domenica 13 aprile 2014

Brioche all'albicocca....

Brioche all'albicocca....

....per una sana colazione insieme ad un buon cappuccino e perché no, anche per una merenda golosa, insieme ad una tazza di tè o una di caffè !!! Un pò di fatica in più per farle in casa, ma la soddisfazione non manca. Sono molto buoni e poi, si possono riempire con tutto quello che più piace !!!
Buona colazione e buona merenda !!! :)
Non di meno è questo PIATTO SPIGOLO PS BIANCO COPRENTE di Poloplast di forma squadrata e decisa, sul quale l'ho presentato. E' un piatto monouso molto elegante, ma è talmente resistente che si può utilizzare più di una volta. Molto pratico e può contenere tutto ciò che occorre per la colazione completa. Ideale per piatti freddi e caldi, può essere utilizzato anche come vassoio per pasticcini. 

Ingredienti per 13 brioche :
  • 200 g farina 00
  • 200 g farina Manitoba
  • 2 cucchiaini lievito secco attivo
  • 25 g zucchero
  • 2 cucchiai miele (io ho usato quello di acacia, ma qualunque si ha va bene)
  • 1 bustina di vanillina Paneangeli
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 175 ml latte tiepido
  • 100 g farina 00
  • 175 g burro morbido
  • 1 uovo per spennellare
  • marmellata alle albicocche o altro
  • zucchero a velo Paneangeli
Preparazione :

Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria, lasciando da parte 100 g farina, il burro e la marmellata. Lavorare per circa 5 minuti, dopodiché prendere l'impasto e metterlo a lievitare in un luogo caldo per circa 1 ora e mezza, o fino a quando sarà raddoppiato di volume. Mescolare la farina restante con il burro morbido, formare un panetto e metterlo nel frigo per mezz'ora. A me è venuto un pò morbido e non sono riuscita a fare un vero panetto, però alla fine l'ho utilizzato così com'era e il risultato non è stato proprio male, anzi, sono venuti buoni per essere  stato il primo tentativo.
 Prendere l'impasto, rilavorarlo, e stenderlo a forma quadrata sopra la spianatoia, aiutandovi con un pò di farina per non appiccicare. Mettere sopra il panetto di burro, o come me l'ho spalmato perché era morbido e piegare in 4 per coprire bene il burro. Mettere nel frigo per un'ora. Trascorso il tempo, prendere l'impasto e stenderlo nuovamente formando un rettangolo. Piegarlo in 3 e metterlo nuovamente nel frigo per un'ora. Fare questa operazione per 3-4 volte. Io l'ho fatta per 6 volte, a distanza di mezz'ora l'una dall'altra. In fine , dopo aver fatto tutti i passaggi, stendere l'impasto in un rettangolo lungo quanto ne viene e largo circa 15 cm. Con una rotella, ricavare dei triangoli (a me ne sono venuti 13), mettere un cucchiaio di marmellata nella parte più larga ed iniziare ad arrotolare per dare la forma di brioche. Mettere a lievitare in un luogo caldo per almeno un'ora. Io per  la fretta li ho lasciati di meno, ma è meglio farli lievitare di più , cosi vengono più soffici. Spennellare con l'uovo sbattuto con un cucchiaio di latte e mettere a cuocere a 190 ° per circa 25 minuti o fino a quando avranno un bel colore dorato.
Sfornare e lasciare raffreddare. Spolverizzare con zucchero a velo !!!
Tempo di preparazione : 45 minuti


Per portare in tavola tutti i cornetti, ho utilizzato questo VASSOIO ESPOSIZIONE di Poloplast. Questi vassoi in plastica sono di ampie dimensioni e hanno il bordo rialzato anti goccia. Sono ideali per esporre torte, pasticcini o come supporto per i contenitori finger food in plastica.









2 commenti:

  1. Certo che si fa un po' di fatica in più, ma che soddisfazione, vero? Io non sono molto portata per i lievitati, qualche volta faccio il pane e per le ricorrenze faccio il panettone rumeno.
    Ma di sicuro una merenda così golosa non la rifiuterei mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio cosi, alla fine c'è tanta soddisfazione. I miei nemmeno non li avevano finiti tutti e pensavano di rifarli di nuovo. Sono venuti abbastanza buoni. Alla prossima !!!

      Elimina

gioco per ragazza Top Blogs