martedì 1 agosto 2017

Pizza con Pesto di Pistacchio Sciara, Mortadella, Pomodorini e Granella di Pistacchio

Pizza con Pesto di Pistacchio Sciara, Mortadella, Pomodorini e Granella di Pistacchio

La pizza è sempre la pizza davanti alla quale non si può dire mai di no, ma questa è una Signora pizza, preparata con degli ingredienti speciali. Mi frullava da un pò di giorni nella mente quello che dovevo fare. Che dire, la mia idea ha avuto un grande successo. Per il condimento ho usato un barattolo di Pesto di Pistacchio Sciara (190 gr), mozzarella, pomodorini, mortadella, e non poteva mancare la Granella di Pistacchio Sciara, il tocco in più che ho dato alla pizza. Guardandola vi è venuta acquolina in bocca? Allora non vi resta che provarla e se non sapete dove acquistare il pesto e la granella, andate su www.sciarashop.com e, iscrivendovi alla newsletter, avrete uno sconto del 20%. A me riguardandola mi è venuta l'acquolina in bocca e voglia di rifarla, è piaciuta tantissimo, si sentiva proprio il buon gusto del pistacchio. A piacere, la granella di pistacchio si può tostare leggermente, esalta ancora di più il gusto !


Ingredienti :
Preparazione:
  1. Setacciare la farina, metterla in una terrina e mescolare insieme il lievito.
  2. Aggiungere lo zucchero, il sale, l'olio e l'acqua e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo
  3. Formare una palla, metterla in un contenitore e coprire con un coperchio, se previsto, o con un pezzo di pellicola alimentare.
  4. Lasciare lievitare per circa un ora e mezza o fino al raddoppio.
  5. Trascorso il tempo stendere l'impasto in una teglia rettangolare per pizza, io ho usato la pietra refrattaria e la sua teglia che la accompagna, perciò ho steso l'impasto su una spianatoia e l'ho trasferito sopra la teglia che si vede anche nella foto.
  6. Lasciare lievitare ancora per circa un'ora e mezza coperta della pellicola o da un canovaccio pulito. Ora che fa caldo anche a temperatura ambiente, se no, nel forno spento con la lucina accesa.
  7. Trascorso il tempo, preriscaldare il forno a 250°, io ho messo la pietra nel forno il modo che si riscaldi, ma se non c'è va bene lo stesso e mettere una ciotola con acqua sotto nel forno per fare favorire l'umidità in modo che la pizza non secchi.
  8. Spennellare la pizza con un pò di olio extravergine d'oliva ed infornare.
  9. Cuocere per circa 12 - 15 minuti, dipende molto da forno a forno, togliere la teglia dal forno, spalmare sopra il Pesto di Pistacchio, distribuire la mozzarella a fettine ben sgocciolata prima, un pizzico di brodo granulare fatto in casa o in mancanza del sale ed infornare nuovamente per altri 2 minuti.
  10. Sfornare, distribuire sopra anche la mortadella, i pomodorini e la granella di pistacchio e servire !
  




sabato 29 luglio 2017

Friselle integrale

Friselle integrale 

Per fare questa ricetta ho preso spunto da Consuelo, che avevo visto nel suo blog  "I biscotti della zia"(questo link è per la ricetta base delle friselle), alla quale non ho resistito, ma ho messo subito in atto, raddoppiando la dose, ingorda che sono, hi,hi,hi.... Consiglio di andare a visitare anche la sua ricetta e di vedere anche le sue foto (link per le foto) meravigliose. Grazie Consuelo !  Io ho messo lievito di meno perché non avevo di più, per non trovarmi con tanto dopo averlo rinfrescato tengo sempre poco e mi sono trovata sprovvista, ma è lievitato lo stesso molto bene. La giornata era un pò più favorevole per accendere il forno, ed ecco anche le mie creature, anche se le foto non esaltano molto il risultato ma non ho tanta possibilità per poter fare di più... Alla fine ho fatto solo con la metà delle friselle perché mi mancava il pane e dovevo fare anche di quello un pò. Con la metà ne vengono 24 pezzi, calcolate voi in base a quanti ne volete fare. 


Ingredienti:

  • 1 Kg di farina integrale macinata a pietra
  • 700 gr di acqua
  • 250 gr di lievito madre attivo
  • 100 gr olio d'oliva
  • 20 gr di sale fino

Preparazione :

