Passa ai contenuti principali

Tigelle fatte in casa a modo mio, con olio extravergine e lievito madre

https://lericettediclaudiaeandre.blogspot.com/
Con queste tigelle sono di ritorno con i lievitati con il lievito madre. Ehi sì, ho detto ritorno perché per un bel pò di tempo, se non più di due anni, ha riposato un pezzettino nel freezer, accantonato per vari motivi, però con la speranza che un giorno riuscirò a farlo risuscitare. E se magari tutte voi avete dato anche un nome, il mio poverino nemmeno quello non ne aveva, ma stava tranquillo e aspettava che fosse ripreso. Non mi piace fare quantità esagerate con l'aggiunta di tanta acqua e farina che alla fine non si riesce a usare tutta, perciò da quel poco che avevo, ho preso solo un piccolo pezzettino e ho iniziato a nutrirlo pian piano, rinfrescandolo poco alla volta e nello stesso tempo moltiplicandolo.
Queste tigelle li ho preparate per la prova, (perciò si possono chiamare anche di riciclo per via di queste prove ), lo vedo che non è molto forte però non si butta niente ma si esperimenta come procede, bisogna avere pazienza per riportarlo alla normalità e per dargli una spinta, ho aggiunto anche 1 gr di lievito secco attivo in quando passate solo due giorni e rinfrescandolo più volte.
Ecco i primi esperimenti, niente male e comunque accontentiamoci ed aspettiamo ancora e nel frattempo magari riesco a dargli anche un nome !

Ingredienti :
  • 600 gr farina 00
  • 1 gr lievito secco attivo
  • 300 gr acqua tiepida
  • 200 g lievito madre (questo è di prova)
  • 20 gr miele
  • 25 gr olio extravergine d'oliva
  • 12 gr sale
Preparazione :
  1. Mettere il lievito madre nel contenitore della planetaria e scioglierlo con l'acqua e il miele.
  2. Unire 200 gr di farina, lavorare per amalgamare bene e lasciare riposare nel forno spento con la lucina accesa per 2,30 ore ( di estate va bene anche alla temperatura ambiente, ora ci sono troppo sbalzi di temperatura)
  3. Unire anche tutti gli altri ingredienti e far funzionare la planetaria per circa 8 minuti.
  4. Ricavare l'impasto aiutandovi con un pò di farina e formare una palla.
  5. Metterla in un contenitore leggermente infarinato e lasciare lievitare fino al raddoppio, ci hanno voluto circa 3,30 ore.
  6. Riprendere l'impasto e stenderlo su una spianatoia con il mattarello, in una sfoglia di circa 1 cm, io le ho fatte più basse e ho diviso l'impasto in pezzi da 100 gr ciascuno, rimanendo uno più piccolo.
  7. Formare con ogni pezzo una pallina e lasciare riposare coperti per circa 60 minuti.
  8. Riscaldare una padella antiaderente e cuocere le tigelle dai due lati.
  9. Metterle man mano su una gratella.
  10. Servire tiepide o fredde, sono molto buone.
https://lericettediclaudiaeandre.blogspot.com/

Commenti

  1. ottime,ne ho fatte anche io con ricetta suggerita dalla figliola che ormai
    da anni vive in provincia di Modena,senza lievito madre pero'!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente molto buone anche senza lievito madre, anche io ho fatte senza anche perché a volte ci vogliono delle cose più sbrigative e si fa come si può. Grazie e a presto !

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Cuore di vitello nel umido

Noci dolci ripiene con crema alle noci

Torta di nocciole soffice, profumata e golosa, al olio

Pan di Spagna piccolino con diametro di 16 cm

Torta al cacao e fragole

Insalata di fagioli con Tonno, cipolla, rucola, pomodorini, olive e carote

Arrosto di lonza di maiale con carote, cipolla e sedano