mercoledì 7 gennaio 2015

Panettone con margarina e uvetta

Panettone con margarina e uvetta

Dopo la versione "Panettone all'uvetta con burro" con un risultato buono, ho provato anche quella con la margarina, che è venuto molto soffice. La prova l'ho fatta perché mi sono accorta che mi mancava il burro, ma... i miei l'hanno gradito molto. In questi giorni mi hanno dato dei giudizi nel prepararli e, a quanto pare, sono abbastanza soddisfacenti !
Ingredienti :
  • 400 g farina 0
  • 100 g zucchero
  • 15 g Pasta madre disidratata Paneangeli
  • 150 g uva secca gigante
  • 150 g uva sultanina
  • scorza grattugiata di 1/2 arancia
  • scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 vanillina
  • 1 cucchiaio di miele
  • 100 g margarina
  • 4 tuorli
  • un presa di sale
  • 200 ml Fragolino
  • 4 cucchiaini di margarina
Preparazione :
1) Mescolare il lievito con 100 gr di farina, un cucchiaio di miele e 70 ml latte tiepido, impastare,  formare un panetto, metterlo in un recipiente con coperchio o coprire con della pellicola alimentare e lasciare lievitare nel forno spento.
2) Riprendere il panetto, impastarlo con 125 gr di farina e 70 ml latte tiepido e mettere nuovamente a lievitare come precedentemente, per 4 ore. Nel frattempo mettere in ammollo l'uvetta nel Fragolino per 1 ora, scolare, tamponarla con della carta assorbente da cucina per asciugarla e mescolare con 2 cucchiai di farina. Sciogliere lo zucchero in 30 ml di latte, unire i tuorli, quindi mettere a cuocere a bagnomaria, per intiepidire il composto.
3) Unire alla palla lievitata la restante farina (175 gr), la margarina morbidissima, le scorze grattugiate, una presa di sale e lo sciroppo di uova intiepidito. Impastare per circa 15 minuti fino ad ottenere una massa morbida liscia ed omogenea, quindi aggiungere l'uvetta ed incorporare. Con le mani unte di olio di semi, formare una palla e metterla in uno stampo dai bordi alti, imburrato e rivestito di carta da forno, imburrata anche essa e adagiarvi l'impasto dentro e mettere a lievitare in forno spento e con lo sportello chiuso per 8 ore. Cuocere in forno già caldo a 200 ° per 10 minuti, dopodiché mettere sopra al panettone 2 cucchiaini di margarina e proseguire la cottura, abbassando la temperatura a 180 ° per 20 minuti. Distribuire anche la margarina rimasta e continuare la cottura per altri 25 minuti,  mettendo un foglio di alluminio alimentare sopra.




16 commenti:

  1. Che bellissimi e soffici panettoni che hai sfornato, Claudia. Farli in casa non è semplice e richiede molto sacrificio, quindi complimenti. Sono perfetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Natascia, al inizio mi sembrava molto difficile, ma poi, man mano che li facevo, avevo preso gusto. Mi piace esperimentare e questo mi spinge a provare. Sicuramente proverò ancora e non mi voglio fermare ! A presto !

      Elimina
  2. Che risultato fantastico cara, ottimo lavoro, complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se l'hai visto anche quello con il burro che l'ho fatto prendendo lo spunto dalla tua ricetta. Era venuto molto buono anche quello e ti ringrazio per la ricetta ! Grazie mille e a presto !

      Elimina
  3. E' perfetto, soffice soffice complimenti!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari ho ancora da perfezionare, ma per ora sono abbastanza soddisfatta, grazie mille !

      Elimina
  4. Un panettone meraviglioso, soffice e goloso.
    Solo soddisfacente? Nooooo è impossibile, sono risultati strabilianti :)
    Un bacio e buon anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che lo era soffice e goloso, si, lo ammetto, l'hanno mangiato molto volentieri e l'avevo fatto più volte, essendo soddisfatta, ma si può ancora perfezionare. Ti ringrazio Daniela e buon anno anche a te !

      Elimina
  5. NON AMO IL PANETTONE, MA SI VEDE CHE E' VENUTO BENISSIMO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dirti che fatto in casa ha un profumo e un gusto molto più buono e sicuramente se ne provi una fettina, cambi l'idea. A presto !

      Elimina
  6. Che lavorone Claudia.
    Bravissima.
    E con la margarina è ancora più leggero.
    Un forte abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza volere l'ho fatto anche con la margarina e non mi sono pentita. E' venuto di una morbidezza e gusto molto buono. Grazie Maria e alla prossima !

      Elimina
  7. ma che brava che sei!
    io mi sono rassegnata, le grandi lievitazioni non fanno per me..
    complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Simo, non ti devi rassegnare, sei molto brava anche tu, basta perseverare e i risultati vengono da se che non puoi fare meno di fare e rifare. Ti ringrazio comunque e non ti lasciare travolgere da questi pensieri. Buona giornata anche a te !

      Elimina
  8. Ciao scusa per lievito paneangeli intendi il lievito di birra secco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena, benvenuta. Il lievito non è quello, anche se potrebbe andare bene anche quello, ma hanno da non tanto tempo un lievito apposta per il pane, arricchito con il lievito madre che ha un buon profumino. Si trova nei supermercati insieme ad altri lieviti secchi, anche se non so se tutti i negozi lo tengono. Se lo vuoi provare, informati nei negozi che frequenti è molto buono ! Fammi sapere !

      Elimina

gioco per ragazza Top Blogs