Passa ai contenuti principali

Pane intrecciato con crusca, germe di grano e lievito madre

Pane intrecciato con crusca, germe di grano e lievito madre


Ingredienti :

  • 200 g farina Manitoba
  • 300 g farina 00
  • 25 g crusca bio
  • 200 g lievito madre
  • 25 g germe di grano
  • 290 g acqua tiepida
  • 2 cucchiaini sale
  • 1,5 cucchiaini miele

Preparazione :

  1. Mettere nel contenitore della planetaria le farina mescolate con la crusca e il germe di grano.
  2. Aggiungere il lievito madre (rinfrescato prima), l'acqua, il miele, il sale e mettere in funzione.
  3. Lasciare lavorare per circa 5 minuti, al inizio alla bassa velocità e poi, aumentando alla velocità 3.
  4. Ricavare l'impasto aiutandovi con un pò di farina e formare una palla.
  5. Metterla in una terrina, coprire con la pellicola alimentare o con un coperchio, se previsto.
  6. Lasciare lievitare nel forno spento e con la lucina accesa per circa 4-5 ore, o fino al raddoppio.
  7. Riprendere l'impasto, dividerlo in 3 parti uguali e formare dei rotolini lunghi lunghi circa 40-45 cm.
  8. Sistemarli vicino uno all'altro e intrecciarli tra di loro per dare la forma alla treccia.
  9. Metterla in una teglia foderata con carta da forno e lasciare lievitare nuovamente nel forno spento e la lucina accesa per circa 2 ore.
  10. Preriscaldare il forno a 200°, mettere nel forno una ciotola con acqua nel modo che formi del vapore e il pane rimane più morbido, infornare e cuocere per circa 40 minuti.
  11. Sfornare, lasciare raffreddare e servire !





Commenti

  1. Bello e buono, anzi buonissimo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Ma che bella trecciona! fantastica, bravissima Claudia, baci

    RispondiElimina
  3. Ma che bella trecciona! fantastica, bravissima Claudia, baci

    RispondiElimina
  4. Buonissimo cara Andreea, ciao e buona serata, cara amica, un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Che bello il tuo pane... immagino il profumo e la bontà..
    Un abbraccio
    Flora

    RispondiElimina
  6. Che bello! Qui in Sardegna si fa n pane simile però è croccantissimo fuori .. mi hai fatto venire voglia, domani lo compro. Bravissima!
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora, l'hai comprato alla fine ? se no, dimmelo che ti lo preparo io, appena sfornato e croccante fuori e morbido dentro poi, il giorno dopo viene tutto morbido, ma buono, grazie mille.

      Elimina
  7. Sono rientrata da poco dalle mie vacanze siciliane e appena il mio lievito si riprende, proverò questa deliziosa treccia :-) Non sai come mi è mancato l'odore del pane appena sfornato :-)
    Benritrovata e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben tornata ! Ti credo che ti è mancata, anche a me è mancato quando sono stata via. Allora a breve arriverà anche il tuo ! A presto !

      Elimina
  8. Che treccia perfetta!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. Sempre bravissima con le panificazioni!!!!!!
    Una treccia davvero ben fatta!!!

    RispondiElimina
  10. mamma mia che spettacolo!
    Luisa

    RispondiElimina
  11. davvero spettacolare mi stupisci sempre, brava!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  12. Complimenti cara, una treccia perfetta e bellissima!!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia di pane hai realizzato Claudia,bravissima:))oltre ad avere un aspetto splendido e una consistenza perfetta è lievitato benissimo e sicuramente profumato come piace a me:)).
    Un bacione e i miei migliori complimenti:))
    Rosy

    RispondiElimina
  14. Proprio un bel pane, complimenti! Bacioni a presto :)

    RispondiElimina
  15. che invidia un gran bel pane lavorato molto bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gunther, detto da te, il cuore si riempie di gioia, perché so che non fai i complimenti con molta facilità !

      Elimina
  16. Il tuo pane è sempre una garanzia e ora che ho la pasta madre moribonda per non dire in fin di vita , lo invidio ancora di più . un abbraccio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lisa, non darti per vinta, anche se sembra che è moribonda la tua pasta madre, ti assicuro che risusciterà. Basta rinfrescarlo un paio di volte e vedrai che soddisfazione avrai. Un abbraccio anche a te !

      Elimina
  17. Ma guarda che meraviglia. Sembra croccantissimo, proprio da spalmarci un po' di marmellata e fare merenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi si, hai proprio ragione, va molto bene sia con la marmellata che nella versione salata, grazie mille !

      Elimina
  18. Complimenti! Questo pane è un vero e proprio capolavoro! Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio carissima e al dire che l'avevo fatto molto di corsa. Un abbraccio e a presto !

      Elimina
  19. Mia madre lo fa molto simile, solo lei usa il lievito di birra invece del lievito madre.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cuore di vitello nel umido

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Cheesecake bicolore al pistacchio con base al cacao e granella di pistacchio

Cipolle ripiene alla piemontese

Cipolle ripiene alla piemontese

Ho preso spunto per fare questa ricetta dalla busta delle cipolle bianche che ho acquistata. Sono venute molto buone, sopratutto accompagnate con del aceto balsamico, ma c'è chi li ha voluto con la salsa di soia !!

Ingredienti :

7 cipolle bianche100 g salsiccia250 g misto carne tritata100 g parmigiano grattugiato60 g pane grattato50 ml latte; burro qb2 uova + 1 tuorloolio extravergine1 cucchiaio circa brodo granulare vegetale
Preparazione :
Mettere il pan grattato a mollo nel latte. Pelate le cipolle e cuocerle per circa 10 minuti in abbondante acqua bollente salata, scolare, lasciare raffreddare, tagliare a metà, svuotare il centro, lasciando circa due strati di cipolla. Io da quelle più grandi ho fatte degli altri cestini di cipolla, più piccole.Scaldare in una padella un cucchiaio di olio, rosolare la carne, la salsiccia spelata e sbriciolata e la polpa di cipolla tritata. Insaporire con un cucchiaino di brodo o sale al gusto e cuocere a fuoco basso …

PAN DI SPAGNA RETTANGOLARE

Torta di nocciole Piemontese con farina integrale

Torta di nocciole Piemontese con farina integrale
La Torta di Nocciole è un dolce tradizionale casalingo delle Langhe e viene prodotta artigianalmente nelle pasticcerie e nelle panetterie langarole e si ottiene con un impasto di farina di nocciole, burro, uova, zucchero, farina, scorza di limone e vaniglia; il composto viene quindi versato nelle tortiere rotonde e cotto in forno. Per fare questa ricetta ho preso spunto da qui , con successive modifiche. Volevo fare una ricetta tradizionale, ma in versione integrale, perciò ho messo della farina integrale al posto della farina 00 e nella quantità di uova, siccome prevedeva 3 tuorli e 3 uova intere, ho messo 5 uova intere. Il risultato è stato sorprendente anche prima di infornare. L'impasto ottenuto aveva un gusto straordinario e non diciamo nella cottura che profumino si era espanso per tutta la casa. Una volta cotta non avevano più pazienza di raffreddarsi e ho dovuto fare di corsa qualche foto e tagliarla ancora calda. E'…