Passa ai contenuti principali

Torta dolce di riso

Ogni tanto ricevo mail dal supermercato Pam ed insieme anche qualche ricettina. Ecco, questa è una di quelle che avevo custodita perché alla vista mi era piaciuta tanto e volevo comunque un giorno provarla. Finalmente è arrivata l'ora giusta. Alla ricetta ho fatto qualche piccola modifica in base agli ingredienti che avevo in casa, come al posto della bevanda di riso ho messo latte e il liquore l'ho sostituito con altro latte. Non avendo il limone bio in casa ho aggiunto 1/3 fialetta aroma limone, la ricetta prevedeva la scorza di 1 limone, ma nonostante tutto, che profumino e bontà ho ottenuto !!!
Annotazioni della ricetta originale : La torta di riso è un dolce preparato un po’ in tutta Italia con diverse varianti da regione a regione.
La versione della torta di riso qui proposta, è una ricetta tipica dell’Emilia Romagna, che veniva generalmente preparata per la Santa Pasqua, ma secondo me va molto bene in ogni periodo dell'anno, perciò non lasciamola sfuggire ogni qualvolta che vogliamo mangiare qualcosa di buono.
Anche per questa torta di riso, che è molto semplice ma gustosa, esistono varianti che prevedono l’aggiunta di amaretti e liquore.
Ingredienti:
  • 5 uova
  • 75 gr riso
  • 500 gr latte + 50 gr (500 ml bevanda di riso ricetta originale)
  • 150 g zucchero
  • 50 ml liquore dolce (tipo Maraschino, Alchermes...)(Io l'ho omesso)
  • 1 fialetta aroma vaniglia (1 bacca di vaniglia- originale)
  • 1/3 aroma limone
  • una noce di burro
  • un pizzico di sale
Preparazione:
  1. Mettere a cuocere il riso in abbondante acqua bollente leggermente salata per 15 minuti circa, poi scolare.
  2. Lasciare raffreddare il riso sotto un getto di acqua fredda, quindi distribuitelo su un canovaccio pulito e asciugatelo, io l'ho fatto freddare semplicemente sotto acqua corrente fredda.
  3. In un recipiente sbattere le uova con lo zucchero, aggiungete il pizzico di sale, l'aroma di vaniglia e quella di limone e unire anche il latte tiepido.
  4. Ungere una tortiera di circa 20-22 cm di diametro con il burro, infarinatela, togliendo sempre l’eccesso di farina, poi distribuire uniformemente il riso sul fondo.
  5. Versare sopra al riso precedentemente steso la miscela di zucchero e uova.
  6. Infornare nel forno a 160° (io), 180° (l'originale) e cuocere per 1 ora dopodiché alzare a 180° nella versione ventilato e farla dorare leggermente sopra, ci vorranno circa 10-15 minuti, da fare come sempre la prova stecchino per verificare la cottura.
  7. Se durante la cottura la superficie dovesse brunirsi troppo, coprite la torta con un foglio di alluminio o meglio con carta da forno. Lasciate la torta nel forno socchiuso per altri 30 minuti circa dopodiché tirare lo stampo fuori e lasciare raffreddare bene, io non sono riuscita a toglierla dallo stampo, non era apribile, ma si è mangiata di gusto !.
  8. Se riuscite a toglierla dallo stampo, sistemare su un vassoio e servire !

Commenti

  1. Ciao Andree,
    che coincidenza!
    Anche il mio ultimo post è dedicato alla torta di riso emiliana, altra variante reggiana.
    Proverò anche questa tua versione, noi amiamo questo tipo di dolci, W il riso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere, anche la tua deve essere squisita, verrò a trovarti per leggerla ! Ciaooooo.... e a presto !

      Elimina
  2. che spettacolo deve essere buonissima!! Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciò che so è che è finita molto presto, anche perché si scioglieva in bocca, grazie e buona settimana anche a te !

      Elimina
  3. Eccomi! Hai ragione di fa in tutta Italia, con più versioni. In Piemonte è diversa da provincia a provincia, noi poi essendo produttori di riso non c’è ne facciamo mancare di sicuro 😁. Mi ispira tanto questa dell’emilia. Da provare bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il c’è al posto di ce.. è sto cavolo di t9 eh! Te lo dico perché Qst errori grammaticali voluti mi fanno rabbrividire 🤐

      Elimina
    2. Provala, è facilissima e anche molto buona e poi, non ti arrabbiare per qualche sbaglio, siamo sempre di fretta e difficilmente non si sbaglia, solo chi non vuole capire, non lo capisce. Un abbraccio !

      Elimina
  4. deliziosa questa recetta ! adoro !

    RispondiElimina
  5. Che buona che deve essere cara Claudia.
    Grazie per la ricetta.
    un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' piaciuta molto e poi, si sentiva un buon profumo, grazie di cuore Maria !

      Elimina
  6. Amo il riso nei dolci e questo deve essere strepitoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provare per credere, era molto buona, grazie e un bacione !

      Elimina
  7. Adoro i dolci di riso! Da sempre sono tra i miei preferiti. Mi segno la ricetta. Un bacio

    RispondiElimina
  8. Mmmm che bontà!!Dall'aspetto sembra proprio che si sciolga in bocca!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non ti sbagli, era proprio così, si scioglieva in bocca, grazie mille e buona giornata anche a te !

      Elimina
  9. Mi piace per la consistenza e la cremosità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come per la prima volta, mi è venuta molto bene, è piaciuta, era cremosa e gustosa !

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Pane di emergenza con lievito istantaneo

Cuore di vitello nel umido

Cuore di vitello nel umido

Ingredienti :

600 gr cuore di vitello2 cipolle2 spicchi d'aglio2 carote400 gr polpa di pomodoro4 rametti di prezzemolo150 ml vino bianco1 peperoncinosale, pepe, olio1 cuore di brodo al manzo Knorr
Preparazione :

Sbucciare le cipolle e tagliarle a cubetti. Spelare le carote, tagliarli a meta e dopo a fettine. Lavare il prezzemolo e tagliuzzarlo. Lavare bene il cuore e tagliarlo a striscioline.
In una padella cuocere la cipolla nel olio insieme al peperoncino tagliato a rondelle, le carote per due minuti, unire l'aglio sbucciato e tagliato molto fine, i pezzi di cuore, cuocere per asciugare bene e sfumare con il vino. Lasciare evaporare e aggiungere la polpa di pomodoro, 400 ml acqua, il prezzemolo, il cuore di brodo, pepare e cuocere a fuoco moderato per circa 45- 50 minuti, aggiustando ancora di sale se necessita e di acqua calda. Il risultato deve essere un sughetto ristretto e la carne abbastanza tenera.
Si può accompagnare con del riso, pasta, con co…

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Girelle con marmellata di ciliegie e mandorle