Passa ai contenuti principali

Pizzoccheri a modo mio

Quando vuoi mangiare un piatto in specifico ma non ti è concesso di mangiare di tutto, allora cosa fai, rinunci?, Certo che no, ti aggiusti a modo tuo e provi altre alternative. Ecco questa ricetta l'ho rivisitata a modo mio perché buro e tanto formaggio stagionato non mi posso concedere di mangiare, ma vi assicuro che viene molto gustoso anche così. Bisogna aggiustarsi nella vita e con questo lascio la mia proposta :
Ingredienti :
  • 500 gr pizzoccheri della Valtellina
  • 600 gr cavolo verza
  • 700 gr circa patate 
  • 200 gr mozzarelle
  • 2 cucchiai formaggio grattugiato
  • olio extravergine qb
Preparazione :
  1. Lavare le foglie esterne del cavolo e tagliare a pezzettoni il tutto, pelare le patate, lavare e tagliare a cubetti.
  2. Mettere sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua salata e non appena inizia il bollore versare i pizzoccheri, lasciare riprendere il bollore e cuocere per circa 5 minuti, unire anche le patate, aspettare che riprende il bollore e aggiungere anche la verza e proseguire con la cottura per altri 8 minuti.
  3. Nel frattempo preparare una pirofila capiente e una volta finita la cottura, scolare e sistemare nella pirofila in due strati, alternando ogni strato con della mozzarella sbriciolata e un giro d'olio extravergine.
  4. All'ultimo strato spolverizzare anche con il formaggio grattugiato.
  5. Volendo si può anche infornare per qualche minuto a 250°, ma sono molto buoni anche così, il calore dei pizzoccheri con la verdura dentro scioglierà il formaggio e filerà.

Commenti

  1. Buongiorno,si capisce dalle foto che sono squisiti!!
    ottima proposta... mi sbaglio ho hai cambiato il blog???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. Cambiare il blog?, beh è tanto che si presenta così, spero che non influisca in male.

      Elimina
  2. che rabbia...piacciono solo a me e non li faccio da tempo!!complimenti per questa bonta'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che non i mangiano, sono buonissimi. Da me questo problema non c'è, piacciono a tutti tantissimo e non si stancano mangiarli. Potrei farti l'invito a mangiare un piatto quando li rifarò. Grazie mille Enza e a presto.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cuore di vitello nel umido

Torta di nocciole soffice, profumata e golosa, al olio

Torta di nocciole Piemontese con farina integrale

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Torta allo yogurt, miele e uva bianca

Torta allo yogurt, miele e uva bianca Ingredienti : 3 uova  200 gr farina  100 g fecola di patate  1 bustina lievito per dolci  un pizzico di sale  1 bustina di vanillina  125 g yogurt bianco  200 g miele al tiglio  1 cucchiaio succo di limone  75 ml olio di mais  2 cucchiai zucchero di canna  550 g uva bianca senza semi Preparazione : Preparare l'uva, lavandola, togliendo i semi, dividendola in due. Mescolare insieme il succo di limone e i due cucchiai di zucchero di canna. Lavorare le uova con il miele e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere l'olio, lavorare ancora, unire lo yogurt, la vanillina e continuare  a lavorare ancora. A questo punto aggiungere anche la farina setacciata in precedenza con il lievito e lavorare a bassa velocità per incorporare. Mettere il composto ottenuto in uno stampo con diametro 24 cm, unto ed infarinato solo il fondo, distribuire sopra l'uva con il succo rilasciato ed infornare nel for

Arrosto di lonza di maiale con carote, cipolla e sedano

Pagnottelle soffici

Pagnottelle soffici Ormai il pane non manca mai nelle nostre tavole, perciò spesso volentieri lo preparo in casa. I miei ragazzi mi ricordano sempre che li devo fare in modo da riuscire a fare ogni tanto anche un panino bello imbottito. Anche questa volta li ho fatti in modo da soddisfare il loro desiderio. Devo dire che sono venuti molto soffici, appena tolti dal forno, il buon profumo che c'era in cucina, non ho resistito a non tagliarne uno ancora prima di raffreddarsi. Per fare questi pagnottelle ho usato la Farina di Grano Tenero Tipo 00 di Tre Grazie  che utilizza solo frumento di grano tenero italiano e ho ottenuto un buon risultato, .... basta guardarli e si nota !!! Ingredienti per 7 pagnottelle : 550 g Farina 00 Tre Grazie 300 g acqua tiepida 2 cucchiaini sale 1 cucchiaino e mezzo zucchero 2 cucchiai olio d'oliva 1 bustina lievito secco attivo Preparazione : Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria e fare lavorare il tutto per 3 minuti a velocit