giovedì 20 luglio 2017

Ciambella con amarene e gocce di cioccolato, al olio

Ciambella con amarene e gocce di cioccolato, al olio

Questa ciambella è nata per via che avevo ancora un pò di amarene allo sciroppo naturale che una mia cognata le ha regalate e volevo fare qualcosa di goloso per poter iniziare la giornata, ma anche per finire il pasto e per la merenda. Ho arricchito il tutto con gocce di cioccolato ed ecco che è venuta fuori questa golosità ! Dalle foto sembrerebbero due ma in realtà è una solo che ero indecisa quale parte scegliere da mettere sul vassoio, per via dello stampo, ma alla fine ciò che aveva più importanza era nel provare il gusto !

Ingredienti :

  • 300 g farina 00
  • 150 g zucchero
  • 3 uova
  • 100 gr  gocce di cioccolato
  • 200 gr amarene allo sciroppo naturale senza nocciolo
  • 100 ml acqua tiepida
  • 50 gr sciroppo di amarene senza zucchero
  • 1 bustina di vanillina Paneangeli
  • un pizzico sale
  • 100 ml olio girasole
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione :

  1. Montare uova, zucchero e sale per circa 10 minuti, fino ad ottenere una schiuma soda e chiara. Setacciare il lievito insieme alla farina.
  2. Unire al composto di uova l'olio, la vanillina e lavorare per qualche minuto.
  3. A questo punto aggiungere alternando, la farine con l'acqua e lo sciroppo in più riprese, lavorando e incorporando dopo ogni ripresa delicatamente.
  4. Infine incorporare anche  le amarene e il cioccolato e mettere il composto ottenuto in uno stampo a forma di ciambella ( o come piace di più) imburrato ed infarinato, ed infornare nel forno preriscaldato a 180 ° per circa 50 minuti, facendo prova stecchino. 
  5. Spegnere il forno, lasciare ancora dentro per circa 5 minuti con lo sportello socchiuso, sfornare e sformare e lasciare raffreddare su una gratella.
  6. Non c'è bisogno di essere spolverizzata con dello zucchero a velo perché è buonissima così, ma se volete, a piacere una spolveratina di zucchero si può mettere sopra.



martedì 18 luglio 2017

Gnocchi di pasta con zucchine, pomodorini e Pesto di Nocciola Sciara

Gnocchi di pasta con zucchine, pomodorini e Pesto di Nocciola Sciara

Ed eccomi di nuovo parlare del Pesto di Nocciole Sciara. Dopo aver fatto le Torrette con patate, pomodori, mozzarella e Pesto di Nocciola Sciara, mi era rimasto un pò di pesto e come sfruttarlo al meglio, se no, preparando per me e mia figlia per il pranzo, un buon piatto di pasta, arricchendolo con delle zucchine e pomodorini ciliegina. Che dire, idea azzeccata, era venuta molto buono e preparata in circa una ventina di minuti. Avevo già tostate delle nocciole, ma ho dovuto mettere insieme le nocciole Piemontesi con quelle Siciliane, in mancanza di quest'ultimi, ma devo dire che hanno fatto un bel abbraccio insieme, anche perché volevo arricchire il piatto con delle nocciole tritate grossolanamente o intere, per dare quel  tocco in più al piatto. Il pesto di nocciole come anche tanti altri prodotti sono acquistabili anche online su : www.sciarashop.com. Ma passiamo alla ricetta molto veloce e tanto buona che aspettava già da parecchio essere condivisa ....


Ingredienti :
Preparazione :
  1. Per prima mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua e non appena inizia il bollore, salare e buttare dentro la pasta.
  2. Cuocere secondo le indicazioni della confezione o secondo il proprio gusto.
  3. Lavare la zucchina, tagliare a fettine e metterle in una padella dove avete messo l'olio e cuocere per circa 5 minuti.
  4. Unire anche l'aglio, i pomodorini lavati in precedenza, asciugati e tagliati in due, il pesto dove avete messo due cucchiai di acqua di cottura, un pizzico di pepe e brodo granulare vegetale fatto in casa o in mancanza del sale ed insaporire per circa 1-2 minuti.
  5. Nel frattempo la pasta è già pronta, scolare e aggiungerla nella padella con il sugo.
  6. Insaporire per due minuti e portare in tavola.
  7. Impiattare, decorando con delle nocciole tagliuzzate o intere e con qualche fettina di zucchina tenuta da parte.



