Passa ai contenuti principali

Pandoro all'olio

Ho continuato con le prove e devo dire che sono rimasta abbastanza soddisfatta. Spesso si mangiano dei pandori e panettoni che si impastano nella bocca ma questo è bello asciutello e un gusto molto buono per via della polverina di agrumi. Per sostituirla, basta che mescolate all'olio metà della scorza di limone e metà dell'arancia.
Ingredienti :
  • 415 gr farina Molino Signetti (100 gr per il lievitino + 315 g per l'impasto)
  • 80 gr latte; 125 gr zucchero
  • 75 gr olio di semi
  • 3 uova
  • 3 gr lievito secco attivo (8 g lievito di birra fresco)
  • 5 g sale; 
  • 5 gr estratto di vaniglia
  • 7 gr polvere di agrumi
  • 15 gr miele acacia o altro
Preparazione :
  1. Mescolare a mano i 100 g di farina con il lievito nel contenitore della planetaria, aggiungere il latte tiepido, il miele e coprire.
  2. Lasciare lievitare per circa 2 ore e mezza o fino al raddoppio.
  3. Trascorso il tempo unire due uova, metà dell'olio, 200 gr di farina e mescolare, con la foglia, a vel. 1, portare lentamente a vel. 2, incordare (ci vorranno 10 minuti).
  4. Fermare la planetaria, aggiungere l'altro uovo e metà dello zucchero e la farina rimasta e lavorare per incordare.
  5. A questo punto iniziare a unire un cucchiaio alla volta di olio aromatizzato e lavorare dopo ogni cucchiaio di olio fino ad assorbimento, al ultimo aggiungendo anche il sale.
  6. Mettere l'impasto in una terrina oliata e lasciare lievitare per circa 2 ore, nel forno spento con la lucina accesa.
  7. Trascorso il tempo, rovesciare l'impasto su un piano oliato e dare delle pieghe, si dovrà ottenere una massa compatta.
  8. Arrotondare con la chiusura sopra e trasferire in uno stampo da pandoro di 1 Kg oliato, coprire con pellicola e tenere nel forno spento con la lucina accesa per circa 2 ore.
  9. Mettere nel frigo per circa 9-10 ore.
  10. Tirare fuori e lasciare ambientarsi ancora per 1 ora nel forno spento.
  11. Infornare direttamente al freddo posizionando a 180° e cuocere per circa 50 minuti, posizionando lo stampo su grata bassa, perché cresce molto.
  12. Dopo 10 minuti coprire con un pezzo di carta da forno, ma fate attenzione che non tocchi la resistenza e prendere il fuoco.
  13. Sfornare, lasciare ancora nello stampo per una decina di minuti, sformare e lasciare raffreddare su una gratella. 
  14. Spolverizzare a piacere con dello zucchero a velo vanigliato. 



Commenti

Post popolari in questo blog

Cuore di vitello nel umido

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Torta di nocciole soffice, profumata e golosa, al olio

Pan di Spagna piccolino con diametro di 16 cm

Torta al cacao e fragole

Insalata di fagioli con Tonno, cipolla, rucola, pomodorini, olive e carote

Arrosto di lonza di maiale con carote, cipolla e sedano