  1. Nella ciotola della planetaria, versare la farina e l'acqua.
  2. Lavorare velocemente con il gancio a foglia fino ad ottenere un composto asciutto.
  3. Far riposare per 30 minuti.
  4. Unire il lievito spezzettato e lavorare a bassa velocità, appena il composto risulta incordato, aggiungere il sale e l'olio a filo lavorando bene dopo ogni aggiunta fino al completamento assorbimento e ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  5. Togliere dalla macchina, formare una palla e mettere in una ciotola, quindi sigillarla con pellicola trasparente, io ho messo un coperchio perché prevista.
  6. Far lievitare per 3 ore e mezza - 4 ore in luogo caldo, ora che fa caldo si può tenere anche alla temperatura ambiente.
  7. Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro e dividere in pezzature da circa 80/85 g.
  8. Dividere a loro volta a metà e formare due cordoncini, io li ho fatti lunghi circa 21 cm.
  9. Sigillare le estremità per ottenere una ciambella e sovrapporle. Proseguire in questo modo per tutti i pezzi di pasta.
  10. Adagiare le ciambelle ottenute su due teglie rivestite di carta da forno, avendo cura di distanziarle. Coprire con pellicola trasparente e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo (nel forno spento con la luce accesa ci vorranno circa  1 ora e mezza - 2 ore).
  11. Cuocere le teglie in forno preriscaldato a 230°C per 25 minuti.
  12. Sfornare e tagliare subito le ciambelle a metà secondo la ricetta, io fra tempo ho cotto anche un pane ed è passato un altro pò di tempo, ma sono venute lo stesso bene.
  13. Riporre sulla teglia con la parte tagliata rivolta verso l'alto e cuocere a 160°C per 15 minuti con lo sportello del forno a spiffero. Spegnere il forno e lasciarle raffreddare al suo interno (sempre con lo sportello a spiffero).
  14. Una volta fredde, si conservano come i biscotti in una scatola di latta o un barattolo di vetro.
  15. Temono l'umidità quindi riporle in un luogo idoneo.




Riso con zucchine e brodo granulare fatto in casa con porcini

Riso con zucchine e brodo granulare fatto in casa con porcini

Mi era rimasto poco brodo granulare fatto i casa con dei porcini  e mi sono accorta appena ora che non ho mai postato la ricetta ma sicuramente rimedierò, e ho deciso di utilizzarlo per fare un risottino e di aggiungere anche delle zucchine saltate in padella. Ho profumato il tutto con un pò di aneto secco che avevo dalla mia mamma, non tanto perché non piace a tutti se è troppo, giusto per dare quel tocco in più. Un risottino  niente male, pochi ingredienti ma tanto gusto ! Le foto come sono?, fanno sempre desiderare, ma che fare....


Ingredienti :
Preparazione :
  1. Lavare le zucchine, tagliare a rondelle e saltare in padella con due cucchiai di olio insieme all'aglio tagliuzzato fine per circa 5 minuti, insaporendo con brodo granulare vegetale.
  2. In un altra padella capiente mettere qualche cucchiaio di olio, unire il riso e tostare leggermente.
  3. Sfumare con acqua calda, insaporire con brodo granulare ai porcini e con un pizzico di aneto.
  4. Aggiungere man mano acqua e cuocere fino ad ottenere la cottura desiderata, insaporendo al gusto con del brodo ai porcini o in mancanza con del sale e un pizzico di pepe.
  5. Al ultimo aggiungere anche le zucchine saltate, insaporire per un minuto e portare in tavola.


mercoledì 26 luglio 2017

Gelato al melone

Gelato al melone 

Dopo aver fatto il Gelato al melone giallo, ecco che non mi sono fermata. Ho ricevuto dei meloni e oltre a mangiarli così che sono molto buoni, mi sono ricordata di aver fatto anche il gelato, ma con quello giallo. Non ho pensato due volte, mi sono messa subito nel prepararlo anche con questo arancione. Ho solo diminuito la quantità di zucchero e aggiunto in più un pò di sciroppo di glucosio e del succo di limone mi sono proprio dimenticata..... Posso dirvi che aveva un'aroma molto buona nonostante io non abbia messo niente aromi, ma solo quella che il melone stesso li ha dato. Sicuramente anche voi avete dei meloni, vi consiglio di provarlo, non ve ne pentirete !
A me per miracolo era rimasto ancora un pò il giorno dopo e sono riuscita a fare anche una foto e devo dire che aveva una bella consistenza che sono riuscita a fare delle belle palline da mettere nella coppetta !

Ingredienti :
  • 400 g di polpa di melone normale arancione dentro
  • 150 g di zucchero (la quantità di zucchero può variare in base alla dolcezza del melone e a seconda del gusto di chi lo prepara)
  • 300 ml di latte
  • 200 g di panna fresca
  • 20 gr sciroppo di glucosio
Preparazione :
  1. Frullare il melone con zucchero fino ad ottenere una crema liscia.
  2. Aggiungere il latte e la panna, lo sciroppo, frullare ancora per amalgamare e mettere il tutto nella gelatiera e farla lavorare per circa 35 minuti, o fino a che otterrete la consistenza desiderata.
  3. Raccogliere il gelato, metterlo in un contenitore e se non fa troppo caldo per sciogliersi in fretta, potete mangiarlo subito, se no, consiglio di metterlo ben chiuso nel freezer fino al momento di servire, magari accompagnato con delle palline del melone stesso.
  4. L'ho messo nella 
  5. COPPA YO-YO 200 cc PET TRASPARENTE e servito con il CUCCHIAINO QCIARO




gioco per ragazza Top Blogs