venerdì 14 luglio 2017

Mega cupcake al pistacchio

Mega cupcake al pistacchio

Eccoci qua a deliziarvi con un'altra ricettina sfiziosa.Si tratta di cupcake golosi al pistacchio, ma questa volta ho voluto farli nella versione più grande, usando questi pirottini molto carini che rispecchiano il verde del pistacchio. Per preparare i cupcake ho usato il Tritato di Pistacchio Sciara, ottimo per impreziosire primi piatti di pasta, creare gustose panature o decorare i vostri dolci. Il colore vivo, il sapore unico, il gusto dolce e il suo aroma inconfondibile rendono il Pistacchio stuzzicante e gustoso e, nella finitura tritata, ottimo per guarnire anche torte e biscotti. Come frosting, ho preparato una doppia crema, con formaggio spalmabile, panna e un pò di Crema di Pistacchio, anche se non sono riuscita a farla esaltare tanto. Come decoro non poteva mancare l'immancabile Granella di Pistacchio Sciara, che oltre a dare un buon gusto, ha dato un tocco in più ai cupcake. Sono ottimi per finire il pasto, per il dolce della domenica, per una merenda golosa o anche per una festicciola, sicuramente saranno molto apprezzati in ogni occasione. Ma passiamo alla ricetta...
Ingredienti :
Preparazione :
  1. In una terrina lavorare il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea. Incorporare le uova intere una alla volta, continuando a mescolare molto bene dopo ognuna di loro. 
  2. Aggiungere i semi di mezza bacca di vaniglia, un pizzico di sale e continuare a mescolare per amalgamare.
  3. In un’altra terrina mescolare insieme la farina, il lievito, setacciati in precedenza e il trito di pistacchio.
  4. Aggiungere poco alla volta il miscuglio di farina e pistacchio a quello delle uova e burro, e incorporare bene, io l'ho fatto con la frusta a mano.
  5. Versare l’impasto in 6 stampi se sono come i miei, se no, va bene in quelli più piccoli da cupcake, che ne verranno fuori di più.
  6. Preriscaldare il forno a 170 °C, infornare e cuocere per circa 20-25 minuti, facendo la prova stecchino, dipende molto da forno a forno.
  7. Spegnere il forno e lasciare ancora per circa 5 minuti dentro il forno con lo sportello socchiuso. 
  8. Sfornare, lasciare raffreddare e mentre stanno raffreddando preparare la crema.
  9. Mettere in una terrina dai bordi alti 150 gr formaggio spalmabile, 250 gr di panna da montare e 30 gr zucchero a velo vanigliato.
  10. Lavorare il tutto fino ad ottenere una crema densa ed omogenea.
  11. Lavorare anche l'altro formaggio spalmabile rimasto con 30 gr di zucchero a velo e la crema di pistacchio fino ad ottenere una crema densa e liscia.
  12. Tenere le creme nel frigo per circa 1 ora dopodiché stendere la crema bianca su un pezzo di pellicola alimentare e sopra mettere la crema al pistacchio.
  13. Arrotolare in modo che la crema di pistacchio rimanga dentro e mettere il rotolino ottenuto in una sac a poche con la bocchetta a stella (forse ci voleva un altro metodo perché la crema è rimasta di più in mezzo che fuori, va beh, sarà per la prossima).
  14. Tenere ancora per almeno 30 minuti nel frigo dopodiché decorare i muffin con la crema e cospargere sopra della granella di pistacchio.
  15. Servire subito o tenere nel frigo fino al momento di servire.



martedì 11 luglio 2017

Focaccia alta e morbida con semola rimacinata e lievito madre

Focaccia alta e morbida con semola rimacinata e lievito madre


Ingredienti :
  • 300 gr semola rimacinata di gran duro
  • 200 gr farina Manitoba
  • 150 gr lievito madre
  • 2 cucchiaini sale
  • 1,5 cucchiaini zucchero
  • 3 cucchiai di olio
  • 50 gr olio extravergine d'oliva
  • 350 gr acqua
  • 1 cucchiaino sale
Preparazione :
  1. Setacciare le farine e metterle nel contenitore della planetaria insieme al lievito, lo zucchero (1,5 cucchiaini), l'olio (3 cucchiai) e il sale (2 cucchiaini) e mettere in funzione.
  2. Lasciare lavorare per circa 6 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  3. Ricavare l'impasto aiutandovi con un pò di farina, formare una palla e metterla in una terrina infarinata leggermente.
  4. Lasciare lievitare per circa 4 ore o fino al raddoppio.
  5. Se il tempo è abbastanza caldo coprire e lasciare lievitare a temperatura ambiente, invece se il tempo è frescolino, mettere la terrina nel forno spento con la lucina accesa.
  6. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e rovesciarlo direttamente in una teglia da focacce alta oliata in precedenza.
  7. Stendere l'impasto in quanto è possibile, lasciarlo lievitare per circa 30 minuti, dopodiché provare a stenderla ancora per bene perché per via del olio di sotto scivolerà un pò e si ristringerà.
  8. Lasciare lievitare ancora per almeno 30 minuti.
  9. Preriscaldare il forno a 250°, mettere sotto una ciotola con acqua per favorire l'umidità.
  10. Mescolare l'olio, l'acqua e il sale rimaste e rovesciare sopra.
  11. Una volta riscaldato il forno, infornare e cuocere per circa 25 minuti o fino alla doratura, dipende molto da forno a forno.
  12. Sfornare, lasciare intiepidire e servire come più piace.
  13. Ecco un idea per chi deve mangiare fuori per non farsi il solito panino. 
   



gioco per ragazza Top Blogs