nel for

Arrosto di lonza di maiale con carote, cipolla e sedano

Pagnottelle soffici

Pagnottelle soffici Ormai il pane non manca mai nelle nostre tavole, perciò spesso volentieri lo preparo in casa. I miei ragazzi mi ricordano sempre che li devo fare in modo da riuscire a fare ogni tanto anche un panino bello imbottito. Anche questa volta li ho fatti in modo da soddisfare il loro desiderio. Devo dire che sono venuti molto soffici, appena tolti dal forno, il buon profumo che c'era in cucina, non ho resistito a non tagliarne uno ancora prima di raffreddarsi. Per fare questi pagnottelle ho usato la Farina di Grano Tenero Tipo 00 di Tre Grazie  che utilizza solo frumento di grano tenero italiano e ho ottenuto un buon risultato, .... basta guardarli e si nota !!! Ingredienti per 7 pagnottelle : 550 g Farina 00 Tre Grazie 300 g acqua tiepida 2 cucchiaini sale 1 cucchiaino e mezzo zucchero 2 cucchiai olio d'oliva 1 bustina lievito secco attivo Preparazione : Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria e fare lavorare il tutto per 3 minuti a velocit