Passa ai contenuti principali

Arrosto di tacchino con uva bianca

Arrosto di tacchino con uva bianca

Ingredienti :
  • 1 Kg di fesa di tacchino
  • 1 cipolla grande
  • 750 g uva bianca
  • 150 ml vino bianco
  • sale, pepe, olio
  • rosmarino
Preparazione :

Prendere un pezzo di tacchino bello e rosolare in qualche cucchiaio di olio da tutte le parti. Aggiungere la cipolla sbucciata e tagliata a fettine e insaporire per 2 minuti facendo attenzione che non si bruci. Aggiungere un pizzico di sale, il rosmarino (a piacere), sfumare con il vino e lasciare evaporare lentamente. Lavare l'uva, staccare gli acini, tagliarli in due e togliere i semi. Non appena si è evaporato il vino, buttare anche l'uva e lasciare cuocere per circa 15 minuti, o fino a che si riduce un pò il succo dell'uva ! Tagliare la fesa a fette e servire accompagnata con dell'uva cotta ! Un secondo insolito ma molto gustoso !






Con questa ricetta partecipo al 4° contest di Batuffolando: mare o montagna?


Questa ricetta partecipa al Contest “Le Ricette del cuore”, indetto da Ricettario Tipico (www.ricettariotipico.it)

Commenti

  1. davvero gustoso, bel piattino!!!!Buon we baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Buonissimooooooooooooo.. ne feci anche io una versione tantissimi anni fa.. Proverò la tua.. smack e buon w.e.

    RispondiElimina
  3. finalmente eccoti!!! (cavolo avevo scritto il commento ma è sparito..boh) dicevo che mi piace tantissimo l'abbinamento uva e tacchino perfetta ricetta autunnale cara Claudia! grazie e bacioni

    RispondiElimina
  4. una bella ricetta per stupire i propri ospiti!!!!:-)

    RispondiElimina
  5. ottimo e sfizioso questo arrosto!
    a presto
    Alice

    RispondiElimina
  6. Ha un aspetto così succulento!!!!! Mi piacciono le carni con l'uva. Bravissima!

    RispondiElimina
  7. che piatto appetitoso!!complimenti!!
    baci

    RispondiElimina
  8. Mi incuriosisce l'abbinamento dell'uva al tacchino e le foto sono davvero appetitose, ciao e buon week end

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cuore di vitello nel umido

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Cheesecake bicolore al pistacchio con base al cacao e granella di pistacchio

Cipolle ripiene alla piemontese

Cipolle ripiene alla piemontese

Ho preso spunto per fare questa ricetta dalla busta delle cipolle bianche che ho acquistata. Sono venute molto buone, sopratutto accompagnate con del aceto balsamico, ma c'è chi li ha voluto con la salsa di soia !!

Ingredienti :

7 cipolle bianche100 g salsiccia250 g misto carne tritata100 g parmigiano grattugiato60 g pane grattato50 ml latte; burro qb2 uova + 1 tuorloolio extravergine1 cucchiaio circa brodo granulare vegetale
Preparazione :
Mettere il pan grattato a mollo nel latte. Pelate le cipolle e cuocerle per circa 10 minuti in abbondante acqua bollente salata, scolare, lasciare raffreddare, tagliare a metà, svuotare il centro, lasciando circa due strati di cipolla. Io da quelle più grandi ho fatte degli altri cestini di cipolla, più piccole.Scaldare in una padella un cucchiaio di olio, rosolare la carne, la salsiccia spelata e sbriciolata e la polpa di cipolla tritata. Insaporire con un cucchiaino di brodo o sale al gusto e cuocere a fuoco basso …

PAN DI SPAGNA RETTANGOLARE

Torta di nocciole Piemontese con farina integrale

Torta di nocciole Piemontese con farina integrale
La Torta di Nocciole è un dolce tradizionale casalingo delle Langhe e viene prodotta artigianalmente nelle pasticcerie e nelle panetterie langarole e si ottiene con un impasto di farina di nocciole, burro, uova, zucchero, farina, scorza di limone e vaniglia; il composto viene quindi versato nelle tortiere rotonde e cotto in forno. Per fare questa ricetta ho preso spunto da qui , con successive modifiche. Volevo fare una ricetta tradizionale, ma in versione integrale, perciò ho messo della farina integrale al posto della farina 00 e nella quantità di uova, siccome prevedeva 3 tuorli e 3 uova intere, ho messo 5 uova intere. Il risultato è stato sorprendente anche prima di infornare. L'impasto ottenuto aveva un gusto straordinario e non diciamo nella cottura che profumino si era espanso per tutta la casa. Una volta cotta non avevano più pazienza di raffreddarsi e ho dovuto fare di corsa qualche foto e tagliarla ancora calda. E'…