Passa ai contenuti principali

Marmellata di fichi senza zucchero

 

Diciamo che non ho mai fatto la marmellata di fichi anche se mi piacciono molto, ma quest'anno ho trovato al mercato a un buon prezzo e un po' spinta dal venditore, un po' la voglia di provare, ecco che è arrivata anche per me la prima volta nel prepararla.

Essendo che erano dolcissimi, ho deciso di non aggiungere affatto dello zucchero, nella speranza che comunque non vada in malore, lo terrò d'occhio. Per ora sembra buona e sono contenta aver eliminato proprio lo zucchero, ne hanno loro in abbondanza. Pochi ingredienti e tanto gusto, ma passiamo alla semplicissima ricetta.

Ingredienti :

  • 4 kg di fichi
  • 100 gr succo di limone
  • 3 rametti menta fresca

Preparazione :

  1. Dopo aver lavato bene i fichi, tagliare in due o 4 in base alla grandezza e mettergli in una pentola antiaderente.
  2. Aggiungere il succo di limone e mescolare.
  3. Mettere sul fuoco, prima a fuoco alto per prendere il bollore e poi abbassare la fiamma media.
  4. Lasciare cuocere per circa 1,00-1,30 ore mescolando spesso affinché non attacchi sul fondo.
  5. Alla metà cottura circa, unire anche i rametti di menta e proseguire con la cottura fino ad ottenere la consistenza desiderata.
  6. A questo punto mettere nei barattoli ben puliti e asciutti, coperchiare e mettere man man a testa in giù sotto una coperta per stare al calduccio.
  7. Finito da mettere tutti, coprire bene e tenere così per circa un'oretta dopodiché riportare i barattoli nella posizione normale, ma sempre tenuti fino al raffreddamento sotto la coperta.
  8. Ora non resta che etichettare, sistemare nella dispensa e quando si ha voglia, una barattolo dopo altro mangiare di gusto.

Commenti

  1. Interessante l'idea di non aggiungere lo zucchero. In effetti, le marmellate troppo dolci sono stucchevoli: è meglio che si senta bene il sapore della frutta. Grazie per la ricetta! Se ti va, passa a trovarmi: http://aperto-per-lavori-in-corso.blogspot.com/ Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il troppo dolce, come anche troppo salato, da un bel po' di tempo è diventato molto pesante allo stomaco, perciò, là dove riesco, elimino o riduco di molto. > Grazie della visita e non appena riesco, vengo a trovarti. A presto !

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cuore di vitello nel umido

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Torta di nocciole soffice, profumata e golosa, al olio

Pan di Spagna piccolino con diametro di 16 cm

Torta al cacao e fragole

Insalata di fagioli con Tonno, cipolla, rucola, pomodorini, olive e carote

Focaccia alta e morbida con semola rimacinata e lievito madre