Passa ai contenuti principali

Pastiera salata semintegrale con wurstel e formaggi

Ingredienti :
  • 200 g di farina 00
  • 150 g farina integrale
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • un cucchiaino sale
  • 100 ml acqua fredda
  • Per il ripieno :
  • 400 g ricotta fresca di mucca
  • 100 g wurstel
  • 250 g di grano per pastiera già cotto
  • 200 g emmental a cubetti
  • 50 g formaggio Bella Lodi senza lattosio grattugiato
  • 50 g latte
  • 3 uova, sale, pepe
Preparazione :
  1. Mettere in una terrina le farine setacciate in precedenza con il lievito, un pizzico di sale, l'uovo e l'acqua e lavorare il tutto a mano, ma non troppo per non riscaldarsi o mettere tutti questi ingredienti nella planetaria, io l'ho fatto a mano.
  2. Formare un panetto e mettere in un contenitore, coprire con un coperchio, se previsto o coprire con della pellicola alimentare e tenere nel frigo almeno 30 minuti.
  3. In un pentolino mettere il latte con il grano, mettere sul fuoco, farlo sgranare aiutandovi con un cucchiaio di legno e poi lasciare raffreddare.
  4. Tagliare il wurstel a cubetti e metterlo in una terrina insieme alla ricotta, l'emmental, le uova, il formaggio Bella Lodi grattugiato, il grano preparato in precedenza, insaporire di sale e pepe e mescolare.
  5.  Prendere la frolla lavorarla leggermente e stenderla con il mattarello. Tenere da parte un po' d'impasto per fare le decorazioni sopra la pastiera. Mettere la sfoglia stessa nella teglia da crostata imburrata, con diametro di 26 cm, farcire con il ripieno preparato in precedenza, livellare e con la frolla avanzata, fare delle strisce a mo di grata. Cuocere nel forno preriscaldato a 170° per circa 60 minuti, dipende molto dal vostro forno, il mio era ventilato. Sfornare, lasciare raffreddare su una gratella e servire !


Commenti

  1. Pastiera Salata? Che variante invitantissima! 😋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che io non mi risparmio, non potevo non farla anche nella versione salata, ma sai che buona !

      Elimina
  2. Cara Andreea, anche questa deve essere buona, complimenti.
    Ciao e buona settimana santa con un forte abbraccio, e provo a sorridere:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Assolutamente da provare...troppo golosa...bravissima, non sbagli un colpo!!!Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Cristina, provala e vedrai che buona !

      Elimina
  4. Sfiziosissima questa variante, mi intriga :-D Sempre Bravissima tu. :-*
    Marina

    RispondiElimina
  5. ah ma sembra buonissima!! da provare, grazie per le dritte

    RispondiElimina
  6. Ecco per me questa è cento mila volte meglio di quella dolce . Complimenti davvero per l'idea e un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se devo scegliere, anche io preferisco nella versione salata, ma anche la dolce, se è fatta come voglio io e non viene troppo dolce, allora ben venga anche quella.

      Elimina
  7. Mi piace tutta la pastiera ma in particolare la pasta base semi integrale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi sì Gunther, io la provo come si dice, in tutte le salse o meglio variante, tanto per cambiare e provare gusti nuovi, ma alla fine sono tutte buone. Sicuramente ho preso delle critiche che non si fanno così, ma io non mi limito lo stesso.

      Elimina
  8. Ti dirò che questa pastiera salata è nelle mie corde non me ne vogliano... ma la classica dolce proprio No. Grazie per l'idea e ricetta buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora doppia porzione per te e grazie, mi fa piacere che è del tuo gradimento e ti capisco. Un abbraccio !

      Elimina
  9. Ma che bella idea, non avevo mai pensato ad una versione salata della pastiera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece l'avevo fatta più volte nella versione salata perché è piaciuta, grazie mille !

      Elimina
  10. Ciao, buonissima idea, ti auguro una buona serata, michelaencuisine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Michela e una buona serata anche a te !

      Elimina
  11. interessante questa variante salata ! Buona Pasqua a te e alla tua famiglia, un abbraccio !

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Marmellata di prugne con Fruttapec 3:1

Marmellata di prugne con Fruttapec 3:1

Andando al mercato ho trovato delle prugne belle grandi che si vendevano a cassetta a un buon prezzo. Li abbiamo guardate e ci hanno fatto l'occhiolino, proseguendo il nostro camino avanti. Ma qualcosa ci diceva di tornare e di comprarli perché sono molto buone per fare la marmellata, che va bene da mangiare con il pane, per le crostate, crepes e ... quante cose buone .... Siamo tornati indietro e li abbiamo comprati senza pensare ancora un minuto. Ho preparato due tipi di marmellata, sia con Fruttapec, sia in versione classica. Ora propongo questa con Fruttapec che si fa in modo molto veloce.

Ingredienti :

3 Kg prugne (peso senza nocciolo)900 gr zucchero30 ml succo limone3 bustine di Fruttapec 3:1 Cameo
Preparazione :

Lavare le prugne, snocciolarle e tagliare a pezzettini. Mettere le prugne in una pentola grande e frullare con il frullatore a immersione molto bene. Unire lo zucchero mescolato con la Fruttapec, il succo di limone e cuocere per ci…

Semifreddo Dolcetto Dark vaniglia e amarene

Pane di emergenza con lievito istantaneo

Noci dolci ripiene con crema alle noci