giovedì 27 novembre 2014

Crostata, pere, cioccolato, ricotta e aroma di mandorle

Crostata, pere, cioccolato, ricotta e aroma di mandorle

Questa crostata è nata per via che avevo delle pere un pò mature che nessuno aveva voglia di mangiare. Siccome a me non piace buttare il cibo, preferisco mettere un pò di impegno e trasformare quel che si può. Ho lavato le pere, le ho sbucciate, tolto il torsolo, tagliate piccoline e frullate e così ho deciso di fare con loro una crostata che ha avuto successo. Infatti era venuta molto cremosa e con un gusto molto buono. Che dire.... una trasformazione riuscita e molto apprezzata !

X la frolla :


X il ripieno :


  • 4 cucchiai Maizena il Molino Chiavazza
  • 6 pere mature (circa 900 gr)
  • 5 cucchiai zucchero semolato
  • 250 gr ricotta
  • 1/2 fiala aroma mandorle
  • 1 uovo
  • 100 gr cioccolato fondente
  • zucchero a velo
Preparazione :

Tagliare il burro a pezzetti e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente, dopodiché amalgamarlo con lo zucchero. Unire l'uovo, il sale, le farine setacciate insieme al cacao, impastare in fretta, quindi lasciare riposare in frigo, coperto nella pellicola circa 30 minuti.
Nel frattempo preparare anche la crema. Lavare, sbucciare, togliere i torsoli, tagliare a pezzettini e frullare le pere. Aggiungere lo zucchero, pian piano la maizena setacciata, affinché non si formino grumi e il cioccolato a pezzettini. Mettere a sciogliere nel microonde per circa 2 minuti e mezzo, mescolando ogni tanto o fino a che il cioccolato sarà sciolto. Togliere dal microonde e se è troppo caldo, lasciare raffreddare, unire la ricotta, l'aroma e l'uovo e amalgamare bene fino ad ottenere una crema liscia.
Foderare una teglia da crostata imburrata con 2/3 della pasta. La sfoglia deve essere alta circa 2-3 cm e bucherellare il fondo con una forchetta.
Rovesciare il composto ottenuto dentro e livellare. Con gli avanzi fare delle decorazioni a piacere (io ho fatto delle foglioline e una rosellina).
Infornare a 180° per circa 30 minuti, abbassare a 150 ° e proseguire la cottura per altri 20 minuti o finché la crema si sentirà ben rassodata al tatto. Spegnere il forno e lasciare ancora il dolce per una decina di minuti dentro. Sfornare e lasciare raffreddare ancora nella teglia per almeno 30 minuti, affinché il composto si rassodi bene. Sformare e servire, magari spolverizzata con dello zucchero a velo.
**** Presentata sul Vassoio Golden Age Poloplast dotato di coperchio che è molto comodo anche per il trasporto nel caso si dovesse andare a trovare degli amici e portare il dolcetto !!!






12 commenti:

  1. mai buttare via, hai fatto benissimo, ti e' venuto un capolavoro!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente aveva un gusto squisito, grazie Sabry !

      Elimina
  2. Ma certo, mai buttare il cibo e che gran riciclo!!!!!
    Questa crostata è magnifica e molto golosa :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Daniela, molto golosa... è piaciuta a tutti, nonostante le pere non avevano voglia di mangiarle ! :)

      Elimina
  3. Pere e cioccolato, un'accoppiata vincente e tanto golosa!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, pere e cioccolato e con quella farina integrale, ci stava benissimo !

      Elimina
  4. Immagino come sia stata molto apprezzata! Mi piace questo tipo di crostate. Anche la decorazione è molto bella. Bella e buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Natascia... sicuramente è stata apprezzata e sempre ci sta un pò di fantasia anche nel decoro, si sa che anche l'occhio vuole la sua parte !

      Elimina
  5. Purtroppo per via dell'allergia non potrò mai assaggiarla, ma ti assicuro che gli uomini di casa se la stanno già pregustando!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace per la tua allergia, ti dovrai privare di tante cose buone. Grazie comunque e buon fine settimana !

      Elimina
  6. Mi piace l'idea di frullare le pere per ottenere un ripieno cremoso! Buonissima la tua crostata! Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li ho frullati perché volevo ottenere in cottura come una specie di crema morbida e così è venuta. Molto morbida e gustosa. Grazie Any e buon fine settimana anche a te !

      Elimina

gioco per ragazza Top Blogs